Home » 2015 » aprile (Page 4)

Il compagno di Monghidoro, noto parsimonioso.

Dico io: ma il compagno di Monghidoro, che ha fama di avere il braccino cortissimo, perchè non li ospita lui, i clandestini, magari insieme a Celentano ?“Qualcuno dice che sono avaro. Io dico parsimonioso. Non riesco a dimenticare mio padre che mi diceva vai a comperare 7 etti di maccheroni, queste sono 175 lire.”Gianni Morandi

Continue reading

Ma se li prendessero a casa loro !

La coscialunga (ormai alquanto stagionata) del pci/pds/ds/pd è sbroccata contro Daniela Santanchè che aveva proposto di affondare i barconi degli scafisti nei porti di partenza.
Nazista, razzista (ecchè sarà mai quando ci sono ancora dei comunisti ?) gli epiteti più in voga e gettonati.
Nazisti e razzisti anche all’onu o il povero Alfano, re Travicello, vaso di coccio tra vasi di ferro ?

Continue reading

Il Vescovo di Torino.

Il Vescovo di Torino fa scappare altra gente dalla Chiesa Cattolica, con le sue dichiarazioni sui clandestini e contro Matteo Salvini. Fosse vivo Don Bosco, gli direbbe: “Vieni in strada, tra la gente italiana alla fame, tra gli sfrattati, tra i pensionati che frugano nell’ immondizia, tra coloro che hanno perso il lavoro, ed hanno oltre 50 anni, e che farebbero qualsiasi lavoro.”.

Continue reading

IL CRONISTA MANNARO 2015-04-22 09:47:23

LibriNarrativa.net

Se questa è la società di oggi, a cui si adeguano i vari Obama etc, compreso, e soprattutto, l’Obama de noantri, per non parlare delle organizzazioni terroristiche e mafiose, questo è il termometro della febbre che ha colpito il mondo.

IL CRONISTA Una società basata sui ‘Mi piace’ IL CRONISTA MANNARO…

Continue reading

Blocco navale alla australiana

Con buona pace della Boldrini, di Renzi, Letta, Alfano, Bergoglio , il blocco navale sostenuto da Salvini ma tanto demonizzato dai buonisti (a spese nostre) italiani, funziona.
Ieri ascoltavo una delle tante trasmissioni del mattino, nella quale è scappato (e subito coperto da altre inutili chiacchiere) che in Australia il blocco navale ha consentito di ridurre del 90% gli sbarchi dei clandestini.

Continue reading

Tutti xenofobi?

Qui qualche esempio di come alcuni stati regolano il problema immigrazione, che è oggi il problema-chiave di tutte le campagne elettorali dei vari paesi. Perché è su questa sfida che si giocano le sorti dei paesi nonché il consenso elettorale. E non a caso. 
Questo video che consiglio a tutti di visionare ha un titolo che è già un programma:
“IN NESSUN MODO FARETE DELL’AUSTRALIA LA VOSTRA PATRIA”.…
Continue reading

Le vittime di Viale Abruzzi, 8 agosto 1944

Questi Morti Dimenticati, che nessuno a Milano ricorda: Giuseppe Giudici (59 anni), Gianfranco Moro (21), Giuseppe Zanicotti (27), Ettore Brambilla (46), Antonio Beltramini (55), Enrico Masnata, Fino Re (32), Edoardo Zanini (30), Giovanni Maggioli (16). E poi Amelia Berlese (49 anni), Primo Brioschi (12), Gianfranco Bargigli (13) e Gianstefano Zatti (5).
Continue reading

Una chiesa alla deriva

L’indegno e proditorio attacco lanciato dal vescovo di Torino contro Matteo Salvini per le sue (giuste) affermazioni circa la gestione dei clandestini rappresenta la goccia che ha fatto traboccare il vaso.
Questi signori con la tonaca non hanno il coraggio di condannare l’omicidio di dodici loro fratelli, ma solo di unirsi al coro contro l’unico che rappresenta il sentimento profondo della maggioranza di un Popolo, di una Nazione.

Continue reading

Maggiore Pilota Adriano Visconti di Lampugnano.

Maggiore Pilota Adriano Visconti di Lampugnano, comandante del l° Gruppo Caccia, il più grande degli assi italiani della 2a guerra mondiale con 26 vittorie accreditate (19 aerei abbattuti nella Regia aeronautica e 7 nell’Aeronautica repubblicana) e 18 probabili, secondo le graduatorie straniere. La sua presenza non risulta, invece, nella graduatoria italiana.…

Continue reading