Home » Uncategorized » Da Ferrara a Nigel Farage un solo grido: GOLPE !

Da Ferrara a Nigel Farage un solo grido: GOLPE !

In attesa della stangatona, si moltiplicano le voci, in Italia ed all’ Estero, che indicano che quello che è successo nel Bel Paese sia un vero e proprio golpe tecnocratico. Mentre la sera il noto ateo-devoto anti-usura (nonostante le note origini…) Giuliano Ferrara lo urla dal suo programma su RAI1 “RadioLondra”, il simpaticissimo Euroscettico deputato Nigel Farage, già protagonista di un discorso all’ Euro Parlamento Bolscevico pro-Berlusconi, che ha fatto il giro del mondo, ritorna alla carica con alcune interviste che chiariscono il suo pensiero su quanto accaduto al Governo Italiano legittimamente eletto e sostituito senza nessuna vera volontà maggioritaria, in nome del solito antiberlusconismo da operetta; esattamente come avrebbe voluto fare il golpista Salvador Allende in Cile; fortunatamente ci pensò il Generale Augusto Pinochet a contrastare quello che sarebbe stata la rovina bolscevica dello Stato Sudamericano. Pinochet che riuscì successivamente a far uscire, grazie a leggi veramente liberali, Santiago dalla crisi economica voluta da anni di malgoverni socialcomunisti. A questo punto, come avevo previsto tempo fa, golpe per golpe, meglio sarebbe stato che a risolvere il tutto fosse stato Berlusconi; purtroppo, a differenza del sottoscritto, Silvio è troppo democratico…