Home » Archive by categorygiustizia (Page 2)

L’Italietta retroattiva e pusilla

Non avevamo dubbi che nella settimana delle festività pasquali ci avrebbero confezionato una bella sorpresona. Altro che uova di cioccolato! Del resto è stata annunciata già da qualche settimana. Entro il 31 marzo (cioè tra qualche ora) le banche e gli altri operatori finanziari dovranno comunicare all’Agenzia delle Entrate tutti i dati dei propri correntisti: anagrafica, rapporti intrattenuti, movimentazioni in entrata e in uscita, saldi, giacenze e numero di accessi alla cassetta di sicurezza.…
Continue reading

Follie giudiziarie

La cronaca nera non mi appassiona.
Divoratore di “gialli” non amo i casi “basati su vicende realmente accadute”, ma preferisco trame di fantasia.
Ascolto però i giornali radio e nei giorni scorsi ho sentito che a Ravenna hanno chiesto una condanna penale per l’infermiera accusata di aver assassinato degli anziani pazienti.

Continue reading

Ma che combinazione !

Sabato Salvini esprime una libera opinione contro la magistratura.
Domenica viene immediatamente annunciata l’apertura di una indagine della magistratura contro di lui.
Lunedì viene arrestato il braccio destro del Governatore leghista della Lombardia.
Ma che combinazione !
Proposta.
Alle prossime elezioni dalle liste del Centro Destra dovranno essere esclusi tutti coloro che non hanno mai avuto neppure uno straccio di iscrizione nel registro degli indagati.

Continue reading

Non è vero e grande conflitto di interessi ?

Pare che un magistrato abbia deciso di indagare Matteo Salvini per le sue carezze alla magistratura : “vilipendio dell’ordine giudiziario“.
Ora Salvini ha esercitato il suo diritto di opinione (penso ampiamente condivisa nel Centro Destra) ma non è questo il punto (anche se è comunque grave che siano perseguite le opinioni) .

Continue reading

Piatto ricco mi ci ficco

Ecco di nuovo l’inchiesta sul calcio.
In un’Italia che sta andando a rotoli, con la criminalità che dilaga, rapine nelle case, violenze gratuite, orde di immigrati che sciamano per la Penisola, i capricci di una minoranza elevati a disegno di legge, l’isis alle porte, non si trova di meglio che cominciare l’ennesima inchiesta sul calcio.

Continue reading

Senza pudore o senza memoria ?

Radio e televisione di stato hanno provveduto a martellarci con l’intervista rilasciata dal contafrottole fiorentino alla televisione del quotidiano (suo) amico “Repubblica”,
Il ritornello sempre ripetuto era sostanzialmente “abbiamo sempre sostenuto che il movimento 5 stelle non aveva il diritto a monopolizzare la bandiera della moralità, adesso lo sanno anche gli elettori”.

Continue reading

Renzi azzera i reati penali

Mi ricorda l’esponente della sinistra dc Carlo Donat Cattin che, da ministro della sanità, aumento dalla sera alla mattina il valore tollerabile dell’atrazina nell’acqua, rendendo potabile l’acqua in mezza Italia.
Con un tratto di penna.
Il contafrottole fiorentino deve aver preso esempio da tale illustre predecessore e, visto che le statistiche sui reati penali gli sono contrarie, ha deciso una infornata di depenalizzazioni, inclusa quella sulla droga (poi arriverà anche quella sul reato di immigrazione clandestina, solo rinviata per esigenze di sondaggi e per poter prendere meglio per i fondelli quelli che lo votano).

Continue reading

Il conflitto di interessi non c’è più

Il consiglio superiore della magistratura ha deciso che il procuratore di Arezzo, incaricato delle indagini sulle vicende di Banca Etruria, non sia incompatibile con il suo ruolo di consulente del governo in cui c’è una ministra il cui paterno genitore è stato anche l’ultimo vicepresidente e nel cda della medesima Banca Etruria.

Continue reading

I dubbi aumentano

La cassazione ha confermato la condanna di Alberto Stasi per l’omicidio di Garlasco.
Ovviamente non entro nel merito (non mi appassiona il tifo da stadio tra colpevolisti  e innocentisti) mi ha però colpito una tale decisione nonostante la richiesta del procuratore generale (cioè la pubblica accusa) di un rinvio per risolvere una serie (elencate) di incongruenze.

Continue reading

In morte di un rigattiere vicentino

Un giorno gli storici racconteranno di questo terribile e angoscioso periodo storico nel quale gli Italiani perbene muoiono assassinati da bande delinquenziali provenienti da est pronti a venire in tournée da noi per far bottino e tornarsene impuniti a casa propria in paesi definiti “comunitari”. Racconteranno che quando questi italiani perbene non muoiono ammazzati, vengono uccisi da una malagiustizia nemica che li tratta da criminali.

Continue reading