Home » 2014 » luglio (Page 4)

Illegalità

Il vescovo di Roma pro tempore si è recato a Caserta per portare speranza contro l’illegalità che ferisce quella terra. Nella medesima circostanza ha però insistito sul presunto dovere di accogliere i clandestini che altri non sono che soggetti che entrano illegalmente in uno stato (anche se per colpa della sinistra non ha più – per ora !…

Continue reading

Non sono schizzinoso, ma …

Berlusconi insiste nello scrivere lettere per sollecitare la riunificazione di quelli che lui chiama “moderati”. Io non mi sento molto moderato, ma se gli piace il termine non mi metto a fare battaglie formali. Ugualmente non sono schizzinoso verso le persone. Vengano Alfano, Casini, la Di Girolamo, Lupi e i traditori antichi e recenti.…

Continue reading

Kyenge e il leghista

Un paio di commenti: “Una delle pochissime cose positive che riconosco a Renzi è quella di aver buttato fuori questa signora dal governo cancellando anche un ministero che era un’autentica provocazione per i cittadini.Kyenge non può certo lamentarsi degli italiani visto il super strapuntino graziosamente concessole in europa.Ma questa signora resta un’autentica nullità,l’esempio vivente del razzismo alla rovescia,denari e privilegi ottenuti solo grazie al colore della pelle”.…
Continue reading

ALLE ORIGINI DELL’ ODIO PALESTINESE. Hebron, 1929.

La degenerazione di una violenta protesta araba contro le continue immigrazioni di Ebrei ha lasciato un segno indelebile nel 1929 nella città di Hebron, dove risiedeva già da secoli un’antichissima comunità Isreaelita. Nell’agosto di quell’anno folle di arabi attaccarono gli Ebrei in tutta la regione. Nella Tomba dei Patriarchi (dove secondo la tradizione sono sepelliti Abramo, Isacco e Giacobbe) furono uccisi circa 65/68 ebrei, tra cui anche donne e bambini.

Continue reading

ALLE ORIGINI DELL’ ODIO PALESTINESE. Hebron 1929.

La degenerazione di una violenta protesta araba contro le continue immigrazioni di Ebrei ha lasciato un segno indelebile nel 1929 nella città di Hebron, dove risiedeva già da secoli un’antichissima comunità Isreaelita. Nell’agosto di quell’anno folle di arabi attaccarono gli Ebrei in tutta la regione. Nella Tomba dei Patriarchi (dove secondo la tradizione sono sepelliti Abramo, Isacco e Giacobbe) furono uccisi circa 65/68 ebrei, tra cui anche donne e bambini.

Continue reading

Perchè stare con Israele, II°

Sto solo cercando di recuperare i rapporti interrotti con un grande popolo. Con molta gente che al tempo credette nel Fascismo come Reazione Controrivoluzionaria. Gli Ebrei sono per Tradizione fondamentalmente e culturalmente di Destra.Mi dovete avvertire che posso trovare in circolazione tipi divertenti… capaci di credere alle versioni in rete del Talmud !

Continue reading

Perchè stare con Israele, I°

Mi è stato chiesto il perchè io appoggi Israele.Queste alcune motivazioni…1)Oltre al fatto che siano i Nostri Fratelli maggiori, pur con tanti loro errori (ma chi è immune, Pilato ? Nerone ?), sono depositari del tradizionalismo. La loro vita è pervasa dalla Tradizione.2) Sono conseguentemente Reazionari, tant’è che molti parteciparono alla Marcia su Roma. 3) Sono indubbiamente intelligenti. 4)Con la tragedia della Shoah abbiamo regalato per anni un Popolo Tradizionalista alla sinistra. 5)Alleati della Falange Cristiana quando anche i franzosi abbandonarono i Cristiani del Libano. 6) Golia.

Continue reading

Notizie sparse

Lo staff di Angelino Alfano mi ha bannata dal suo facebook. Eppure, non sono nè stata volgare e nè offensiva. Ma tant’è che vigliacchi simili, aprono le pagine facebook o quelle di twitter e se la pensi diversamente da loro, ti bannano. Che le aprono a fare se non vogliono sentirsi dire la verità?…
Continue reading

Gli ultimi giapponesi

Ne Il Resto del Carlino di ieri, a pagina 12, è apparso un commento di Gabriele Canè intitolato, appunto, “Quegli ultimi giapponesi” , con il quale si criticava chi si opponeva alle presunteriforme” di Renzi sul senato e la legge elettorale.
Sempre ieri su Libero il direttore Maurizio Belpietroattaccava chi si opponeva alle presunteriforme” renziane del senato e della legge elettorale, accusandoli (ci, perché mi ci metto a pieno titolo anche io) di fornire assist al modello di Pittibimbo insediatosi a Palazzo Chigi.

Continue reading

La democrazia secondo Matteo

Pur di accelerare l’esproprio al Popolo del diritto ad eleggere i senatori, Renzi impone di tagliare i tempi di discussione.E’ la democrazia secondo Matteo che sa benissimo che in autunno dovrà estorcerci altri soldi e allora prepara la mordacchia per tutti.E qualcuno pensa ancora che non sia in atto. Una svolta illiberale e?Entra ne

Continue reading