Home » Archive by categoryimmigrazione (Page 7)

Persino a sinistra ogni tanto hanno sprazzi di buon senso

La signorina Serracchiani, presidentessa del Friuli Venezia Giulia (condoglianze ai miei amici friulani e giuliani) dopo anni è riuscita a dirne una giusta.
E’ più grave lo stupro (io aggiungerei: qualsiasi crimine) commesso da un profugo accolto, nutrito e riverito che, con tale aberrante comportamento, ringrazia il benefattore mordendogli la mano.

Continue reading

Riepilogo breve

Da dove cominciare? Non saprei, ne succedono così tante che poi uno si dimentica di appuntarsele… Ah, fonzarelli ha deciso di infilarsi una maglietta gialla per andare a pulire roma… peccato che roma per 40 anni è stata ostaggio della sinistra, e ora, secondo loro, la Raggi con la bacchetta magica, a poco più di un anno di distanza, avrebbe dovuto risistemare il loro schifo.…
Continue reading

Non delegare la difesa ad altri

Quando l’Impero di Roma ha cominciato a vacillare ?
Quando i cittadini Romani, invece di impegnarsi (e sacrificarsi) per la Patria, hanno cominciato a perdersi nella filosofia e nei perversi appagamenti della carne.
Allora hanno delegato la politica e la propria difesa a chi Romano non era o a chi lo era diventato, con un tratto di penna, da poco, senza peraltro assimilarne la Cultura, la Civiltà e l’Essenza.

Continue reading

Santificazione dei rom e altri casi di xenofilia

Premetto che c’è ancora un’indagine in corso. Che la  brutta faccenda  di Centocelle (Roma), del camper bruciato con dentro tre sorelle di una famiglia rom, sta escludendo la pista “razzista”. Eppure quando accade qualcosa a questa etnia superprotetta, si sentono circolare le peggiori scempiaggini: in primis quelle di Mattarella dall’Argentina. Era avvenuto anche in passato che dei poveri piccoli in un campo nomadi nei pressi di Livorno fossero morti  bruciati vivi,  a causa dell’incuria dei loro “genitori” (si fa per dire) in tutt’altre faccende affaccendati.

Continue reading

Le ong danneggiano comunque gli Italiani

La controffensiva dei finti e degli aspiranti santi è iniziata mettendo un procuratore contro un altro.
Il magistrato di Siracusa, cui viene concesso largo spazio dai media servi di regime, ha negato tutto quello che il suo collega di Catania aveva ipotizzato.
La cei di Bergoglio e Galantino continua a rendere dichiarazioni sguaiate e antitaliane.

Continue reading

Organizzazione non governativa

La notizia rilevante del momento, nonostante i tentativi di insabbiarla e le ritorsioni, è il dubbio espresso da un magistrato catanese circa le reali finalità, finanziamenti e natura dell’azione di organizzazioni non governative, che proliferano pare come conigli, nel Mediterraneo.
Costoro pagano imbarcazioni, uomini, mezzi di comunicazione e chissà cos’altro unicamente per precipitarsi a “salvare” i clandestini per poi scaricarli a casa nostra.

Continue reading

Ong e procuratori

Qui, si parlava di Ong, di tratte e di clandestini. Qualche giorno fa, un solerte procuratore di Catania, l’unico a voler fare il proprio mestiere, disse che in alcune ong ci vedeva qualcosa di oscuro. Poco dopo, lo “scrittore” Saviano, guidava la levata di scudi contro il procuratore, contro Di Maio e contro chi ha più di qualche dubbio su tali Ong.…
Continue reading

Che risorse !

Il più grande inganno perpetrato nei confronti delle anime semplici è qualificare gli immigrati, clandestini e non, come “risorse“.
In Italia siamo fortunatamente arrivati ultimi nel regalare la cittadinanza a costoro, anche se l’invasione diventa ogni anno maggiore e aumentano anche le concessioni della cittadinanza, quindi, per ora, abbiamo a che fare ancora con la prima ondata.

Continue reading

Oltre quattro miliardi per gli immigrati

E’ indecente quel che si legge in questi giorni.
Le spese per gli immigrati crescono a 4,6 miliardi di euro e il governo ci tassa per recuperare 3,4 miliardi.
I nostri terremotati ricevono (forse …) appena un miliardo.
Le Ong continuano a battere il Mediterraneo per portare in Italia chiunque riescano a rappattumare, senza controlli e senza selezione.

Continue reading

Avanti c’è posto!

El papa venuto dalla fine del mondo, continua a predicare per i “profughi” e per l’accoglienza, dimenticandosi però dei cristiani che vengono ammazzati soprattutto in medioriente. E pazienza, tanto c’è la sostituzione in atto. Mentre nel giro di SOLI 5 giorni sono arrivati in suolo italico circa 12.000 clandestini traghettati da ogni nave (italiana e straniera) che viaggia in acque libiche, le ogn si sfregano le mani alla grandissima.…
Continue reading