Home » Archive by categorymagistratura

Su certe scarcerazioni…

Poliziotto accoltellato in Stazione Centrale, scarcerato l’aggressore. Il 31enne della Guinea adesso ha l’obbligo di firma
Milano, 19 luglio 2017 – È stato scarcerato con obbligo di firma S.M.D., il 31enne della Guinea che due giorni fa ha aggredito con un coltello un poliziotto all’esterno della Stazione Centrale, mentre con altri agenti tentava di bloccarlo.…
Continue reading

Ong e procuratori

Qui, si parlava di Ong, di tratte e di clandestini. Qualche giorno fa, un solerte procuratore di Catania, l’unico a voler fare il proprio mestiere, disse che in alcune ong ci vedeva qualcosa di oscuro. Poco dopo, lo “scrittore” Saviano, guidava la levata di scudi contro il procuratore, contro Di Maio e contro chi ha più di qualche dubbio su tali Ong.…
Continue reading

Eccomi

Dunque, ricapitoliamo un pò, Al-Fano ha deciso che l’italia non vieta il burquini per non provocare la violenza islamica. Il burquini si direbbe che è solo la punta dell’iceberg e l’italia è completamente assoggettata all’immigrazionismo distruttivo. Ho ascoltato parte del discorso di quel grigio omuncolo di Mattarella ieri al Cl e, mi è venuto da vomitare.…
Continue reading

Sul bonus bebè

 Dal facebook di Forza Nuova
Italia? Tutti benvenuti, tranne gli italiani
Bergamo, i magistrati fanno riferimento ad una direttiva UE, accolgono il ricorso di un’immigrata (certamente ben indirizzata dai patronati pro immigrazione) e condannano l’Inps a pagarle il bonus bebè di 2.000 euro l’anno per tre anni, arretrati compresi: anche gli immigrati con permesso di soggiorno breve vengono così equiparati agli italiani.
Continue reading

La coerenza, questa sconosciuta

Vedere e ascoltare “giornalisti” (oddio, chiamarli giornalisti è usare il vocabolo un tantino a sproposito) come Sansonetti, Rondolino, Meli e tanti altri (de sinistra) che per anni hanno difeso giudici e intercettazioni dagli attacchi di Berlusconi, chiamandolo in tutti i modi possibile, difendere il governo a spada tratta oggi, attaccando giudici e intercettazioni, non ha prezzo.…
Continue reading

IL CRONISTA MANNARO 2015-12-03 14:26:47

Denuncio Renzi per corruzione elettorale

E per lui intervenga anche la magistratura, a sanzionarlo penalmente, come la stessa ha fatto per Berlusconi per la faccenda De Gregorio. Corruzione è l’una, così come lo è l’altra. E se occorresse una denuncia per farmi smuovere il culo, eccola! Questa è la mia denuncia.…

Continue reading

L’Europa è in caduta libera

L’Europa è in caduta libera. Nessuno può più metterlo in dubbio. In effetti, l’Europa è simultaneamente vittima di diversi problemi cruciali ognuno dei quali potrebbe potenzialmente diventare catastrofico. Esaminiamoli individualmente.

I 28 membri dell’Unione Europea non hanno, nel loro insieme, una giustificazione logica. Il problema più evidente per l’UE è che non ha assolutamente alcun senso a partire dall’economia.…

Continue reading

In Francia voti in cambio di moschee

Da Perpignan a Courbevoie passando per Strasburgo.

I sindaci socialisti svendono terreni del comune alle comunità musulmane che offrono loro consenso elettorale mentre a Parigi, all’Assemblea nazionale, il premier Valls faceva finta di fare il duro contro l’islam radicale, annunciando la chiusura se necessario delle moschee salafite (il 29 giugno, tanto per rendere l’idea dei proclami fuffa del primo ministro socialista, è successo che lo stesso Valls ha premiato con la Legione d’onore l’imam radicale della moschea di Evry-Courcouronnes, Khalil Merroun, adepto del wahabismo saudita.…

Continue reading

Magistratura e clandestinità

Magistrati di Area: “Via le pene per i clandestini e viaggi più sicuri per i migranti”. Mentre l’Italia è sotto la minaccia dell’Isis e della polveriera libica per i magistrati adesso è tempo di aprire le porte Sostieni il reportage di Ignazio Stagno

“È urgente portare l’esperienza italiana di Mare Nostrum nelle nuove iniziative europee, a partire dall’attuale Triton, con risorse più consistenti, un ambito di operatività più esteso e l’esplicito riconoscimento anche della finalità di soccorso dei migranti in acque internazionali.

Continue reading

Contro la legge Fornero, ciccia…

Fornerendum di Marco Cedolin

Diciamocelo in tutta franchezza, quanti di noi credevano seriamente che i camerieri posti a dirigere la colonia Italia, per conto delle grandi banche internazionali, della cricca Usraeliana e di un’altra dozzina di entità sovranazionali, avrebbero permesso la cancellazione della riforma Fornero, una delle pietre miliari su cui si regge l’intero progetto UE di riduzione in schiavitù di chi in Italia ci vive?

Continue reading