Home » Archive by categorysilvio berlusconi (Page 4)

Partito Nazionale Federalista

Leggo che Silvio Berlusconi pensa di cambiare il nome al Pdl.
Credo sia una scelta opportuna per evitare contestazioni e sofismi giuridici da parte del “cofondatore” Gianfranco Fini trasmigrato su altre sponde e che si è palesato come “affondatore” di partiti.
Leggo che Berlusconi si dice aperto ai contributi di tutti: ecco il mio.…
Continue reading

Berlusconi, che dice, sono un nostalgico?

<I nostri programmi sono decisamente rivoluzionari, le nostre idee appartengono a quelle che in regime democratico si chiamerebbero di sinistra. Su ciò non può esserci alcun dubbio: NOI siamo i proletari in lotta contro il capitalismo. Se questo è vero, rivolgersi alla borghesia agitando il pericolo rosso è assurdo. Lo spauracchio vero, il pericolo autentico, la minaccia contro cui lottiamo senza sosta viene da destra>.…

Continue reading

La strana coppia

Mentre anche lo scarpaio fiorentino Della Valle si iscrive alla lunga lista dei pretendenti alla successione di Berlusconi cercando, pur se in modo molto ruspante, di ripercorrerne le orme (nel calcio come nel messaggio pubblicitario prodromico alla “discesa in campo”) si profila una strana coppia al comando delle operazioni antiberlusconiane: Giorgio Napolitano ed Emma Marcegaglia.…
Continue reading

Il soldato napolitano

I sospetti di Berlusconi sull’attivismo del Colle di Adalberto Signore
Roma – Che da giorni il Quirinale fosse piuttosto irritato Silvio Berlusconi lo sapeva bene. E questa volta senza che servissero i buoni uffici di Gianni Letta. Il timore del Cavaliere, però, è che l’affondo arrivato ieri da Giorgio Napolitano non sia legato solo alle recenti frizioni sulla Banca d’Italia ma sia invece il segnale di una vera e propria «discesa in campo del Colle».…
Continue reading

No cardinale Bagnasco, io non ci casco!

Il “nostro caro angelo”, come dice una nota e vecchia canzone di Lucio Battisti che Massimiliano Lussana ha recuperato volendo parlare del cardinale dell’arcidiocesi di Genova, presidente della Conferenza Episcopale Italiana, ha fatto la ramanzina al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi per i suoi comportamenti licenziosi (pur senza nominarlo). La Chiesa bacchettona, ovunque può, bacchetta: nulla di strano per la verità.…

Continue reading

Ah, bhe allora…

Un pericoloso isolamento
Si può anche concedere che Barack Obama sia stato sgarbato con l’Italia. Ringraziare davanti all’Assemblea delle Nazioni unite Lega araba, Egitto, Tunisia, Francia, Danimarca, Norvegia e Gran Bretagna per il ruolo svolto in Libia contro il regime di Gheddafi, dimenticando il governo di Roma, è un’amnesia singolare. Ma sottolineare l’omissione di un presidente degli Stati Uniti che vive lui stesso un momento di seria difficoltà non basta a eludere una domanda di fondo: perché l’inquilino della Casa Bianca non sente il bisogno di dire grazie anche a un’Italia immersa nel Mediterraneo?…
Continue reading

Gli avvoltoi

Fini: nuovo governo, con un nuovo premier. l’immagine dell’italia si aggrava. Inchiesta su escort e appalti, le opposizioni: il premier si dimetta. Il leader Idv Di Pietro: pronti a governare con Pd e Sel. Cesa (Udc): governo di responsabilità nazionale
MILANO – «Il premier si dimetta». È compatta la reazione delle opposizioni di fronte ai nuovi dettagli riguardanti Silvio Berlusconi, emersi dall’inchiesta su escort e appalti della Procura di Bari.…
Continue reading

11 settembre dieci anni dopo

L’11 settembre 2001 il mondo cambiò.

Il 20 gennaio 2001 George W. Bush si era insediato come nuovo Presidente degli Stati Uniti, riportando i Repubblicani al potere sull’onda di una reazione conservatrice e liberista al radicalismo dei democratici.
Il 19 maggio 2001 anche in Italia veniva sconfitta la sinistra e Silvio Berlusconi entrò stabilmente, con una breve ed oscura – nella sua genesi – parentesi tra il 2006 e il 2008, a Palazzo Chigi.…
Continue reading

Che succede?

Come se non bastassero quelle del ’92 con il fior fiore dell’Iri ceduto a prezzi di saldo. In vista privatizzazioni rovinose con Prodi e Amato benedetti dalla City di Piero Laporta
Che succede? Il comunicato del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, diramato alle 21.30 di lunedì è tagliente: «Nessuno può sottovalutare il segnale allarmante rappresentato dall’impennata del differenziale tra le quotazioni dei titoli pubblici italiano e quelli tedeschi» e, dopo quattro righe, chiede «misure capaci di rafforzarne l’efficacia e la credibilità».…
Continue reading

Schizofrenici (d’opposizione e di lobby) e vermi

Perchè si, l’attuale governo risulta essere schizofrenico coi cambiamenti continui alla manovra… ma ci sono altri schizofrenici forse peggiori del governo… una è lei che oltretutto non riesce manco a mettersi daccordo con se stessa.
Cernobbio, Casini, Marcegaglia. Ecco chi prepara il ribaltone di Adalberto Signore
Roma – Chi lo conosce da tempo giura che Silvio Berlusconi non ne voglia neanche sentir parlare.…
Continue reading