Home » Archive by categorycronaca (Page 17)

Discriminazione

Questa mattina la trasmissione radiofonica Radio anch’io, ha esaminato, con la tipica faziosità del servizio pubblico di questi tempi, la questione sollevata dal licenziamento di una insegnante presunta lesbica da una scuola privata cattolica.
Da una parte, una pletora di soggetti che hanno brandito la costituzione per berciare contro la presunta discriminazione per orientamento sessuale (ma la costituzione del 1948 non prendeva certo in esame gli omosessuali, bensì le discriminazioni di una donna verso un uomo e viceversa).
Continue reading

Riapropriarci del diritto alla legittima difesa

Qui abbiamo ripetutamente lamentato l’assoluto sbilanciamento a favore dei criminali quando si tratta di decidere o perseguire qualcuno che reagisce alle violenze, fisiche o morali, altrui.
Schiaffeggiare una zingara che ci importuna per strada è foriero di gravissime conseguenze e picchiare un rapinatore, apre a noi e non a lui, le porte del carcere.
Continue reading

Edmondo Fabbri e Cesare Prandelli

Ieri leggevo che, a neppure due settimane dall’eliminazione dell’Italia da lui voluta, costruita e guidata, Cesare Prandelli aveva già trovato una panchina d’oro, al Galatasaray in Turchia, con una remunerazione tripla a quella cui ha rinunciato dimettendosi da commissario tecnico della Nazionale.
Era lui che, prima del disastroso incontro con l’Uruguay, parlava di “patriottismo“.
Continue reading

Chiedo giustizia per mia sorella uccisa

Ciao Gaetano, Massimo Parlanti, reo confesso, è stato condannato con rito abbreviato a 18 anni di carcere per aver assassinato la ex moglie Beatrice Ballerini, mia sorella. Dall’Inps ho poi appreso che mentre i bambini di mia sorella, che noi stiamo accudendo, prendono il 40 per cento della pensione che spetta loro perché maturata dalla loro mamma, a lui – l’omicida – spetta l’altro 60 per cento, e ne avrà diritto a vita.…

Continue reading

Silvio, addio

Ascolto e poi leggo con stupore la allucinante presa di posizione di Silvio Berlusconi sugli omosessuali.
I primi scricchiolii si erano sentiti alle elezioni europee con la candidatura di Cecchi Paone, sufficiente a farmi cambiare voto e scegliere il porto più sicuro della Lega.
Adesso, dopo la scelta della signorina Pascale, il Cavaliere sembra incarnare il proverbio che vuole Zeus far prima impazzire gli uomini che vuole distruggere.
Continue reading

Berlusconi molli la Pascale

Leggo che Feltri e la Pascale, fidanzata del Cavaliere, si sono schierati con gli omosessuali.
Se per Feltri rispetto l’età, in fondo è capitato anche a Montanelli di “sbarellare” in tarda età, constato che a Berlusconi giovava di più il “bunga-bunga” della monotonia dell’attuale fidanzamento.
In fondo ai tempi del “bunga-bunga” vinse le elezioni alla grande, adesso, se non smentisce la fidanzata, perderà anche le simpatie dei suoi sostenitori di più lungo corso.
Continue reading

Salta la passerella di Renzi in Brasile

Dopo la vittoria sull’Inghilterra i giornali riportavano la indiscrezione di una passerella di Renzi in Brasile per gli ottavi.
L’Italia invece torna mestamente (e meritatamente) a casa e al putto fiorentino non resta che invitare Prandelli ad una consolatoria mangiata di banane in compagnia.
Rigorosamente politicamente corretta.

Entra ne

Continue reading

Lo squallido esibizionismo dell’amministrazione comunale di Bologna

Ogni giorno passo in Piazza Maggiore e ogni giorno posso ammirare quanto siano belli i palazzi di Bologna tanto che la mia città, anno dopo anno, vede un numero sempre maggiore di comitive di turisti stranieri che fotografano persino l’interno delle “botteghe” dove si vendono salumi e pasta e formaggi (e credo di essere rimasto immortalato anche io più volte, visto che fotografano incuranti dei clienti indigeni che comprano i prodotti).
Continue reading

l’Isabelita di Berlusconi

Leggo con stupore dichiarazioni della signorina Francesca Pascale a favore delle unioni di fatto citando il suo caso e persino delle unioni tra omosessuali.
Ma, per quel che ne so, il Cavaliere è divorziato e nulla osta acchè si sposi la signorina Pascale: perchè dovremmo fare una legge ad hoc per chi vuole stare insieme ma non in base alla legge matrimoniale vigente, con i relativi diritti e doveri ?
Continue reading