Home » Archive by categorycronaca (Page 16)

Addio al Signor Spock

Ieri gli appassionati di fantascienza hanno perso un attore che aveva saputo magistralmente interpretare un personaggio difficile e che grazie a lui è diventato, nell’immaginario collettivo, il più identificativo di Star Trek: Leonard Nimoy, il Signor Spock.
A me il Signor Spock, con la sua razionalità, logica, non era mai stato molto gradito, ma era necessaria la sua presenza per far risaltare l’umanità del Capitano Kirk, il protagonista della serie classica.
Continue reading

Addio a Spock

Questa mattina, ascoltando la radio, ho appreso della morte a 83 anni di Leonard Nimoy, in dimenticato signor Spock della serie classica Star Trek.Ne parlerò meglio domani su Blackinights ma non volevo rinunciare a postare qui un primo ricordo per un interprete che ha saputo dare a Spock una fama immortale.Adesso si che Nimoy potrà visitare nuovi mondi e andare là dove nessun umano è mai andato prima.…

Continue reading

Lotito ha ragione

Il tono è da bullo di periferia (lo stizzoso principino toscano ha evidentemente fatto scuola).
Le argomentazioni mal poste (ma era solo una telefonata privata, mica un conferenza pubblica).
Il merito, corretto.
Sembra che i tanto vituperati Tavecchio e Lotito abbiano perfettamente compreso cosa ci voglia al calcio italiano per risalire la china.
Continue reading

La Libertà imbavagliata

Con involontaria tempestività, Renzi e il senato hanno dato ragione al Cavaliere che ha denunciato il pericolo per la democrazia rappresentato da questo malsano governo di sinistra.
Martedì, presentato da un garrulo Alfano (ma ha capito quello che illustrava ?) il governo ha limitato la libertà di circolazione, di azione e di opinione degli Italiani, mascherandolo come un provvedimento antiterrorista.
Continue reading

Condanna, perchè ?

Mi sono già pronunciato sulla inqualificabile decisione di processare Carolina Kostner, colpevole di amore.
Oggi che la condanna è stata emessa, ribadisco quanto siano ribaltati i valori in questo mondo, dove chi ama viene punito.
E ci lamentiamo perchè i dispensatori di odio aumentano i loro seguaci ?

Entra ne

Continue reading

Sinistra tassa e spendi

A Bologna, in Emilia Romagna, aumentano le tasse a carico dei cittadini.
Dov’è la novità ?
Non c’è.
Ma a Bologna e in Emilia Romagna la guida, sempiterna dei comunisti, è ora nelle mani di due fedelissimi di Renzi.
In Emilia è già stata aumentata l’irpef regionale a carico di tutti i cittadini residenti in regione.
Continue reading

Amicus certus, in re incerta cernitur

Giornali radio e telegiornali hanno dato spazio ad una telefonata di un imputato a margine delle inchieste romane, fatta ad un parlamentare di Forza Italia.
Contenuto: la richiesta di intervenire per un arrestato in precarie condizioni di salute.
Non si è parlato di soldi, appalti o altro di illecito.
Al parlamentare di Forza Italia viene imputato di aver parlato al telefono in modo amichevole.
Continue reading

Benigni come Saviano

E’ per me motivo di vanto affermare di non avere mai visto un film, un programma, un intervento di Benigni sin dal suo “Berlinguer ti voglio bene”.
Non posso però cancellare i servizi giornalistici su di lui dei gr e dei tg.
Ieri mattina, al gr1 delle 6, è stato riproposto un pezzo dell’intervento di Benigni della sera prima su rai1 (televisione pubblica, pagata con i soldi di tutti gli Italiani).
Continue reading

Un Sindaco con la "S" maiuscola

Mentre in Italia abbiamo i Marino, i Pisapia, i Merola che inseguono il voto degli omosessuali concedono percorsi privilegiati agli immigrati, in Francia qualche sindaco dimostra di avere la “S” maiuscola e anche attributi sconosciuti ai prodotti nostrani.
Quando leggo che nella Loira un Sindaco, stanco dei menu differenziati per religioni, ha deciso “maiale per tutti”, provo ancora un sentimento di speranza per il nostro futuro.
Continue reading

Peso el tacòn del buso

Oggi sciopero generale.
Ieri il governo voleva mostrare i muscoli e Renzi ha mandato allo sbaraglio Lupi che ha precettato i ferrovieri.
La veemente reazione della Camusso ha portato il povero Travicello Lupi a revocare la precettazione, cercando di salvare la faccia con la riduzione di un’ora dello sciopero.
Continue reading