Home » Archive by categorygoverno (Page 102)

Avanti un altro

Passera, ministro dell’evasione fiscale
In un editoriale di prima pagina sul Fatto Quotidiano Marco Travaglio se la prende con il Corriere della Sera e con gran parte della stampa italiana che ha nascosto o confinato nelle pagine interne la notizia assai clamorosa della condanna per evasione fiscale di alcune grandi banche italiane che dovranno sborsare al fisco complessivamente circa 800 milioni di euro più gli interessi maturati.…
Continue reading

Monti e Scrooge sono la stessa persona

La Grande Carognata di Natale, così tosta e così complicata, così a matriosce russe, che ogni volta la apri e ti salta fuori una sorpresa – una Carognata che nemmeno la stampa e i media ne sanno misurare l’entità, ci è già stata data. Full Monti o Rigor Montis o addirittura Rigor Mortis, Monti Python e il nonsenso della vita, Monte di Pietà, sono solo alcuni degli epiteti con il quale l’opinione pubblica cerca di mantenere quel che resta del senso dell’umorismo nei confronti di un governo di “autonominati” espropriatori.…

Continue reading

Italiani? Fottetevi

Proposta choc del ministro Riccardi. Case gratis ai rom. E agli italiani? di Paolo Granzotto
Il ministro (hi-tech) per la Cooperazione internazionale e l’integrazione, Andrea Riccardi, fondatore della comunità di Sant’Egidio e Cavaliere di III classe dell’Ordine di Radonez, non ha dubbi. Per favorire sviluppo e crescita bisogna investire sui figli dei rom (comunemente chiamati zingarelli e zingarelle), sulla loro scolarizzazione.…
Continue reading

Direttive ue, il governo italiano risponde si

Il completo appecoronamento al leviatano Ue continua imperterrito e i beoti politici stanno a guardare tacendo.
La Severino difende il piano svuota-carceri. E l’Europa preme: “Servono misure urgenti” di Clarissa Gigante
Dopo l’apertura del governo ad un’amnistia, il ministro della Giustizia Paola Severino torna a difendere il piano svuota-carceri ai microfoni di Radio Vaticana.…
Continue reading

Sottovoce

«L’operaia leghista in parlamento? Se l’attuale governo può fare questi interventi è anche grazie alla Lega». Napolitano: «È un passo importante». Camusso: «La manovra? Non è equa». Bonanni: «Sembra fatta da mio zio»
PADOVA – All’indomani della votazione alla Camera della manovra economica del Governo Monti arrivano le voci di dissenso ma anche qualche segnale d’approvazione, come quello del presidente della Repubblica Napolitano che, da Assisi, ha definito l’approvazione da parte della Camera «certamente» un passo importante.…
Continue reading

Così è…

A noi tasse, ai ladri libertà di Alessandro Sallusti
È tutto un turarsi il naso e votare Monti. Qualcuno addirittura evita il fastidio e si defila, nell’urna (Di Pietro) o dall’aula (la componente più liberale del Pdl). Tremila detenuti fuori dal carcere. Alla fine della giornata che di fatto vara la stangata il governo fa i conti e scopre di aver perso per strada una sessantina di deputati.…
Continue reading

Monti, forte coi deboli e debole coi forti

Non metto in dubbio che il professor Monti sia un’ottima e onesta persona, ma stiamo toccando con mano che neppure lui, come prima di lui il vituperato Berlusconi, è stato capace di andare a cercare le risorse dove sono, mettendosi contro quei poteri forti di cui la casta politica è primo e più abbiente esemplare.…

Continue reading

Basterebbe una cosa…

… armarsi di coraggio, prendersi la responsabilità, votare no alla fiducia e rimandare a casa questo governo NON eletto e tornare ad elezioni vere e proprie. Solo così, caro il mio B. potrai riprenderti i tuoi voti… Il fatto è che dei sondaggi non ce ne frega un cazzo. Ci interessa di strappare l’italia dalle mani dei terroristi, dei leviatani e dei poteri forti, poi si ricomincia tutto daccapo.…
Continue reading

Terrorismo, tasse e leviatano

Decreto Monti: volontà di distruzione e lacrime di coccodrillo
Indimenticabili, le lacrime di coccodrillo della ministra Fornero che annuncia l’infame blocco dell’adeguamento delle misere pensioni (adeguamento già più che dimezzato, rispetto alla reale dinamica del caro vita) mentre il governo non tocca la Casta, né i grandi sprechi e gli stipendi parassitari, né gli enti inutili, né le venticinquemila poltrone superflue in quelli partecipati, né i privilegi fiscali delle proprietà ed attività commerciali degli enti “religiosi”, che, oltre a permettere una forte concorrenza sleale soprattutto in campo alberghiero,ci costano 8 miliardi l’anno.…
Continue reading

Ma Monti, ci ha reso spendaccioni?

Io sono della vecchia guardia, di quella generazione che ha succhiato col latte materno il concetto e il valore del risparmio. Così si comportavano i miei nonni prima, i miei genitori poi: tanto o poco o pochissimo, il risparmio era un dovere cui le persone coerenti e serie non potevano sottrarsi.…

Continue reading