Home » 2014 » maggio (Page 8)

Laghi, santi e draghi

Il bello dell’Italia è che dietro casa, trovi già i luoghi di vacanza, di svago e di relax, come non avviene in nessun altro paese al mondo. Speriamo di non perderla. Maggio è il mese dei laghi (piccoli, medi e grandi), così come giugno e luglio lo è del mare, come agosto quando fa troppo caldo, lo è per la montagna. …

Continue reading

La società civile

Sento spesso parlare di “società civile” e dico: che bello, qualcuno che ha a cuore il futuro di una Nazione e quindi mette i mattoni necessari per costruire un qualcosa di stabile.
Una società civile, cioè.
Poi vedo che quelli che si riempiono la bocca di “società civili”, di “diritti civili”, sono gli stessi che propugnano il divorzio breve, l’aborto, l’eutanasia di fine vita, la droga libera, la cittadinanza e il voto per gli immigrati, l’omosessualità, l’unione europea e l’euro in spregio ad ogni Identità, Dignità, Sovranità e Indipendenza Nazionale.
Continue reading

L’ alternativa.

Mentre, finalmente, vedo spezzarsi pian piano il fronte filo-slavo che vede santificare Putin (e con lui, Dugin, antiFascista e comunista, non dimentichiamolo mai, ed Eurasia), mi vien spontaneo suggerire un’ alternativa ancora più tradizionalista.Esiste infatti un mondo ancora più conservatore pronto ad accogliere chi voglia battersi contro “USA, cocacolismo, hamburgheria, sionismo, BCE ed UE, banche e finanze, cip&ciop bla e bla…”. Un mondo dove la religione la fa da sovrano, imponendo le leggi; dove i pederasti non solo non sono ammessi, ma finiscono in carcere o condannati a morte; dove le donne, portatrici di tentazione e peccato, sono imbacuccate come salami; dove l’ aborto è sì fuorilegge, ma si infibulano le donne; dove si vuole convertire a forza e conquistare il nemico, pena la morte; dove ci si sottomette sempre, anche a Dio; dove non esiste il libero arbitrio, grande regalo d’ Amore che abbiamo; dove il nemico da abbattere, meglio se USA o Israele, ma anche gli infedeli di Roma, va abbattuto senza pietà; dove a noi uomini, in fondo, va di lusso, con le concubine in vita e le sette vergini sette che ci aspettano dopo.

Continue reading

Due settimane al voto

Siamo entrati nel periodo di silenzio dei sondaggi.
I magistrati hanno fatto la loro mossa e, ai miei occhi, hanno sempre meno credibilità e affidabilità, per cui, se un effetto i loro arresti avranno, sarà quello di riprendere in considerazione il voto a Forza Italia.
Le posizioni sono ben delineate.
Continue reading

Crisi ucraina, referendum e mosche cocchiere

Non so come esprimere la mia rabbia e il mio risentimento nei confronti di un’Europa che rinuncia perfino a farsi i  suoi importanti interessi commerciali in campo energetico con la Russia, pur di schierarsi con Obama nella crisi ucraina. Di una macchietta fiorentina  di primo ministro abusivo che fa il  funambolico servo di due padroni: la Ue e gli Usa.  Oggi nell’ Ucraina orientale c’è stato il referendum.

Continue reading

PROSTITUZIONE E DEGRADO: LA GIUSTA PROPOSTA DELLA LEGA NORD

Forse a qualche lettore non sarà sfuggito che, di recente, la Lega Nord ha rilanciato l’idea della legalizzazione della prostituzione, da esercitare:

  1. In zone ben definite delle città, nei cosiddetti distretti a luci rosse.

  1. All’interno di abitazioni confortevoli o negli “eros centers” di tipo tedesco, versione moderna dei vecchi bordelli, ma comunque non più in strada, sotto gli occhi di tutti.

Continue reading