Home » Archive by categoryimmigrazione (Page 3)

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione

di Giulio Meotti Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin è stato fermato all’aeroporto di Salonicco e gli è stato comunicato che il suo ingresso all’interno dei territori della Ue gli era interdetto.…

Continue reading

Sbagliato fare connessioni, dice…

Sbagliato fare connessioni, dice colei che vive con la scorta. Però, quando sono gli italiani pallidi a commettere crimini contro le donne, si urla all’emergenza violenza ed insorgono le femministe. Quando gli stessi crimini li compiono gli stranieri, si tende troppo spesso in qualche modo con la supercazzola, di giustificare. Poi, sta cosa della violenza di genere, è insopportabile.…
Continue reading

Da Efialte a Clooney

La Storia è piena di tradimenti e quindi di traditori, forse si può addirittura affermare che la Storia sia scritta dal tradimento.
Il tradimento (vero o falso che sia) più famoso della Storia fu sicuramente quello di Giuda, quello più antico che mi venga in mente quello di Efialte che alle Termopili tradì gli Spartani di Leonida per indicare agli invasori Persiani un sentiero di montagna che avrebbe preso alle spalle i difensori della Grecia.

Continue reading

Ellis Island: l’isola delle lacrime

Milioni di immigrati nel corso della storia hanno popolato quello che è oggi l’emblema della multietnia mondiale, ovvero gli Stati Uniti d’America. Uomini e donne di origini europee (soprattutto italiani e abitanti del sud-est europeo), cinesi, bengalesi, africani, arabi e mediorientali oggigiorno sono cittadini americani a tutti gli effetti. I padri, i nonni o i trisavoli di tutta questa gente, nel secolo scorso, lasciò la propria patria e le proprie famiglie alla ricerca di fortuna, guardando con occhi pieni di speranza un paese che poteva offrire loro un futuro migliore, gli States.
Continue reading

Il no di Ungheria e Repubblica Ceca

“Meglio niente fondi che i migranti”. I Paesi che sfidano l’Ue e non accolgono. Rivolta contro la Corte di giustizia che impone di accogliere i migranti. L’Ungheria: “Non ne accettiamo uno in più”. E la Repubblica Ceca: “Non ci facciamo minacciare” di Giovanni Neve

Meglio perdere i fondi Ue che accogliere i rifugiati (e, in modo particolare, i musulmani).

Continue reading

Anche la nostra salute a rischio con l’immigrazione

La notizia di una bambina di 4 anni morta per una malattia tropicale senza che fosse mai andata nelle zone a rischio deve farci riflettere sul fatto che le “risorse” della Boldrini, di Bergoglio e della sinistra in genere non solo mettono a rischio la nostra sicurezza e incolumità fisica portandoci le loro guerre, ma potrebbero anche riportare in Italia e in Europa malattie da tempo debellate e contro le quali i nostri anticorpi non sono più in grado di difenderci.…

Continue reading

Criminali illegali

Dal facebook di Sherif El Sebaie
Leggete per favore le dichiarazioni del Sindaco del paese in cui vive la famiglia dei minorenni dello stupro di Rimini, e ditemi se è normale quello che ho letto: “Avevamo trovato i soldi, più o meno 5 mila euro a persona o forse di più, per farli rientrare in Marocco dove si trovava il padre già espulso.
Continue reading

Ecco i rifugiati e i beneficiari dello ius soli

Li hanno presi.
I criminali che hanno massacrato di botte un giovane polacco e ripetutamente stuprato la sua fidanzata sono ora in galera (per quanto non lo so e temo non per molto).
Ma chi sono ?
Tre minorenni e un maggiorenne, il “capo”, è un richiedente asilo, cioè uno di quei “rifugiati” per i quali la Boldrini e Bergoglio vorrebbero che ci svenassimo, del Congo.

Continue reading

Il capo della banda di stupratori

Ed eccolo qui, su facebook, il richiedente asilo che con altri 3 delinquenti, ha stuprato due ragazze e picchiato a sangue un ragazzo a rimini. E’ lecito continuare a chiedersi chi ci portiamo in casa? E’ lecito chiedersi il perchè questo tizio, se ne va dal suo paese d’origine con una richiesta d’asilo politico in mano?…
Continue reading

La sinistra e le violenze degli immigrati

Una coppia di giovani polacchi è stata aggredita, lui picchiato a sangue e lei ripetutamente stuprata.
Un autista di autobus è stato aggredito ferocemente.
Alcuni bambini sono stati presi a sassate.
Cosa hanno in comune quei fatti ?
I responsabili sono immigrati, forse clandestini, forse no.
Sono parte di quei “migranti” tanto cari a Bergoglio, alla Boldrini e a tutta la sinistra ai cui figli vorrebbero regalare la cittadinanza italiana che, a seguire, poi prenderebbero pure loro.

Continue reading