Home » 2015 » marzo (Page 7)

Uomini, ominicchi e quaquaraqua

Oggi, alla camera, si sono visti gli Uomini, che hanno votato contro una pessima modifica costituzionale che conserva il senato (quindi non porta alcun risparmio) rendendolo di nominati, espropriandolo così al voto ed al consenso popolare, rendendolo uno strumento nella mani di chi governa, come nelle dittature e nelle antiche monarchie assolute.
Continue reading

Così tenero che si taglia con un grissino

Come era ampiamente prevedibile, da un lato si sgonfia il fenomeno Grillo (che infatti non reclama più il voto anticipato) e dall’altro perdendo l’elettorato di protesta prevalentemente di destra, resta unicamente con manovalanza di sinistra, pronta a rispondere al richiamo del “partito” (che è poi il solito pci/pds/ds/pd).
Continue reading

I Valori non sono in vendita

Mentre assistiamo, con il coro della stampa di regime interessata a non vedere crescere un Centro Destra alternativo alle consorterie finanziarie internazionali, alla nuova campagna acquisti, Salvini e la Meloni proseguono per la diritta via.
Per quanto gli gnomi di Bruxelles e dintorni cerchino di piazzare i loro fantocci nei posti di potere e per quanto cerchino di irretire quanti, concettualmente, come Flavio Tosi, non dovrebbero dar loro ascolto, le Idee, i Principi, i Valori che fanno della Destra una comunità coesa ben oltre e più di quanto i suoi leaders pro tempore siano in grado di rappresentare, non sono in vendita.
Continue reading

Tanti Marco Giunio Bruto a comando

Tu quoque Brutus? Oramai la nostra fragile democrazia ci ha abituato a tradimenti interni, congiure fratricide, partiti e partitelli che si disgregano solo perché una parte di essi, fa armi e bagagli, per dar vita  a un ennesimo gruppo con nuova sigla. A parlamentari, che dall’opposizione, cambiando casacca, si trasferiscono alla coalizione governativa facente parte di quello stesso governo del quale poco tempo prima, confutavano le azioni politiche.…
Continue reading

Conta il programma,non il compagno di viaggio

Flavio Tosi insiste nel danneggiare il Centro Destra e le sue possibilità di vincere in Veneto.
Tosi dice di essere “incazzato ma lucido“.
A me sembra sia solo ottenebrato dal livore e dall’ambizione.
Quella stessa ambizione che, inoculata sapientemente in Fini e Alfano dai nemici di Berlusconi, li portarono a danneggiare pressochè irreparabilmente l’azione politica del Cavaliere e, quindi, l’interesse del Centro Destra e di tutti noi.
Continue reading

Oderzo come apripista

Dopo il caso del benzinaio Stacchio e del gioielliere Zancan, registriamo con piacere la sollevazione di una intera frazione di Oderzo (provincia di Treviso) contro i malviventi che tentavano di depredare un appartamento.
Intervistato dal telegiornale, il “leader” della reazione ha esplicitamente dichiarato che, in assenza di tutele da parte dello stato, i cittadini onesti di quella piccola comunità hanno deciso di difendersi da soli.
Continue reading

# Io sto con Veneziani

Leggo con stupore che Il Giornale avrebbe estromesso Marcello Veneziani.
L’uomo di cultura più rappresentativo della Destra e di tutto il Centro Destra, sarebbe stato prima accantonato e quindi sostanzialmente licenziato con la scusa di un rinnovamento e riduzione dei costi.
Da qualche mese il Giornale ha mutato la sua linea e all’opposizione netta a Renzi ha sostituito una critica molto, ma molto, flessibile.
Continue reading

Espellere i clandestiti non può che far del bene alla nazione

Oslo Local News reports violent crime has decreased by 31 per cent after a record number of immigrants were deported by Norwegian authorities. The National Police Immigration Service of Norway, Politiets Utlendingsenhet (PU), deported a record 824 people in October. The previous record was set in the previous month when 763 people were deported.…

Continue reading

Verso Capo Nord

Verso le 08:00 riprendo la marcia, ma l’imprevisto è lì che mi aspetta. Sono ancora in Svezia. Viaggio sotto una pioggerella che permette di andare alla velocità consentita 90-100 km/h. Un animale, che lì per lì scambio per un cervo, sbuca all’improvviso dalla foresta e in tre o quattro balzi m’incrocia

The post Verso Capo Nord appeared first on IL CRONISTA MANNARO.…

Continue reading

Nicola Calipari ed i giornalisti senza vergogna…

Questa sinistra senza vergogna, questa sinistra con memoria alterata, questa sinistra che crede alle proprie menzogne, questa sinistra con il monopolio dell’ intelligenza, questa sinistra partigiana, questa sinistra che odia insieme a Dax, questa sinistra pauperista ma milionaria, questa sinistra degli utili idioti, questa sinistra dell’ antimafia di professione, questa sinistra clandestina, questa sinistra delle “sedicenti br colluse con lo stato”, questa sinistra pacifinta, questa sinistra alla carlo giuliani, questa sinistra delle sgrenelle in cerca d’ avventura.

Continue reading