Home » Archive by categoryAttualità (Page 2)

Il senso di una camicia nera

Avevo già scritto della scelta di Franco Cangini, padre di Andrea Direttore de Il Resto del Carlino, di farsi seppellire con la camicia nera e del coraggio morale del figlio che lo ha scritto in un editoriale.
Il Carlino ha poi dato seguito, aprendo un dibattito con interventi di uomini di cultura e politici di Destra e di sinistra.
Continue reading

Iniziative boomerang

La storia delle vicende politiche è piena di iniziative boomerang, come riconobbe l’allora segretario del psi Francesco De Martino che, all’indomani delle elezioni del 1976 provocate proprio dal suo partito nella convinzione di ottenere un successo superiore ad ogni altra elezione, si ritrovò con meno voti di prima, schiacciato tra dc e pci e quindi estromesso dalla rivolta del Midas (Craxi e soci).
Continue reading

Più autonomia, più responsabilizzati

Domenica i Lombardi e i Veneti potranno votare per dire se vogliono più autonomia, più competenze, più responsabilità per le loro regioni.

Beati loro, avrei voluto votare anche in Emilia, ma il regime ha paura dell’opinione del Popolo e, da bravi comunisti, preferiscono tenerci all’oscuro e complottare assieme ai loro compari del governo.…
Continue reading

L’Italia dell’Onore

Due giorni fa, con un articolo che invito tutti a leggere e rilanciare, Andrea Cangini, Direttore de Il Resto del Carlino, ha reso omaggio a suo padre Franco, che ugualmente fu direttore, recentemente scomparso.
Nonostante il clima del terrore boldrinfianesco che indurrebbe a tacere, soprattutto per chi ha una carriera ancora lunga davanti, Andrea Cangini ha raccontato che suo padre espresse il desiderio di essere sepolto con la camicia nera.
Continue reading

Inevitabile una guerra, anzi due

Da ottimista sono convinto del destino che attende l’Umanità.
Da realista sono convinto che il nostro grande destino si realizzerà attraverso sacrifici, lutti e tanto sangue.
Come pensarla altrimenti quando, ogni giorno, si leggono sui giornali notizie che ripugna persino commentare ?
Una palla di lardo coreana minaccia il mondo (sembra un film di Louis de Funes “Fantomas minaccia il mondo”) e fanno vincere il Nobel della pace ad una organizzazione che la mette sullo stesso piano del Presidente degli Stati Uniti.
Continue reading

LA DEITA’ DEL MONDO (Dal libro FILAMENTI E CAMPI)

LA DEITA’ DEL MONDO

[…] Il Figlio che ha parlato all’umanità con le parabole, come unico mezzo possibile per far percepire la deità che era ai suoi primi passi tra gli umani, e che si stava formando, preannunciata da Platone cinquecento anni prima. […] [continua)

 

Il libro FILAMENTI E CAMPI di Gaetano Rizza si può acquistare sia presso il circuito Ibs e IBS (formato tascabile), che presso AMAZON (Prime).…

Continue reading

Attualità dell’11 settembre

Ero incerto se ricordare anche quest’anno l’11 settembre: non vorrei ridurmi come i comunisti che, andando oltre il ridicolo, hanno elevato a festa nazionale l’anniversario, ormai ampiamente ammuffito, di una sconfitta.
Mi sono convinto, ancora una volta, pensando a come il nemico esterno trovi inconsapevole (almeno nella base) complicità in tutti coloro che sono oggi le quinte colonne interne.
Continue reading

Ai comunisti manca la Cultura della Libertà

Possono andare fin che vogliono ai forum dei capitalisti, possono pronunciare tutti i sinonimi di liberale che trovano sul vocabolario, possono inventarsi qualsiasi altra storia da raccontare, ma il dna dei comunisti impedisce loro di comprendere e applicare i più elementari principi di Libertà.
Se Fiano e Scalfarotto propongono leggi repressive della Libertà di Opinione con relative sanzioni, Rossi chiede l’applicazione della legge Mancino contro chi pubblica un vecchio manifesto.
Continue reading

Il nostro 1984 è oggi

Se a sinistra attivassero il loro unico neurone, invece di reagire pavlovianamente alle parole d’ordine (razzismo, antifascismo etc.), comprenderebbero dalla sola lettura dei giornali di essere drammaticamente dalla parte sbagliata della barricata.
Così la lettura di questo articolo del Giornale online che si aggiunge alla rimozione delle statue dei generali Confederati e, nel loro piccolo, in Italia, alle balordaggini della Boldrini che vorrebbe rimuovere i monumenti del Fascismo e di Fiano che vuole proibire simboli, parole, gesti e persino le etichette dei vini si domanderebbero: ma dove ho già letto queste cose ?
Continue reading