Home » 2014 » dicembre (Page 7)

Fine di una Civiltà

La vicenda di Bergamo dove in una scuola hanno proibito il Presepe è emblematica di come una civiltà possa essere travolta per mano di chi dovrebbe invece custodirne e tramandarne i valori.Come spesso accade senza la complicità di propri esponenti questo non potrebbe accadere.I Persiani non avrebbero travolto gli Spartani alle Termopili se un traditore non avesse loro indicato il sentiero per prendere alle spalle i difensori.In Italia non si porrebbe il problema del Presepe nelle scuole se non ci fosse una minoranza di persone ala ricerca della santità a spese nostre per importare orde di immigrati e se non ci fossero “insegnanti”che tutto quello che sanno “insegnare” è la resa.Ancora una volta devo apprezzare la Lega che, unica,  difende i Valori della nostra Civiltà,  tenendo viva la fiamma della resistenza e la possibilità di una ribellione a chi vorrebbe consegnarci all’oblio della Storia e alla vergogna dei vinti senza neanche aver combattuto.…

Continue reading

Non sanno mai un cazzo

No, dai, non sanno mai un cazzo loro. Loro, la questione morale… i santi. Si mormora anche che cominciò tutto quando c’era Veltroni. Ma non sanno mai un cazzo. I colpevoli sono sempre gli altri. Loro, se ci sono dentro, è solo per un caso.…
Continue reading

BBB –

Siamo ad un passo dalla spazatura.Il debito pubblico era a 1900 miliardi quando Berlusconi fu spodestato ed ora è a 2200 miliardi.Le tasse di Monti, Letta e Renzi ci tolgono anche quello che non abbiamo.Si continuano a sperperare miliardi per gli immigrati e si continua a tollerare la violazione della proprietà privata con le occupazioni degli stabili.Non importa una agenzia di rating per farci sapere che questo stato è in fallimento.Come è possibile che qualcuno continui a esprimere indicazioni di voto nei sondaggi per il pci/pds/ds/PD che ha espresso gli ultimi due feroci gabellieri e sostenuto il terzo ?…

Continue reading

Ecco la valigetta di Francesco in Turchia….

A smentire i dubbiosi pelagiani nonchè Cattoteppisti che hanno criticato Francesco per essere stato troppo morbido con l’ Islam durante il recente viaggio in Turchia, come agente della CIA e del Mossad come mi accusano d’essere, sono in grado di svelarvi il contenuto della immancabile valigetta che Bergoglio aveva seco.DEFENSOR FIDEI !

Continue reading

Corruzione. E se ridassimo Roma al Papa ?

In rosso, lo Stato Pontificio nel 1869 

L’ ennesimo scandalo legato a Roma, mi obbliga a riproporre un mio vecchio pallino, che farebbe contenti sia i leghisti che i neo-borbonici (dai quali mi sento equidistante, soprattutto quando leggo boiate storiche scritte sui 2 versanti), e cioè, poichè anche il Papato subì un trauma forse maggiore di tutti gli altri Stati Italici, risolviamo il problema ridando al Papa tutto il Lazio tranne il Reatino, in un contesto ante-Porta Pia, tipo 1869.

Continue reading

Meno tasse, meno corruzione

Chiosando alcuni giorni fa  un commento di Nessie terminai con le parole del titolo di questo post.
Ieri, per radio, durante la trasmissione “In corpo nove“, ho sentito che una tesi analoga sarebbe stata proposta dal Foglio e da un articolo della Stampa.
Non ho cercato quegli articoli, ma ribadisco quella che è la mia tesi.
Continue reading

Continua l’ammuina di Renzi

Facite ammuina” era l’ordine impartito nella Regia Marina Borbonica quando, a notabili e nobili in visita, si voleva dare l’impressione che sulla nave tutti si facessero in quattro nel lavoro.
Facite ammuina sembra la circolare impartita da Renzi che, poi, è il primo a metterla in pratica.
Trottolino (poco amoroso) salta in continuazione da una trasmissione ad un’altra, da una inaugurazione ad un convegno, da una riunione ad un summit di capi di stato e di governo.
Continue reading

Missione Goldfinger all’amerikana

Dunque come è noto, il recente referendum svizzero se incrementare o meno  le riserve auree del 20% ancorandolo alla Costituzione,  è stato sonoramente bocciato al 78%  di NO contro il 22% dei SI. Qualcuno provi a indovinare perché. E’ scesa in campo la Banca Nazionale Svizzera con tutto il suo peso a spaventare lo sprovveduto cittadino elettore.

Continue reading

Salvini, guardati dalle lusinghe fraudolente

Per quanto scaduto e decaduto negli ultimi dieci anni, continuo a ritenere la scelta che fece Giorgio Almirante di investire Gianfranco Fini della successione, la più motivata.
Purtroppo Fini, passato dall’MSI ad AN e poi al PDL, si lasciò montare la testa da consiglieri interessati e fraudolenti, che si sperticavano nelle lodi della sua intelligenza politica e lo irretirono con la “garanzia” di prendere il posto di Berlusconi.
Continue reading

Giustizialismo inopportuno

La procura del Coni ha chiesto il rinvio a giudizio di Carolina Kostner e la sua condanna a quattro  anni e tre mesi di squalifica per … aver “coperto” Alex Swarzer (o come cavolo si scrive) nel suo doparsi.
A me sembra quella che Greggio nel suo Drive In avrebbe chiamato “una tavanata galattica”.
Continue reading