Home » 2014 » giugno (Page 2)

Mutande in faccia per continuare a mantenere il mostro rai

Canone anche sui computer. Rivolta contro l’estorsione Rai. Un imprenditore di Como lancia la sfida: “Non lo pagherò mai, ora mi vengano pure a prendere” di Gabriele Villa

Furioso. Giorgio Colombo, 59 anni, firma d’eccellenza, per tradizione di famiglia, dei Cantieri Nautici con sede a Grandola e Uniti è furioso. Sdegno che tracima il suo, mentre sventola il bollettino che gli ha inviato la Rai: 407,35 euro di «canone speciale» perché, con il pc che ha in azienda, potrebbe guardare la tv.

Continue reading

Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù

I primi impulsi alla devozione del Sacro Cuore di Gesù provengono dalla mistica tedesca del tardo medioevo, in modo particolare da Matilde di Magdeburgo (1207-1282), Matilde di Hachenborn (1241-1299), Gertrude di Helfta (ca. 1256-1302) ed Enrico Suso (1295-1366). Tuttavia la grande fioritura della devozione si ebbe nel corso del XVII sec., prima ad opera di […]…

Continue reading

I cento anni di Giorgio Almirante

Ieri ne Il Giornale, Marcello Veneziani ha scritto  un bellissimo ricordo di Giorgio Almirante, indimenticabile e indimenticato Segretario del Movimento Sociale Italiano negli anni ruggenti 1969-1987, nato il 27 giugno 1914, l’anno in cui iniziò la Grande Guerra.
Non posso certo competere con Veneziani, tanto più che mi sarebbe difficile scegliere tra i mille ricordi di quei venti anni che mi formarono e di cui, inevitabilmente, provo grande nostalgia.
Continue reading

Onda su onda

Stacco per una settimana, cari amici.  Mi pare che ci abbiano già abbastanza seviziato con crisi feroci, cataclismi, drammi,  torti, storture, abusi e ingiustizie e iniquità d’ogni tipo.  So bene che anche non pensarci, non informarsi, sospendere la  lettura dei  giornali,  non serve a niente, perché il mondo storto va indietro (e a pezzi) lo stesso.…
Continue reading

Il pericolo dell’ingratitudine dei "nuovi italiani"

Leggo che Mario Balotelli, uno degli imputati della disfatta azzurra ai mondiali, ha dichiarato che “i negri non mi avrebbero scaricato“.
La risposta è semplice: se lo credi realmente rinuncia alla cittadinanza italiana e prenditi quella ganese.
Ma il ragionamento deve essere più articolato.
Se uno come Balotelli che è stato accolto con amore, nutrito e cresciuto da una famiglia Italiana che lo ha avviato verso un’attività sportiva che gli ha procurato soldi, belle donne e ogni divertimento che un giovane può desiderare, non trova di meglio che rifiutare le critiche e lamentarsi degli Italiani, allora quali reazioni potremmo subire dai milioni di immigrati che, con la complicità della chiesa dell’attuale vescovo di Roma e delle anime belle alla Boldrini, stiamo massicciamente importando entro i nostri confini, sulla nostra terra ?
Continue reading

Salta la passerella di Renzi in Brasile

Dopo la vittoria sull’Inghilterra i giornali riportavano la indiscrezione di una passerella di Renzi in Brasile per gli ottavi.
L’Italia invece torna mestamente (e meritatamente) a casa e al putto fiorentino non resta che invitare Prandelli ad una consolatoria mangiata di banane in compagnia.
Rigorosamente politicamente corretta.

Entra ne

Continue reading

… non sono aumentate le tasse

Firmato il decreto sull’equo compenso: stangata sui telefonini. Firmato il decreto che aggiorna le tariffe sull’equo compenso. Nel mirino tutti i dispositivi con una memoria da almeno 16 Gb di Chiara Sarra

Il ministro Franceschini lo aveva promesso. E ieri dopo mesi di polemiche è stato firmato il decreto sull’equo compenso che aggiorna (e aumente) le tasse su smartphone, tablet e altri dispositivi elettronici.

Continue reading

I pasticci dei coglioni di governo

Governo Renzi, l’avvertimento di Napolitano: basta pasticci sui decreti. Bozze confuse, scatole vuote, articolati che mettono insieme la magistratura e le mozzarelle di bufala. Con una lettera riservata, il Quirinale richiama all’ordine l’esecutivo. I testi su Pubblica amministrazione e anticorruzione non ancora pubblicati dopo l’annuncio del 13 giugno. Problemi anche sulla riforma del Senato di Sara Nicoli

Per ora è stato solo un avvertimento, brusco e allo stesso tempo risoluto: pasticci sui decreti non saranno più tollerati.

Continue reading

Dire una cosa e fare tutt’altro…

Padoan ci prende in giro? Il titolare dell’Economia: “Urge abbassare le tasse”. Ma in quattro mesi il governo non ha fatto altro che aumentarle di Domenico Ferrara

“In un momento in cui molti italiani affrontano una fase di difficoltà è urgente intervenire per contenere l’elevata pressione fiscale e l’onere del prelievo deve inoltre essere distribuito in modo più equo”.

Continue reading