Home » 2014 » novembre (Page 5)

Meno male che Matteo (Salvini) c’è

Bersani sprizza accidia da ogni poro e non dubito che, per la sua biliosità, gli arriverà prima o poi un altro colpettino.
Ma nella sua ossessione per il Giaguaro, che non è riuscito a smacchiare, a volte riesce ad azzeccarne una.
Non tanto sul valore di Mediaset (con Letta che stava sereno la quotazione del titolo era quasi il doppio) quanto sul fatto che il patto del Nazzareno più che tra i comunisti e Forza Italia è tra i comunisti e Mediaset.

Continue reading

Liberi di fare ciò che vogliono

“Se chiediamo il biglietto ci sputano addosso”. Aggressione selvaggia a Treviso nei confronti di un’autista di bus. Malmenato da quaranta ragazzini. Denunciato un 17enne marocchino di Angelo Scarano

Ha solo fatto il suo dovere, chiedendo di timbrare il biglietto a un passeggero del bus di linea. Per questa ragione l’autista Luca Dal Corso è stato aggredito e malmenato da decine di giovani.

Continue reading

Sui fatti di Tor Sapienza

Prima dal blog di Johnny Doe e poi da Nessie.
Altro che protesta fascista, la rabbia di Tor Sapienza è rossa. Se si guarda il Municipio V, quello di cui fa parte Tor Sapienza, è lampante che l’elettorato di Marino ha voltato le spalle al sindaco. Qui, alle ultime elezioni comunali del 2013, il centrosinistra ha stravinto.…
Continue reading

Junker e la lotta all’evasione fiscale

 No, ma va bene. Va bene che l’alcolizzato Junker pretenda la lotta all’evasione fiscale. Mi pare giusto una simile ipocrisia. Infondo, se ha aiutato le multinazionali estere a portare le sedi legali in lussemburgo, lo ha fatto perchè ci sono leggi che lo hanno consentito e lo consentono tuttora… giustamente lui, non ha fatto niente di male…
Nella lettera di quattro pagine, datata 12 novembre, nessun accenno all’austerità di bilancio ma apertura a una “revisione” delle regole sul debito.…
Continue reading

Crescita con i soldi di chi ?

Renzi continua a berciare di crescita in opposizione all’austerità.
Crescita è una bella parola, ma implica investimenti che, a loro volta, implicano la disponibilità di soldi.
Da chi li vuole prendere i soldi per gli investimenti, Renzi, visto che già il nostro debito pubblico è enorme e le tasse hanno raggiunto il limite dell’umana sopportazione, mentre lui aumenta la spesa pubblica per favorire la sua base elettorale invece di tagliarla, per ridurre le tasse a tutti e incentivare risparmio e investimenti privati ?

Continue reading

Non porgo l’altra guancia

Ho letto che il noto, ormai attempato, no global Casarini, avrebbe dichiarato che si dovrebbero  schiaffeggiare razzisti e xenofobi.
Non ho letto di alcuna iniziativa giudiziaria nei suoi confronti per istigazione alla violenza.
Uno che dovesse essere aggredito, sarebbe quindi legittimato a reagire per difendersi con la necessaria dose di energia senza incorrere in persecuzioni giudiziarie.

Continue reading

Tor Sapienza

Sono quattro giorni e quattro notti che ci sono disordini a Tor Sapienza, un esteso rione della periferia Est di Roma. Questi poveracci di abitanti in rivolta contro le istituzioni,  sono circondati da campi nomadi, da criminalità diffusa, da travestiti e trans brasiliani, prostitute straniere e dulcis in fundo da un centro di accoglienza che ospita nuovi immigrati.

Continue reading

Togli la tassa, rimetti la tassa…

 … e se io dal mio smartphone e dal mio ipad la tv non ce la guardassi proprio per niente? E tra l’altro, io la rai non la guardo proprio…
Il canone Rai pagato insieme alla bolletta della luce. Fissato un tetto massimo di 80 euro. Ma pagherà chiunque possa collegarsi al servizio pubblico anche tramite computer, smartphone o iPad.…
Continue reading

Quelli puliti…

Dopo l’avviso di chiusura indagini a carico del segretario generale dell’Ambiente il ministro valuta la possibilità di revocargli la direzione dell’Isin, l’ispettorato per la sicurezza nucleare. Anche i democratici per la marcia indietro, i Cinque Stelle chiedono le dimissioni del ministro di Thomas Mackinson e Andrea Palladino

La nomina di Antonio Agostini a capo dell’Ispettorato per la sicurezza nucleare è in bilico.

Continue reading