Home » Archive by categorycronaca

Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza

Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza

Acqusita il nuovo libro di Gaetano Rizza FILAMENTI E CAMPI su Amazon con disponibilità immediata a soli €. 10,92 senza spese di spedizione con Prime. In formato originale e non in formato tascabile.

Gaetano Rizza autore del romanzo Nato negli anni Cinquanta

Scegli carrello e il formato (cartaceo o ebook):

Oppure anche nei seguenti store online: laFeltrinelli LibreriaUniversitaria

Continue reading Amazon – FILAMENTI E CAMPI – Libro di Gaetano Rizza at Il Cronista Mannaro.…

Continue reading

Un’occasione perduta

Ero incerto se scrivere un commento a margine della scomparsa di Giorgio Guazzaloca, primo e unico sindaco non comunista di Bologna nel dopoguerra.
Ero incerto perchè io, in Guazzaloca, non credevo, tanto da non averlo votato nel 1999 (quando fu eletto) preferendogli un candidato di Destra al primo turno e non andare a votare al ballottaggio.
Continue reading

Domanda semplice semplice per la Boldrini

Onorevola presidenta, quando – dimostrando un acume pari solo al concetto di democrazia e libertà di cui ha così mirabilmente dato prova – chiede a Zuckerberg di cancellare dalla sua proprietà tutte le pagine “inneggianti al Fascismo”, si è chiesta cosa accade quando a qualcuno viene proibito di manifestare, esporre, diffondere e difendere  con le parole e gli scritti le proprie idee ?

Continue reading

Istituzione ?

L’ultima boldrinata è qui.
E costei dovrebbe rappresentare la “terza carica istituzionale” ?
Una che, con tutti i problemi dell’Italia a cominciare dagli omicidi per rapina, si preoccupa di mettere il bavaglio alle idee che non le piacciono ?
Adesso tutti possono realizzare perchè siamo caduti così in basso.

Entra ne

Continue reading

Mogli e buoi dei paesi tuoi

I quotidiani, i giornali radio e televisivi degli ultimi due giorni hanno aperto con una notiziona di quelle da “sgoooop” biscardiano: un programma televisivo ha osato elencare i motivi “sessisti e razzisti” per cui gli Italiani maschi vedono di buon occhio le donne venute dall’est.
Il coro, per una volta tristemente unanime, di condanna ha affratellato (si può dire ?

Continue reading

Un triplice grazie alle zecche rosse di Napoli

Grazie perchè con la vostra ottusa violenza avete costretto i mezzi di stampa a parlare del comizio di Salvini, ad intervistare uno dei capi più in vista del Centro Destra, a trasmettere il suo intelligente e puntuto discorso a Napoli, rompendo quel muro di omertà con il quale i mezzi di stampa e televisivi, servi delle consorterie affaristico finanziarie di cui voi siete ignari ascari, cercano di oscurare la Destra e i “populisti” per parlare solo ed esclusivamente delle beghe del pci/pds/ds/pd.

Continue reading

Meglio un brutto processo di un bel funerale

Torno sul ristoratore che ha abbattuto un rapinatore e che, invece di ricevere una medaglia per meriti civici, è indagato addirittura per “omicidio volontario” !
Ritorno sull’argomento perchè mi indigna e mi provoca una scarico di adrenalina.
Se sorprendo uno in casa mia a rubare faccio di tutto per neutralizzarlo, con quello che ho a disposizione. 
Punto.

Continue reading

Al peggio non c’è mai fine

Due notizie di questi giorni.
Una sentenza che definire aberrante è poco, arzigogolando su varie norme, realizza, nella sostanza, l’adozione per coppie omosessuali: poveri bambini !
Un ristoratore spara al ladro, lo abbatte e invece di ringraziarlo stanno ad indagare se il bandito è stato colpito o meno alla schiena mentre si dileguava con il bottino.

Continue reading

Non credere ai media

La campagna di propaganda contro i “populisti” è appena all’inizio e le “notizie” che vengono porte con una sorta di apparente neutralità, fanno invece parte di un disegno che la nomenklatura dei privilegiati di stato (burocrati, funzionari statali, magistrati, giornalisti) ben orchestrata dalle consorterie affaristico finanziarie che cercano di dominare il mondo ha posto in essere per fermare i movimenti popolari.

Continue reading

L’ideologia sinistra inquina anche il cibo

In cinque scuole (quattro elementari e una media) di Bologna preside e docenti stanno vietando ai bambini di portarsi da casa merendine confezionate e panini imbottiti per l’intervallo di metà mattina.
Il Resto del Carlino riferisce che il divieto è tale che i bambini riportano a casa le merende intatte.
Naturalmente i responsabili di tale aberrazione hanno pronta la giustificazione pseudosalutista per cui, imponendo frutta e verdura anziché girelle e panini al salame, combattono l’obesità infantile, salvaguardando la “salute pubblica”.
Continue reading