Home » Archive by categorycronaca (Page 3)

Fiano rivitalizza il Fascismo

In genere sono contrario a fare pubblicità al nemico, ma in questo caso, nonostante Montanelli dicesse che anche a parlarne male è sempre pubblicità, nell’accostare il nome del signor Fiano al disegno di legge che porta, per sua sventura, il suo nome, non gli faccio certo un favore.
Prendiamo atto che in parlamento c’è chi non ha altro da fare nella vita che cercare di proibire al prossimo di pensare, di gesticolare, di esprimere, di fare propaganda a delle semplici Idee.
Continue reading

Sarà vero stupro ?

Con una inquietante consecutio con il violento stupro ai danni di una giovane polacca compiuto da quattro africani (un “profugo” e tre “nati in Italia” e candidati ad acquisire la nostra cittadinanza se passerà lo ius soli) quasi a voler dimostrare che anche gli Italiani stuprano e persino quelli che dovrebbero difenderci, ecco il grande spazio riservato alla denuncia di due studentesse americane a Firenze che accusano due Carabinieri.…
Continue reading

Sciocchezzaio scandinavo

Ci sono alcuni temi che, tirando fuori il peggio di molti, ne mettono a nudo l’inconsistente vacuità.
In Italia il Fascismo e la Mafia sono due di quei temi al top da decenni, anche se oggi sono fortemente minacciati nel loro predominio dalla Omofobia e dal Razzismo (tutte le maiuscole sono volute per accrescere la bile del sinistrume che dovesse leggere queste righe).
Continue reading

Giornalismo impresentabile

Non sono uno attaccato ai mezzi di informazione, ormai divenuti peraltro megafoni di propaganda, ma vi sono alcune trasmissioni che mi piace ascoltare quando posso.
Tg 24 economia delle 18,30, ad esempio o la rubrica del mattino di radio uno che è passata da un imponente e interessantissimo “prima di tutto” ad un fazioso “6suradio1” con il “6” che vorrebbe rappresentare la seconda persona dell’indicativo presente del verbo essere (“tu sei”) ma soprattutto l’orario di inizio della trasmissione (che però non è alle sei perchè a quell’ora c’è il giornale radio).
Continue reading

Quando lo stato punisce gli onesti

Il cardinale Parolin ha condannato la violenza da qualunque parte provenga, come ha fatto il Presidente Trump.
Però Trump è stato crocefisso e Parolin portato in processione come una madonnina.
La differenza sta nel fatto che mentre Parolin ha condannato la violenza di tutti, dopo il tardivo sgombero di Roma, quindi a sinistra hanno interpretato le sue parole come una condanna dell’uso della Forza Pubblica e così lo hanno applaudito, Trump, condannando tutti, vi ha giustamente compreso i veri violenti, cioè i cosiddetti antirazzisti che volevano impedire la legittima manifestazione di opinione dei Suprematisti Bianchi.…
Continue reading

Chi semina vento, raccoglie tempesta

La Boldrini, issata dai voti di Bersani alla terza carica dello stato, ha deciso di denunciare chi scrive “cattiverie” su di lei.
Gli esempi che la stampa ha portato per giustificare la decisione della Boldrini sono essenzialmente un florilegio di volgarità che lascio volentieri ai loro autori.
Ma la Boldrini si è domandata perchè suscita tali reazioni ?
Continue reading

I vitalizi degli ex parlamentari sono un falso problema

Questa estate ci fornisce molti spunti.
Dal Presidente Trump che, nonostante l’evidente tradimento da alcuni eletti repubblicani troppo sensibili agli argomenti delle consorterie che volevano la moglie di Clinton, cerca di por rimedio alla devastazione operata da Obama e cosi, quando non deve sottostare al Congresso, dispone l’esclusione dei transgender dalle Forze Armate, in attesa di disporre altrettanto per gli omosessuali.…
Continue reading

L’abito specchio dei tempi

Alcuni giorni fa ho letto che senatrici e deputatesse americane hanno protestato contro il “rigido” dress code del Congresso.
Il modo di vestirsi rappresenta lo specchio della persona e dei tempi.
La decadenza del costume è successiva al famigerato 68 quando, per una sorta di ribellione, capelli lunghi (e spesso non lavati) facevano coppia con un abbigliamento trasandato, come a voler dire: non mi interessa il tuo giudizio.…
Continue reading

Si profila la figura di un Leader

Le recenti vicende mi fanno apprezzare sempre di più Matteo Salvini.
E’ intervenuto e promosso un giusto ostruzionismo contro lo ius soli, contro la proposta di legge liberticida di Fiano, ha offerto assistenza legale al bagnino di Chioggia sotto inchiesta per “apologia del Fascismo” (sic !) e ha deciso di denunciare chi raccoglie in mare, vicino alle coste libiche, i clandestini per portarli in Italia.
Continue reading