libertà  fondamentali

In questi tempi, è bene ricordarsi di queste parole di libertà , che ci vengono da un periodo forse più buio di questo, e, chissà come mai , dall’America:

In the future days which we seek to make secure, we look forward to a world founded upon four essential human freedoms.…

Continue reading

L’ Unità , il PCI e la Rivoluzione Ungherese.

Come l’Unità “informò” i lavoratori italiani:

24/10/56: “Elementi ostili alla democrazia popolare”… “gruppi armati controrivoluzionari”.

25/10/56: Titolo dell’ Editoriale: “Da una parte della barricata a difesa della democrazia”:“L’intervento sovietico è un dovere sacrosanto” senza il quale “si ritornerebbe al terrore fascista tipo Horty”. Il corrispondente de L’Unità, O. Evangelista, scrive che “le squadre dei rivoltosi sono composte prevalentemente da giovani rampolli della aristocrazia e della grossa borghesia”.

Continue reading

UNGHERIA 2006:I Comunisti italiani.

Ed ecco un bel commento dal sito del Partito Comunista Marxista Leninista d’ Italia di qualche giorno fa. Non scherzo, qualche giorno fa. E credo che in cuor loro, tanti comunisti e no-global nostrani la pensino uguale…

“Allineandosi con i fascisti, con i rinnegati e con gli anticomunistiAnche Bertinotti rende omaggio alla controrivoluzione ungherese del ’56“Qui è stata scritta una pagina grande della storia d’Europa”

Seguendo a ruota il rinnegato Napolitano, anche l’imbroglione trotzkista Bertinotti è andato in pellegrinaggio a Budapest a rendere omaggio alla controrivoluzione ungherese del 1956.

Continue reading

Vamos Bien !

Guardatelo, come ride, Camilo Cienfuegos, eroe dei comunisti cubani. Ricorda ,nella risata, nonostante l’ Italia sprofondi, un pinocchietto che giurava mai tasse, non colpiremo i patrimoni, etc. etc.

Vamos bien, Companeros, anche se il mondo finanziario ci retrocede. Vamos bien, Companeros, anche se l’Alitalia sta per fallire. Vamos bien, Companeros, anche se tagliamo fondi all’ Esercito, alla Sicurezza, alla Scuola.

Continue reading

Dopo la Baraldini, Joanne Chesimard verrà da Cuba in Italia ?

Parlo oggi di una gentile amica della Baraldini :Assata Shakur ( nata Joanne Deborah Byron Chesimard 16 luglio 1947 a New York City ) era una attivista nel partito delle pantere nere, Black Panther Party, BPP.Il 2 maggio 1973, Assata Shakur, allora un membro dell’esercito nero di liberazione, Black Liberation Army, BLA, e non più un membro del partito delle pantere nere, BPP, è stata fermata, assieme a due pantere nere: Zayd Shakur e Sundiata Acoli, in una strada statale del New Jersey da James Harper e Werner Foerster, poliziotti statali, per guida con un fanale posteriore rotto.
Continue reading

11/9

Bloggers honor the innocent victims of that awful day…

For some people, it’s about the numbers: 4 planes. 4 targets. 2,996 victims. 4 years and 10 months. 1,763 days. 42,312 hours. 2,538,720 minutes. For others, like me, it’s about the people. Every victim was, at the very least, a son or daughter.…

Continue reading

IN MEMORIAM:11 Settembre 2001.

Con molto anticipo inizio la commemorazione dell’ infame attacco terroristico del 11 Settembre 2001; questo perchè questa settimana partirò per New York con tutta la Mia Famiglia per portare una Bandiera Italiana nel giorno del 5° Anniversario.2819 innocenti che non ebbero nè il tempo nè la possibilità per capire il perchè.Nonostante l’odio dei terroristi, alla fine il Mondo Civile prevarrà sulla barbarie.

Continue reading

Il vero volto di Cuba.

Oggi posto un articolo di Gordiano Lupi, che ottimamente descrive la situazione e la vita a Cuba, oltre i grandi alberghi riservati ai turisti ed agli amici alla Gianni Minà.

Gordiano Lupi (Piombino, 1960). Capo redattore de Il Foglio Letterario e Direttore Editoriale delle Edizioni Il Foglio. Collabora con Mystero e con la Casa Editrice Profondo Rosso di Roma.

Continue reading

FIDELI ALLA LINEA.

A volte ci ricascano: gratta gratta e ritrovi nei DS i comunisti di sempre; hanno un bel dire, il cattofassino ed i furbetti del partito, di rinnegare la dittatura castrista: se vai a trovarli, nei loro posticini, troverai le icone di sempre.

Al Festival dell’ Unità di Massa Carrara , per esempio, i manifesti che pubblicizzano l’evento portano la facciona del leader minimo.

Continue reading

Anche Ingrao censura Bertinotti.

In una lettera indirizzata a Liberazione, Pietro Ingrao, uno dei padri del comunismo nostrano, ha voluto prendere le distanze dal presidente temporaneo della Camera Fausto Bertinotti, riguardo agli auguri formulati a Castro per il compleanno: “Da tempo penso che a Cuba sia in atto un regime di pesante dittatura, che ha compiuto gravi atti di repressione del diritto al dissenso e alla libertà di opinione, instaurando nell’isola un clima di dura illibertà” .

Continue reading