Home » Archive by categorycronaca (Page 3)

Non credere ai media

La campagna di propaganda contro i “populisti” è appena all’inizio e le “notizie” che vengono porte con una sorta di apparente neutralità, fanno invece parte di un disegno che la nomenklatura dei privilegiati di stato (burocrati, funzionari statali, magistrati, giornalisti) ben orchestrata dalle consorterie affaristico finanziarie che cercano di dominare il mondo ha posto in essere per fermare i movimenti popolari.

Continue reading

L’ideologia sinistra inquina anche il cibo

In cinque scuole (quattro elementari e una media) di Bologna preside e docenti stanno vietando ai bambini di portarsi da casa merendine confezionate e panini imbottiti per l’intervallo di metà mattina.
Il Resto del Carlino riferisce che il divieto è tale che i bambini riportano a casa le merende intatte.
Naturalmente i responsabili di tale aberrazione hanno pronta la giustificazione pseudosalutista per cui, imponendo frutta e verdura anziché girelle e panini al salame, combattono l’obesità infantile, salvaguardando la “salute pubblica”.
Continue reading

L’Italia alla deriva

In questa mia povera Patria invasa da orde di immigrati che ne cancellano l’Identità con la complicità di quinte colonne antitaliane e che vede giullari a reti unificate elevare inni alla morte (altrui) pretendendo la benedizione della legge e possibilmente anche della nuova chiesa bergogliona, dobbiamo anche ascoltare le notizie su sentenze che attribuiscono a due, il cui unico “titolo” (?) è quello di essere omosessuali, la potestà su un minore.

Continue reading

Caso Virginia Raggi, l’affaire s’ingrossa

Voglio credere ancora che la Raggi sia vittima di un complotto (il famoso gomblotto) a sua insaputa, ma troppi ne abbiamo visti di questi complotti ad insaputa dell’interessato beneficiario… Ora basta!. Continua a leggere

Continue reading Caso Virginia Raggi, l’affaire s’ingrossa at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

Con la Raggi indagata tutti adesso si sentono in regola

Spero che tu, Beppe, sia più fortunato coi collaboratori, in seguito, e ti faccia più valere nelle scelte. In fondo sei il creatore del Movimento e il garante di un qualcosa che comincia appena adesso a camminare sulle strade tortuose della politica. Onestà sì, ma competenza e nessuna ingenuità gratuita. Continua a leggere

Continue reading Con la Raggi indagata tutti adesso si sentono in regola at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

Rula Jebreal, altro premio Pulicess

Sarebbe inutile tentare di fare capire a un personaggio simile che Trump suo malgrado (malgrado la Rula) è stato eletto col sistema previsto negli Usa, lo stesso sistema di quando vincono gli Obama e i Clinton, che quando vincono i democratici è perfetto, ma quando vincono gli altri evidentemente no. Continua a leggere

Continue reading Rula Jebreal, altro premio Pulicess at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

#PremioPulicess per Giovanna Botteri

“Complimenti! Sei un esempio per tutti i piddini del mondo, dai democratici italiani ai democratici Usa. La tua disinformazione è metodica, professionale, costante. Continua a leggere

Continue reading #PremioPulicess per Giovanna Botteri at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

Ezio Pascutti

Dopo Bulgarelli, Tumburus, Furlanis, Haller e Nielsen, un altro dei grandi giocatori del Bologna dello scudetto (sarebbe il settimo ufficiale, ma per noi è sempre “lo” scudetto) del 1964 ci ha lasciato.
Immagino che sulla stampa venga pubblicata la famosa fotografia del tuffo plastico con il quale anticipa Burgnich colpendo di testa il pallone (e mi ricordo di aver letto una volta una sua dichiarazione che diceva di non ricordarsi se poi avesse segnato o meno), ma io preferisco ricordarlo con la “figurina” degli album.

Continue reading

Un Bolognese fuori dal coro

«Ho sempre avuto il mito dell’America, adesso ammiro molto Putin. Perché è uno che ha carattere, sa quello che vuole e non ha paura a lottare per il proprio paese. Ultimamente le diverse elezioni mi stanno andando bene: se avessi potuto, avrei votato per Trump, e l’hanno eletto. Avrei votato per la Brexit, e l’hanno fatta, in Inghilterra.
Continue reading