Home » 2015 » febbraio (Page 5)

Abbiamo una banca ?

L’ululato di Fassino all’epoca della scalata Unipol alla Bnl sembra essere stato raccolto dai suoi più giovani e più smaliziati eredi.
Vediamo quanto la meneranno, a Renzi e alla Boschi, con questa storia delle popolari.
Sono pronto a scommettere che, non essendo coinvolto Berlusconi, finirà tutto nell’oblio.

Entra ne

Continue reading

Tranquilli, è tutto regolare…

Lista Falciani, spuntano i politici italiani: da Pippo Civati al renziano Davide Serra. Nell’elenco di beneficiari di conti nella banca svizzera ci sono anche numerosi politici italiani. Ecco tutti i nomi di Sergio Rame

Adesso spuntano i politici. Nella sterminata lista Falciani non ci sono soltanto vip, imprenditori e sportivi. Come annuncia L’Espresso, che domani pubblicherà l’intera lista nel numero in edicola, spuntano infatti anche i primi parlamentari e qualche uomo d’affari vicino alla politica.

Continue reading

Fonzarelli e i suoi decreti

I furbetti del decreto Renzi: “Speculazioni per 10 milioni”. La Consob: anomalie sulle popolari. Brunetta: “Come lo scandalo della Banca Romana”. Commissariato l’istituto del papà della Boschi di Antonio Signorini

Roma – Prima la conferma della Consob: ci sono state «operazioni anomale» da parte di investitori che sapevano il come e il quando della riforma del governo e hanno speculato sui titoli delle banche popolari, lucrando circa dieci milioni di euro.

Continue reading

La Libertà imbavagliata

Con involontaria tempestività, Renzi e il senato hanno dato ragione al Cavaliere che ha denunciato il pericolo per la democrazia rappresentato da questo malsano governo di sinistra.
Martedì, presentato da un garrulo Alfano (ma ha capito quello che illustrava ?) il governo ha limitato la libertà di circolazione, di azione e di opinione degli Italiani, mascherandolo come un provvedimento antiterrorista.
Continue reading

Le strade per l’Inferno

Un’altra trentina di clandestini è morta nel tentativo di raggiungere la “terra promessa”, il Bengodi, come viene rappresentata l’Italia delle Boldrini, dei Bergoglio, degli Alfano, dei Renzi.
Di coloro, cioè, che, eccitando gli animi ed illudendo le persone, spingono milioni di diseredati a rischiare (e anche a perdere, come si vede) la vita pensando di trovare in Italia quello che non hanno a casa loro ma che non sempre abbiamo neppure noi Italiani.
Continue reading

Ricordo. Porzûs

 

Le malghe della strage di Porzûs in una foto dell’epoca

A pochi chilometri dal confine con la Slovenia, in provincia di Udine, si estende la c.d. Slavia Veneta, uno stretto territorio per lo più montuoso in cui da molti secoli vede la di un’insistente presenza slavofona.

In Friuli, oltre ai partigiani slavi, c’erano poi i gruppi formati dagli italiani: quelli comunisti, che come nel resto del nord Italia facevano parte delle Brigate Garibaldi, e quelli di altri orientamenti politici, in particolare cattolici e liberali politicamente vicini al Partito d’Azione, delle Brigate Osoppo.…

Continue reading

Il Rentzien Régime

Anno Felix 2015. Lo avete sentito con le vostre orecchie Renzi dire che  questo in corso sarà l’anno Felix perché c’è l’Expo. Brutta cosa,  se i lavoratori della Scala, invece di lavorare anche al 1 maggio, dovessero farsi prendere dalla malsana idea di festeggiare la tradizionale festa del Lavoro. Nessun Dorma!

Continue reading

Nel Ricordo il nostro futuro

Mentre un governo malsano, frutto di innominabili intrallazzi tra alcuni esponenti delle istituzioni che si sono prestati, con totale sudditanza, ai disegni dei potentati stranieri e antitaliani,  un governo malsano privo di legittimità popolare e che si regge sul mercato dei parlamentari elevato a rango costituzionale dall’art. 67  di una pessima, obsoleta e dannosa carta redatta per un’altra epoca nel 1946-8, invece di preoccuparsi ed occuparsi di ridurre le tasse ai cittadini, restituirci dignità e sicurezza e identità, si presta ad iscrivere a bilancio nuove tasse per compiacere la lobby omosessuale e i suoi capricci e la lobby immigrazionista, disgregando ancor di più le fondamenta morali e civili della Nazione, mentre un governo malsano agisce in tal modo, l’Italia sana, l’Italia migliore celebra il Giorno del Ricordo.
Continue reading

L’ottimista (scemo) Padoan

Ocse: reddito italiani sotto la media dei paesi avanzati. Ma Padoan è ottimista. Il reddito pro capite degli italiani è ancora più basso rispetto alle principali economie: il gap è passato dal 22,7% al 30% dal 2007 al 2013 di Raffaello Binelli

I numeri parlano chiaro: “La mancata ripresa dalla recessione sta portando il reddito pro capite dell’Italia a scendere ancora più in basso rispetto alle principali economie dell’Ocse”.

Continue reading

Boicottare l’Italia che vorrebbe Renzi

Nel suo delirio di onnipotenza, quella che gli Antichi (Greci e Romani) definivano ubris (da cui “ubriaco” …) , Renzi ha tuonato contro un presunto boicottaggio della giornata inaugurale dell’expo.
Si tratterebbe, poi, della legittima impostazione di lavoratori che vorrebbero, come tutti, stare a casa il primo di maggio.
Continue reading