Home » Archive by categorymagistratura (Page 12)

Depenalizzazione dello stupro di gruppo

Chi non stupra in compagnia. Per incentivare i giovani a mettersi in cooperativa, la corte di cassazio­ne ha eliminato l’obbligo del carcere per lo stupro di gruppo di Marcello Veneziani
Per incentivare i giovani a mettersi in cooperativa, la corte di cassazione ha eliminato l’obbligo del carcere per lo stupro di gruppo: se stupri da solo vai in galera, ma se sei in comitiva, si capisce lo spirito goliardico, l’esigenza di socializzare, di fare squadra e scampi il carcere immediato.…
Continue reading

La casta della magistratura si incazza…

Tutte le bugie dei giudici sulla punibilità. Le toghe avvertono la classe politica e minacciano lo sciopero. Ma le loro critiche alla norma non sono fondate di Mariateresa Conti
«Non ci si può limitare a sperare che il Senato corregga o che la Corte costituzionale dichiari in un lontano futuro l’illegittimità della norma.…
Continue reading

Chi sbaglia DEVE pagare, anche il magistrato

Il magistrato che sbaglia paghi di Bartolomeo Di Monaco
Ci si sta già muovendo alacremente (si veda anche l’articolo a firma di Marcello Sorgi) affinché il Senato annulli in pratica la decisione della Camera con la quale si stabilisce che il magistrato che sbaglia per colpa grave è tenuto a pagare il risarcimento per i danni recati alla vittima.…
Continue reading

L’ira dei togati

CHIUNQUE sbaglia, DEVE pagare i danni. Ed è giusto che sia così anche per la magistratura. Magari prima o poi, impareranno ad usare meglio il loro potere, le leggi e il cervello. Augurandoci che tale provvedimento passi anche in seconda battuta e finalmente diventi realtà.
Governo battuto sull’obbligo per le toghe di pagare per i propri errori.…
Continue reading

Ha soltanto 17 anni…

… ed è già un truffatore, un rapinatore ed un feroce assassino. L’ergastolo è sempre poco. E la (in)giustizia italiana (non) farà il suo corso… e magari alla fine, gli daranno anche un premio.
Per l’estradizione in Italia ci potrebbero volere a questo punto anche una decina di giorni. Vigile ucciso, il padre del giovane fermato: «Mio figlio ha soltanto 17 anni».…
Continue reading

Illeciti zingareschi

Congelamenti
TREVISO – «Il possesso di quel patrimonio, tra beni mobili e immobili, da circa un milione di euro del capo rom Adriano Hudorovic, 59 anni, di Castelfranco è ingiustificato visto che è nullafacente e pertanto si può ritenere, viste le frequentazioni di soggetti poco raccomandabili, provento di attività illecite alle quali l’uomo pare dedicarsi abitualmente»: con questa tesi e applicando una legge sulla confisca dei beni ai mafiosi, il procuratore di Treviso Antonio Fojadelli aveva chiesto e ottenuto il “congelamento” delle proprietà del capo degli zingari.…
Continue reading

Shut down Minzolini

Ancora una volta la “presunta giustizia” interviene per rimuovere chi è sgradito. In questo caso un Direttore di testata che in Rai non ha accettato compromessi e “veline” di gruppi e partiti. La magistratura, da tempo, gli ronzava intorno. 
Sin dai tempi della convocazione del giornalista, per sentirlo, come persona informata sui fatti, sulle truffe sulle carte di credito a Trani.…

Continue reading

Processo Mills: e l’economia processuale?

In verità non esiste uno straccio di norma nel nostro ordinamento processuale che preveda che quando per un reato è imminente la prescrizione – tenuto conto delle attività processuali ancora da svolgere – il giudice deve sospendere il procedimento fino alla data in cui il reato cesserà di essere tale. I motivi della inesistenza di questa norma sono – ritengo – due.…

Continue reading

Ancora sul magistrato democratico e imparziale

Al solito, parto da un commento: “Il sè dicente magistrato ingroia parla bene e razzola male. Una persona che ha preferenze politiche non può dire che è imparziale nell’esercizio delle sue funzioni. Come ho detto in altro commento, sarebbe come se una persona fosse integerrima e per bene di giorno ma di notte andasse a fare il serial killer!!…
Continue reading

Magistrati imparziali e democratici

Ecco tutti quei compagni in toga di Ingroia che continuano a fare politica (contro il Cav) di Stefano Filippi
Il re è nudo, esclamò il bambino della fiaba di Andersen, e lo ripetono oggi gli italiani dopo che il pm Antonio Ingroia ha rivelato a un’assemblea di partito – quello comunista di Diliberto – di non essere imparziale.…
Continue reading