Home » 2015 (Page 5)

Rircordatevi la Tasi

Si parla poco o nulla, soffocata dai tanti temi di “alta” politica mondiale, della tasi, l’ignobile tassa voluta da Letta, confermata da Renzi che poi, con un doppio salto mortale, ne rivendica la cancellazione (futura).
Eppure la tasi c’è (ancora) e vive insieme a noi.
La scadenza è per il 16 dicembre, mancano poco più di dieci giorni.

Continue reading

Nessuna deroga sui simboli e i riti

Credo che gli Italiani di buona volontà siano stufi di sentir parlare ogni anno di maestre troppo elementari che bandiscono presepi e alberi di Natale, canti e addobbi natalizi dalle scuole,  nel nome del rispetto di cosiddette “altre culture”. O di zelanti presidi come quello di Rozzano che vogliono spostare addirittura il calendario dal 25 dicembre giorno di Natale, al 21 gennaio 2016 per celebrare la cosiddetta festa dell’inverno, in luogo della tradizionale recita natalizia.

Continue reading

IL CRONISTA MANNARO 2015-12-03 14:26:47

Denuncio Renzi per corruzione elettorale

E per lui intervenga anche la magistratura, a sanzionarlo penalmente, come la stessa ha fatto per Berlusconi per la faccenda De Gregorio. Corruzione è l’una, così come lo è l’altra. E se occorresse una denuncia per farmi smuovere il culo, eccola! Questa è la mia denuncia.…

Continue reading

Il coraggio, se non ce l’ha, uno non se lo può dare

Il vescovo, neonominato da Bergoglio, di Padova si dimostra emulo del manzoniano don Abbondio.
Mi ha fatto veramente schifo sentirlo dire di essere disposto a rinunciare alle tradizioni per vivere in pace con i musulmani.
Capirei se fosse ospite in Arabia Saudita e, come dovrebbe fare qualunque ospite, cercasse di rispettare usi e costumi locali.

Continue reading

E’ proprio necessaria la corte costituzionale ?

Ennesima fumata nera per l’elezione di tre dei cinque giudici costituzionali scelti dal parlamento.
E se cancellassimo questa corte ?
Qual’è la sua utilità ?
E’ squilibrata sotto il profilo geoterritoriale, quindi non rappresenta gli Italiani, ma solo una parte di essi.
Il sistema di nomina/elezione è quanto mai farraginoso (e ne abbiamo un esempio anche oggi).

Continue reading

Una domanda sul clima

A Parigi la conferenza sul clima, anticipata da catastrofici messaggi di terrore, neanche si trattasse dell’ultima trovata dell’Isis.
A me viene solo da chiedermi chi è che guadagna dalla pervicacia con la quale si pretende di cambiare il nostro modello di sviluppo, con la scusa del clima, per utilizzare nuove fonti di energia … più costose per i cittadini ?

Continue reading

Se la Turchia entra in Europa

Da un mio post del 20 settembre 2006 dal titolo “E adesso…fuori la Turchia dalla Ue“. 

Ai tempi in cui era ancora cardinale, Joseph Ratzinger parlò chiaro contro l’ingresso della Turchia in Europa. E giustamente. Oriana Fallaci, dedica una buona parte della sua auto-intervista a farsi delle domande e a darsi delle risposte sul perché la Turchia non deve entrare nell’Ue (suo ultimo libro “L’Apocalisse).…
Continue reading

Presepe.Non per la chiesa di Bergoglio ma per la nostra Identità

Come ogni anno, avvicinandosi il Natale, torna la smania di protagonismo del fondamentalismo buonista e politicamente corretto che si traduce nel rinnegare la nostra Identità, vietando gli addobbi della Tradizione  (Presepe e Albero) , i suoi Canti, le sue espressioni, dopo aver combattuto la presenza del Crocefisso nei luoghi pubblici.

Continue reading

Ci sono morti e morti…

Valeria, i morti di serie A e il diritto di odiare di Francesco Maria Del Vigo

I genitori di Valeria Solesin, la ragazza ammazzata da dei bastardi lo scorso 13 novembre a Parigi, hanno deciso di fare un funerale politicamente corretto. Che non è una cerimonia laica, ma devota alla religione del politicamente corretto.

Continue reading

Il figlio del Commissario Calabresi dirigerà Repubblica

Ho letto che il figlio del Commissario Calabresi, assassinato da alcuni elementi di Lotta Continua sotto la responsabilità di Adriano Sofri condannato, nonostante ben otto tentativi sotto forma di reiterati processi, di garantirgli l’impunità che comunque ha conseguito essendo, da oltre dieci anni, scarcerato per una grave malattia che, tuttavia, non gli impedisce di ridere, andare a vedere le partite di calcio, scherzare, mangiare, in una parola di VIVERE come invece non è stato permesso al Commissario Calabresi, il cui figlio, dicevo, dirigerà il quotidiano della sinistra snob, Repubblica.

Continue reading