Home » Archive by categorymagistratura (Page 2)

L’Europa è in caduta libera

L’Europa è in caduta libera. Nessuno può più metterlo in dubbio. In effetti, l’Europa è simultaneamente vittima di diversi problemi cruciali ognuno dei quali potrebbe potenzialmente diventare catastrofico. Esaminiamoli individualmente.

I 28 membri dell’Unione Europea non hanno, nel loro insieme, una giustificazione logica. Il problema più evidente per l’UE è che non ha assolutamente alcun senso a partire dall’economia.…

Continue reading

In Francia voti in cambio di moschee

Da Perpignan a Courbevoie passando per Strasburgo.

I sindaci socialisti svendono terreni del comune alle comunità musulmane che offrono loro consenso elettorale mentre a Parigi, all’Assemblea nazionale, il premier Valls faceva finta di fare il duro contro l’islam radicale, annunciando la chiusura se necessario delle moschee salafite (il 29 giugno, tanto per rendere l’idea dei proclami fuffa del primo ministro socialista, è successo che lo stesso Valls ha premiato con la Legione d’onore l’imam radicale della moschea di Evry-Courcouronnes, Khalil Merroun, adepto del wahabismo saudita.…

Continue reading

Magistratura e clandestinità

Magistrati di Area: “Via le pene per i clandestini e viaggi più sicuri per i migranti”. Mentre l’Italia è sotto la minaccia dell’Isis e della polveriera libica per i magistrati adesso è tempo di aprire le porte Sostieni il reportage di Ignazio Stagno

“È urgente portare l’esperienza italiana di Mare Nostrum nelle nuove iniziative europee, a partire dall’attuale Triton, con risorse più consistenti, un ambito di operatività più esteso e l’esplicito riconoscimento anche della finalità di soccorso dei migranti in acque internazionali.

Continue reading

Contro la legge Fornero, ciccia…

Fornerendum di Marco Cedolin

Diciamocelo in tutta franchezza, quanti di noi credevano seriamente che i camerieri posti a dirigere la colonia Italia, per conto delle grandi banche internazionali, della cricca Usraeliana e di un’altra dozzina di entità sovranazionali, avrebbero permesso la cancellazione della riforma Fornero, una delle pietre miliari su cui si regge l’intero progetto UE di riduzione in schiavitù di chi in Italia ci vive?

Continue reading

C’è da avere paura… ma vah?

Ferie ai magistrati, Davigo: “Volevano tagliarle, le hanno allungate”. Davigo boccia la riforma della giustizia: “Dilettanti allo sbaraglio, c’è da aver paura” di Franco Grilli

“Pensavano di accorciare le ferie ai magistrati, invece, probabilmente ce le hanno allungate: dilettanti allo sbaraglio…”. Piercamillo Davigo, giudice di Cassazione, boccia la riforma della giustizia in un intervento all’incontro “Riforme contro la Costituzione?” e stronca l’operato del governo.

Continue reading

Se sbagliano non vogliono pagare

Responsabilità civile delle toghe, il governo fa un passo indietro. Malan: “Il governo vuole che i magistrati possano fare ciò che vogliono” di Luisa De Montis

La responsabilità civile delle toghe mette in agitazione il governo e Forza Italia. Sono stati proposti tre emendamenti che di fatto rivoluzionano il testo base che era stato adottato in commissione Giustizia del Senato il 23 dicembre scorso.

Continue reading

Corte (criminale) di cassazione

L’ultima della Cassazione: se lo stupro è completo la pena viene ridotta. Rigettando una sentenza della Corte di Appello di Venezia la Cassazione ha accolto il ricorso di uno stupratore che ha ripetutamente abusato della moglie contro la sua volontà di Flaminio Spinetti

Secondo la corte di Cassazione esistono stupro e stupro.

Continue reading

Prima o poi, tocca a tutti…

Il premier e i suoi boys provano sulla loro pelle la giustizia a orologeria. Il ciclone giudiziario sui renziani è arrivato mentre è scontro con le toghe sulla riforma. E i commenti dei democrat cambiano verso “Europa” di Paolo Bracalini

Cambiare verso anche alla storica liaison tra sinistra e magistratura? È forse questa la rottamazione più complicata per il premier-segretario Pd.

Continue reading

Malato ed emarginato, buona scusa per ammazzare a picconate

Kabobo, uccise passanti a picconate. Il giudice: “Malato ed emarginato”. Il giudice, nelle motivazioni della sentenza che ha condannato il 31enne ghanese a 20 anni, sottolinea la sua “condizione di emarginazione sociale e culturale”

Nel “riconoscimento della seminfermità mentale” per Adam Kabobo, il ghanese che nel maggio 2013 uccise 3 passanti a colpi di piccone, la ”condizione di emarginazione sociale e culturale” è stata “valutata quale concausa della patologia mentale riscontrata”.

Continue reading

Sallusti, D’Alema e Berlusconi

Il rigore prescritto di D’Alema. Se c’è uno che non è stato trattato da “normale cittadino” que­sto è proprio D’Alema. Prova ne è il caso di Affit­topoli: casa di lusso ad affitto ridicolo da ente pubblico, al­la faccia dei poveri cristi “nor­mali cittadini” di Alessandro Sallusti

Per Silvio Berlusconi può iniziare l’affidamento in prova per scontare la pena del processo Mediaset.

Continue reading