Home » 2015 » aprile (Page 2)

Preghiera per i Nostri Morti.

Preghiamo per i Morti Dimenticati, per quelli che non tradirono, che combatterono per l’ onore d’Italia, oggi ancora vilipesi dal comportamento di chi, a parole, dice che il 25 aprile è una festa condivisa, ma poi viene a Milano a farsi cantare “Bella Ciao” dalla platea di coloro che odiano sempre.

Continue reading

Preghiera per i Nostri Morti.

Preghiamo per i Morti Dimenticati, per quelli che non tradirono, che combatterono per l’ onore d’Italia, oggi ancora vilipesi dal comportamento di chi, a parole, dice che il 25 aprile è una festa condivisa, ma poi viene a Milano a farsi cantare “Bella Ciao” dalla platea di coloro che odiano sempre.

Continue reading

Liberi de che ???

Sotto il Fascismo si dormiva con le porte aperte.Oggi, te le aprono gli altri. Di notte.Sotto il Fascismo, si cercava di civilizzare gli africani a casa loro.Oggi, gli africani vogliono darci la loro civiltà. A Casa Nostra..Sotto il Fascismo si era premiati se si facevano Figli.Oggi, si premia se si fanno, dandoli a famiglie altrui.

Continue reading

La minaccia di Renzi

Il paffutello fiorentino ha minacciato: o passa l’Italicum o si vota.
Dov’è il problema ?
Il voto è il non plus ultra della democrazia.
Perchè dovremmo temere di andare alle urne per scegliere un nuovo parlamento, cancellando questo pieno di mercenari che hanno cambiato casacca

Entra ne

Continue reading

Rapinare i conti correnti non è reato né tabù

EuroLandia,  dove tutto è possibile
Con Cipro e la cosiddetta “soluzione alla cipriota”, risucchiare come idrovore  i conti correnti dei risparmiatori non è stato più né tabù né reato. E’ stato solo un piccolo ballon d’essai da esportare, insieme alla democrazia europea.  Ma piccolo, eh?  perché – come ben ricorderete –  avevano fissato un tetto per chi aveva più di 100.000 euro.…
Continue reading

25 milioni di Euro alla Tunisia, ma in cambio di cosa?

Pochi giorni dopo l’attentato al museo di Tunisi, costato la vita anche ad alcuni italiani, Matteo Renzi ha deciso di annullare un credito con la Tunisia per 25 milioni di euro, senza spiegarci bene in cambio di cosa, se non di un generico impegno del Paese africano nella lotta contro il terrorismo.

Continue reading

I FUCILATI DI FIRENZE (da LA PELLE di Curzio Malaparte)

Alcuni dei Martiri fucilati davanti a Santa Maria Novella 

I ragazzi seduti sui gradini di S. Maria Novella, la piccola folla di curiosi raccolta intorno all’obelisco, l’ufficiale partigiano a cavalcioni dello sgabello ai piedi della scalinata della chiesa, coi gomiti appoggiati sul tavolino di ferro preso a qualche caffè della piazza,la squadra di giovani partigiani della divisione comunista “ Potente “, armati di mitra e allineati sul sagrato davanti ai cadaveri distesi alla rinfusa l’uno sull’altro, parevano dipinti da Masaccio nell’intonaco dell’aria grigia.

Continue reading

I FUCILATI DI FIRENZE (da LA PELLE di Curzio Malaparte)

I ragazzi seduti sui gradini di S. Maria Novella, la piccola folla di curiosi raccolta intorno all’obelisco, l’ufficiale partigiano a cavalcioni dello sgabello ai piedi della scalinata della chiesa, coi gomiti appoggiati sul tavolino di ferro preso a qualche caffè della piazza,la squadra di giovani partigiani della divisione comunista “ Potente “, armati di mitra e allineati sul sagrato davanti ai cadaveri distesi alla rinfusa l’uno sull’altro, parevano dipinti da Masaccio nell’intonaco dell’aria grigia.

Continue reading