Home » Uncategorized » Notizie dal Governo.

Notizie dal Governo.


Premi e sanzioni con il federalismo fiscale

Pagina pubblicata il 28 luglio 2011. Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2011

Completato l’iter di approvazione del decreto

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 settembre 2011 l’ottavo e ultimo decreto attuativo della legge delega sul federalismo fiscale (Legge n.42/2009).
Il decreto legislativo n.149 del 6 settembre 2011 introduce nel nostro ordinamento i meccanismi sanzionatori  e premiali per Regioni, Province e Comuni. Il provvedimento, diretto a rafforzare  la responsabilizzazione, la trasparenza e l’effettività del governo delle autonomie territoriali, individua nella relazione di fine legislatura, o mandato, che costituisce un rendiconto finale dell’attività svolta, un vero e proprio strumento pubblico di controllo democratico nei confronti degli amministratori regionali e locali, in vista delle successive elezioni.
In virtù dell’approvazione definitiva di questo decreto – ha dichiarato in una nota il ministro Calderoli – il percorso di attuazione della riforma federalista si può ritenere compiuto per la sua parte più rilevante. Nemmeno un euro sarà più distribuito in base alla spesa storica, ma solo in base alla spesa efficiente dei costi e fabbisogni standard. E’ un colpo decisivo per le amministrazioni che sprecano e una prospettiva nuova che viene raggiunta: quella di premiare chi è virtuoso.
La relazione di fine mandato – ha aggiunto il ministro – che dovrà essere pubblicata sul sito della Regione e di ogni Ente locale rappresenta un bilancio certificato dei saldi prodotti, cioè un bilancio certo e chiaramente leggibile a tutti gli elettori. Finiranno così quelle prassi dove un Presidente di Regione o un Sindaco impiegano mesi per sapere qual è il buco lasciato dalla amministrazione precedente. Prassi che inquinano gravemente il processo elettorale: su cosa votano gli elettori se i saldi veri si scoprono solo dopo le elezioni?
Ma non è tutto – ha infine concluso Calderoli – con questo decreto vengono potenziati i fabbisogni standard per lo Stato e la responsabilità dei Ministri che spendono più di quanto necessario. Vengono introdotte innovazioni come la certificazione del livello di evasione fiscale delle realtà regionali e vengono previsti dei piani di rientro con premi e sanzioni. Vengono previsti premi per le Regioni che, nella sanità, introducono centrali acquisti e favoriscono l’applicazione dei DRG anche per il sistema pubblico.
Il decreto, che entra in vigore il 5 ottobre 2011, era stato approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2011.

http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/federalismo_premi_sanzioni/