Home » Archive by categoryimmigrazione (Page 66)

Imbrogli

L’asilo politico, ultimo alibi per sfuggire all’espulsione. Legge colabrodo: un ricorso rinvia di mesi l’allontanamento (come per Kabobo) Ma basta anche solamente dire che si sta male o che si sta frequentando un corso di Francesco De Remigis
La storia di violenza di Mada Kabobo, il trentunenne ghanese arrivato in Italia nel 2011 che si è reso protagonista di una «mattanza», apre interrogativi sulle richieste d’asilo nel nostro Paese; in particolare sulle degenerazioni e zone d’ombra che il sistema di protezione istituito nel 2002 contiene, nonostante la nobiltà del principio.…
Continue reading

Ius Soli: pericolo Sudafrica/Rhodesia per l’ Italia.

Nel 2010 feci un piccolo riassunto della storia sudafricana. Similare a quella della vicina Rhodesia. Due paesi che a seguito della massiccia immigrazione selvaggia passarono da una maggioranza bianca ad una negra. In Rhodesia (che mai chiamerò con l’ attuale nome…), i bianchi sono da tempo in fuga, perseguitati e torturati in modo pesante dal regime di Mugabe.

Continue reading

Le risorse della Kyenge….

Un commento: “Che ci faceva in giro un pregiudicato? Chiedono in tanti. Risposta: esercitava il diritto alla difesa; ovvero fruiva di una italica delizia giuridica, suggerita dagli attenti avvocati “buonisti” e sposata dalla Magistratura. In sintesi: sino a sentenza passata in giudicato ed eventuale pena scontata potrà calcare il suolo del Paradiso dei Delinquenti senza fastidio alcuno.…
Continue reading

La bandiera… di Vendola

Ius soli, Vendola: “Grillo, sei come La Russa”. Il leader M5S chiede un referendum e frena sulla proposta della Kyenge. Nichi: “Evidentemente pensa che la bandiera dell’accoglienza non debba sventolare”
Qualche giorno fa sul suo blog, Beppe Grillo aveva fatto pubblicare un fotomontaggio di Nichi Vendola che va a braccetto con Ignazio La Russa.…
Continue reading

Referendum sullo ius soli: o di qua o di là

Questa volta Grillo ha ragione: se si vuole abbandonare lo ius sanguinis per lo ius soli dovranno essere i cittadini con nazionalità Italiana a deciderlo.
E il sistema migliore è solo il referendum così vedremo, una volta per tutte e scrivendo la parola fine per sempre, se c’è una maggioranza pronta a svendere la propria Patria o se, come credo, la maggioranza degli Italiani sia ancora degna della maiuscola.
Continue reading

Per chi lavora la Kyenge?

Credo  che tutti quanti avranno appreso dalle dichiarazioni del neo ministro dell’integrazione Cécile Kyenge, che la madre di tutti i problemi per costei, è accelerare lo ius soli. E non solo. Dato che dobbiamo assoggettarci  quanto prima al mondo unico dominato dal pensiero unico, allora tanto vale abolire anche il “reato di immigrazione clandestina” e magari chiudere i Cie.…
Continue reading

Sullo ius soli (punti di vista)

Ius sola di  Davide Giacalone
Il problema è solo accessoriamente quello della cittadinanza, ma primariamente consiste nella regolazione dell’immigrazione. Il che comporta il contrasto della clandestinità. Quando si smetterà di parlare per frasi fatte e in latinorum, entrando nel merito delle questioni, molti si accorgeranno di star sostenendo il contrario di quel che credono di sostenere.…
Continue reading

Ah, noo?

Un paio di commenti: “Agli italiani interessa solo e solamente bloccare le frontiere a chi non porta ricchezze ed investimenti… il resto sono svergognate propagande destabilizzanti. Dopo aver sentito e letto per intero cio’ che vuole fare questo Ministro, mi associo a chi la insulta e le auspica di ritornare in Congo.…
Continue reading

La nostra Storia è ius sanguinis

Leggo che la ministra di origine congolese, alla quale Letta non ha ancora cambiato le deleghe, insiste pur correggendo il tiro: ius soli “temperato”.
A parte il fatto che bisognerebbe intendersi sul “temperato”, non si può accettare altro che il buttare fuori a calci nel sedere gli illegali (presenti e futuri) e richiedere una combinazione di tempo e conoscenze per acquisire la cittadinanza, temperandola, in aggiunta, non in diminuzione, con l’attribuzione di una seniority (il termine è molto manageriale, quindi è anche politicamente corretto) per chi è nato in Italia da genitori Italiani e nonni … pure.
Continue reading

Immigrati e Cittadini

La sinistra vuole regalare la cittadinanza agli immigrati. In linea di principio non sono contrario ma il modo ed il metodo che vogliono adottare i “sinistri” non è dei migliori. Cerco di spiegarmi bene, con la costituzione in mano perchè questa è usata dai sinistri per ogni occasione appellandosi alla legalità .
Continue reading