Home » 2014 » maggio (Page 11)

Ah, ah, ah… renzie fonzie il dilettante allo sbaraglio

Dl Irpef, tecnici Senato: “Su aumento aliquote banche dubbi di costituzionalità”. Il Servizio bilancio chiede “chiarimenti” al governo. A rischio una parte importante delle coperture del “decreto 80 euro”: l’aumento della tassazione sulle quote della Banca d’Italia rischia di aprire la strada a contenziosi mentre il taglio Irap potrebbe pesare più del previsto sulle entrate fiscali.…
Continue reading

La Verità in poche parole

Tassa ci cova (Silvio Berlusconi sulla politica economica di Renzi)
Figli di Troika (Beppe Grillo su Renzi e compagni)Il Nuovo che arretra (Marina Berlusconi su Renzi)
Profondo Rosso (Silvio Berlusconi su Napolitano)
Io attribuisco alla coerenza un valore positivo e invece l’onorevole Alfano, anche alla luce delle sue scelte, non sembra tenerla in gran conto (Marina Berlusconi su Alfano)

Entra ne

Continue reading

Sbarcano clandestinamente e protestano pure

Ancora sbarchi in Sicilia: solo oggi 1500 immigrati. Centri di accoglienza al collasso, proteste nel trapanese di Luca Romano

Ancora sbarchi sulle coste della Sicilia. Una nave della Marina Militare è giunta nel porto siciliano di Augusta dove a breve inizieranno le operazioni lo sbarco di 1170 migranti soccorsi in mare nel Canale di Sicilia.

Continue reading

1° maggio (festa del lavoro) vietato dire è meglio lavoro per chi non ce l’ha che 80€

Volevo parlare anche delle reazioni del Pd, dei renziani soprattutto e della Picierno che se ne è uscita con dichiarazioni tipo “Quando la politica va veloce il rock diventa lento”, “E’ un milionario, non capisce il valore di 80€”, “I cantanti e i comici facciano il loro lavoro e lascino lavorare chi fa le cose..” e tutto un merdario di questo tipo… Ma ne vale la pena e la penna?…

Continue reading

Un primo maggio decrepito come chi lo ha celebrato

 Ieri, primo maggio, si è consumata la tradizionale liturgia della festa del lavoro e/o dei lavoratori.

Un rito stanco e privo di qualsivoglia novità.
Discorsi triti e ritriti, noiosi e pronunciati con la cantilena abituale che, ormai, è una ninna nanna.
Anche le facce dei “protagonisti” sono sempre le stesse, solo, anno dopo anno, più incartapecorite e grige, con una serietà impressa come un marchio di fabbrica che ci racconta il nulla che sta dietro.
Continue reading

Decadenza e speranza

Non credo vi siano dubbi sul giudizio che chi scrive (ma, mi permetto di aggiungere, anche tutti gli Autori del blog) può dare della “lettura” di un brano omosessuale al liceo classico Giulio Cesare di Roma.
Molto meglio di quanto potrei fare io ha commentato ne Il Giornale Marcello Veneziani.
Continue reading

Applausi male interpretati

Gli applausi con i quali sono stati accolti al Congresso del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia) i Poliziotti accusati e condannati per la morte di un ragazzo, meritano un commento che non sia appiattito sulle reazioni a senso unico ( tranne, mi sembra.   il Segretario della Lega, Matteo Salvini).
In uno stato ideale, nessuno che fosse catturato dalla Polizia, qualunque reato avesse commesso, meriterebbe di morire per le percosse, mancate cure o anche solo per un eccesso nei metodi necessari per immobilizzarlo e renderlo innocuo.
Continue reading

Porno-gayezza (insignita di premio Strega) al ginnasio

A scuola con lo Strega, inteso come premio. Un premio letterario sempre più screditato che merita la  feroce e impietosa caricatura che fecero i bravissimi Dino Risi (regista) e Vittorio Gassman (attore) nel film “I mostri” nell’episodio “La Musa“. Si parlava già allora della storiella di un aspirante giovane scrittorello semianalfabeta e buzzurro,  sgrammaticato, con un manoscritto zeppo di errori che però, ebbe la fortuna di entrare nella rosa  dei vincitori, poiché era l’oggetto del desiderio di Elisa, la matura organizzatrice del premio (chiara allusione a Maria Bellonci) in veste di critica.

Continue reading