Le ragioni della protesta corporativa

Ci sono parole – notava Stuart Chase, autore di The Tyranny of Words – che sono degli autentici “mostri verbali”, rappresentando tutto ed il contrario di tutto e perciò non significando niente, perché rappresentano troppe cose diverse ed opposte. Una di queste parole, oggi di gran moda, è “corporativismo”, termine passepartout attraverso il quale bollare quanti dissentono contro gli eccessi delle privatizzazioni, contro gli attacchi alle autonomie locali, contro un modo irrituale – se non inesistente – di condurre il confronto sociale.…

Continue reading

Ivano Fossati appende il microfono al chiodo

Ogni tanto mi ricordo di essere iscritto alla SIAE come cantautore. Cantautore dei misci (come si dice a Genova), ma sempre cantautore. Sconosciuto ai più, tranne che ai miei amici, ma sempre cantautore… La musica mi appassiona da sempre, fin da quando, da ragazzo, avevo iniziato la mia carriera (?) vincendo ben tre edizioni del […] …

Continue reading

Al logorroico Monti non interessa l’opinione del Popolo

Mario Monti si compiace nell’ ascoltare la propria voce e probabilmente le otto ore di riunione venerdì scorso derivano proprio da questo.
Lo si era comunque compreso dal primo momento quando, con quel tono monotono da litania religiosa ripetuta più per abitudine che per convinzione, ha illustrato come e cosa pensava di “realizzare”.…
Continue reading

Stavolta sto con loro

Non sono mai stata daccordo sullo “strumento” sciopero, ma stavolta, sto coi camionisti. E mi auguro che la loro serrata duri molto molto a lungo mettendo finalmente in ginocchio l’italia intera. Perchè la gentaglia che siede ora in governo, non sa minimamente quello che significa lavorare a condizioni assurde. Forza ragazzi, andate avanti così!…
Continue reading

Questa è la Lega Nord !!

Checché la stragrande maggioranza dei media ne dicano o ne scrivano, accusando ipocritamente e falsamente la Lega Nord di razzismo o quant’altro, questi sono i fatti !!!

QUESTA è LA LEGA NORD
Bergamo, 21 gennaio 2012 – I servizisociali affidati a un assessore di origini nigeriane. Ladecisione non stupirebbe granchè, se non fosse stata presa dalla giuntamonocolore leghista di un paesino del Bergamasco.

Continue reading

Perchè ho scelto Enrico Musso

Enrico Musso

Maurizio Gregorini

Ho scelto di candidarmi nella lista de “L’altra Genova” per Enrico Musso sindaco, a causa dei seguenti motivi:

A)   Conosco con discreta dovizia di particolari tutte le componenti genovesi, partiti o movimenti civici, che affollano l’arco di riferimento del centrodestra e in ciascuno di essi, a seconda, ho scoperto chiusura totale verso le innovazioni, scarsa capacità organizzativa, mancanza di leadership, velleitarismo, litigiosità estrema, vieto ostracismo nei confronti degli indipendenti dotati di personalità.…

Continue reading

Turismo macabro o giusto interesse?

Ogni volta che succede qualcosa di grave, in Italia, le televisioni, i giornali, il web e tutti i mezzi di informazione si danno un gran da fare per informare, incuriosire, attirare lettori, telespettatori, etc… Così anche i cittadini, impressionati dall’evento, tendono, quando possono perchè abitano nei pressi, ad andare a vedere di persona quello che […] …

Continue reading

Le tasse occulte

Monti rivolto agli italiani ha detto: “Vi tolgo le tasse occulte”. Cacchio, ho pensato! … ma ora ci vuole l’applauso? Sono un tipo difficile, però! Qualcuno direbbe un rompimarroni! Non mi accontento mai! Subito prendo biro e carta e provo a fare due conti. Da dove cominciamo? Dalle banche? Dai servizi?…

Continue reading

Le galere non saranno più patrie ma privatizzate

Che le liberalizzazioni avrebbero procurato lo scompiglio del nostro Paese, lo vediamo e lo vedremo nei prossimi mesi, dove tutte le categorie del lavoro coinvolte dagli espropri e dalle marginalizzazioni delle professioni messi in atto da Monti, non hanno altra via che lottare strenuamente. Senza la Trimurti sindacale e senza la sinistra amica della finanza e ostile al lavoro vero e all’economia reale.…

Continue reading