Siam tutti dei…. paesanetti.

Se ciricordiamo del passato, i nostri nonni fondarono l’economia localesull’agricoltura e, soprattutto in Emilia-Romagna (come in tutte le altreregioni padane –dalla Val d’Aosta al delta del PO-), sulla trasformazioneindustriale dei prodotti della nostra terra.
E’inaccettabile continuare a nascondere i fatti, i problemi che portano asottovalutare le grandi potenzialità del settore agro-alimentare: l’ultimo (evorremmo fosse proprio l’ultimo) è l’aumento esorbitante dell’IMU che tutte leimprese agricole dovranno pagare.
Torniamo inpiazza con i trattori, continuiamo a lottare per difendere i nostri prodottilocali (che sono a Km 0!!!), dal latte al pomodoro, dall’acqua allosfruttamento non corretto dell’ambiente.

AngeloMarzaroli
CategorieSenza categoria