Le foibe, Tito e i comunisti

Le foibe? Caro presidente, furono i comunisti. Presidente Napolitano, mi dispiace, ma non ci stiamo. Ricordando ieri le foibe lei se l’è presa con “le derive nazionalistiche europee”, attribuendo a esse l’eccidio di migliaia di istriani, dalmati e dei partigiani bian­chi di Marcello Veneziani
Presidente Napolitano, mi dispiace, ma non ci stiamo.…
Continue reading

Forze armate

L’austerity dell’esercito. Via 40 mila uomini e 30 caccia F35 in meno
ROMA – I più amareggiati sono i cinquantenni. Sottufficiali impiegati negli uffici e alti ufficiali che devono scordarsi i gradi di generali. La loro carriera s’interromperà nel volgere di poco tempo. Dovranno accontentarsi di prepensionamenti o accettare la mobilità.…
Continue reading

Il quotidiano Libero smonta in diretta gli elogi di "Time" per Monti.

Stamattina i quotidiani sinistri non fanno che pubblicare la copertina del settimanale americano “Time” dedicata a Monti Mario, alias Capitan America, designato come il nuovo salvatore dell’ Italia e dell’ Europa, l’omino dei miracoli, santosubitissimo, colui che ci restituirà la gloria toltaci da Berlusconi.Già, peccato che la copertina in oggetto sia solo quella dell’ edizione europea (come succede anche per molti quotidiani USA), con una tiratura di 300.000 copie.

Continue reading

Monti, l’eroe dei due mondi

La copertina del Time si chiede se Monti è l’uomo che può salvare l’economia europea. Obama è certo che oltre all’Italia, Monti salverà anche l’economia degli Stati Uniti. In effetti lo spread sta dando ragione a tutti coloro che, con Monti, sostengono che la quadratura del cerchio che risolve i problemi economici mondiali sia togliere […] …

Continue reading

Ed anche su Grecia e Steve Jobs avevo visto giusto.

Vi ricordate quando, dopo la morte di Mister Stefano Lavori non fui tra i moltissimi santificatori del milionario americano, ricordando i suoi trascorsi giovanili pacifintisti e hippies ? Ebbene, ora risulta che da anni l’ FBI aveva indagato sul buon Steve fin dal 1991, come afferma il Wall Street Journal, con risultati non piacevolissimi.Come scrive Il Giornale : Taluni lo descrivono come “un bugiardo, non completamente schietto e onesto”, “capace di traviare la verità e distorcere la realtà pur di raggiungere i suoi obiettivi.

Continue reading

Let it snow (la vendetta)

E togli le catene e rimetti le catene… Stanotte è nevicato di nuovo un qualche centimetro. Il grosso, da quel che dicono, deve arrivare tra il pomeriggio di oggi e domattina. Nel frattempo, ho avuto una folgorazione sfogliando alcune pagine web di grafica e mi sono innamorata di questo template e ho deciso di metterlo su.…
Continue reading

Fine di un’avventura

Da diverso tempo meditavo la definitiva chiusura di questo spazio. Gli impegni personali mi impongo di scegliere delle priorità e scartare il superfluo. Bloggare i miei pensieri e le mie idee in questi tre anni è stato bello, a volte rilassante, altre volte no, a volte è stato costruttivo, altre volte è risultata solo una perdita di tempo.

Continue reading

IMPRESSIONANTE!

Improvvisamente è diventato l’aggettivo più gettonato al mondo. La Merkel ha salutato la manovra lacrime e sangue di Natale di Scrooge-Monti come “impressionante”. Obama dice che l’Italia ha fatto passi…IMPRESSIONANTI.

In realtà impressive tradotto rozzamente dai nostri cronisti come “impressionante” è una di quei termini multifunzionali della lingua bantù: ragguardevole, rimarchevole, notevole,considerevole e i sinonimi si sprecano.…

Continue reading

Il Giorno del Ricordo

Quando le sorti della seconda guerra mondiale ormai volgevano al peggio per l’Italia, nei territori culturalmente, etnicamente, storicamente italiani di Fiume, Istria e Dalmazia i comunisti titini perpetrarono atroci crimini contro l’Umanità, assassinando migliaia di Italiani in una pulizia etnica che allora non fu condannata.
Migliaia di nostri compatrioti furono uccisi, molti gettati vivi nelle cavità carsiche chiamate “foibe” che oggi danno il nome a quella atrocità compiuta nel silenzio e con la tacita approvazione anche dei comunisti italiani di allora.…
Continue reading