Home » 2014 » marzo (Page 8)

Decreto bankitalia

Decreto Bankitalia, dopo la Commissione Ue anche l’Esma chiede chiarimenti. L’indicazione che potrebbe arrivare alle banche, a pochi giorni dalla pubblicazione dei risultati, sarebbe quella di non considerare nel conto economico la plusvalenza che deriva dalla rivalutazione miliardaria delle quote di via Nazionale

Dopo la Commissione europea, anche l’Esma (European securities and markets authority), ovvero l’organismo che riunisce i regolatori di mercato dei 27 Paesi Ue, accende un faro sulla rivalutazione miliardaria delle quote della Banca d’Italia detenute dalle principali banche italiane, approvata con un decreto dalla Camera alla fine di gennaio.

Continue reading

Renzie e il taglio irpef

Renzi taglia 10 miliardi di Irpef. Avrà fatto bene i conti? Mercoledì il decreto sul taglio dell’Irpef: 80 euro in più in busta paga alle famiglie che guadagnano fino a 25mila euro all’anno. Slitta, per ora, il taglio dell’Irap alle imprese di Raffaello Binelli

Renzi vuole dare subito un segnale al Paese con una una sforbiciata alle tasse: 10 miliardi di Irpef, quasi 80 euro in più in busta paga per chi guadagna fino a 25mila euro all’anno.

Continue reading

Che c’è di male nel referendum di Crimea ?

Un dittatore ignorante ed ubriacone (Kruscev) di natali ucraini, una notte del 1954 regalò la Crimea allo stato della Ucraina togliendola alla Russia.
Allora poco male, c’era l’Urss e gli “stati” che la componevano erano solo fantoccio.
Purtroppo, con la caduta del regime, l’Ucraina pretese di annettersi la Crimea, dove il 70% della popolazione è russa.
Continue reading

Se "il fatto non sussiste"

Che razza di giustizia possiamo aspettarci con sentenze come questa? “La Corte d’Appello di Milano ha assolto Ubs, Deutsche Bank, Depfa Bank e Jp Morgan imputate per la truffa dei derivati ai danni del Comune di Milano. I giudici hanno ribaltato la sentenza con cui in primo grado le quattro banche erano state condannate al pagamento di un milione di euro di multa e alla confisca di 89 mln di euro.La Corte ha assolto anche i 9 manager ed ex manager degli istituti di credito imputati per la truffa dei derivati al Comune di Milano.

Continue reading

Per non dimenticare, a proposito di Euro.

Molti non sanno o fanno finta di non sapere o non capire cosa è successo agli Italiani con l’euro. Vi riporto un thread preso paro paro da Twitter, magari qualcuno è obbligato a lavarsi gli occhi per leggere e forse capire.

The post Per non dimenticare, a proposito di Euro. appeared first on IL CRONISTA.…

Continue reading

La beatitudine della mitezza

La mitezza è una virtù che sboccia sul terreno di un’altra virtù che si chiama “dominio di sé”. L’Apostolo Paolo cita tra i frutti dello Spirito, l’una accanto all’altro, la mitezza e il dominio di sé (cfr. Gal 5,22). Ciò significa che tanto l’una quanto l’altro possono esistere solo nel quadro della vita di chi cammina […]…

Continue reading

ACHTUNG : Renzi prepara il grande scippo

Ieri ho letto che Renzi ha messo subito a disposizione delle scuole 2 miliardi di euro (4mila miliardi delle nostre amate lire).
Sono invece 165 i milioni di euro immediatamente destinati a Pompei.
570 sono i milioni di euro regalati e bruciati per Roma.
Renzi ha trovato quasi tre miliardi di euro (6mila miliardi di lire) in pochi giorni, quando il suo predecessore, del suo stesso partito, ci ha imposto di pagare la “mini imu” ed ha aumentato l’iva al 22% asserendo di non avere abbstanza soldi.
Continue reading

Renzi visita le scuole…

VECCHIA BARZELLETTA Anni ’70, sul PCUS, da me riadattata per l’ occasione…Renzi si reca a in visita ad una scuola. Dopo i convenevoli di rito, interpella uno scolaro: “Dimmi, chi era Massimo D’ Alema ?”Risposta: “Un nemico del popolo, affamatore del proletariato !” “BRAVO !”.Poi si rivolge ad un secondo: “Dimmi, chi era Pierluigi Bersani ?”.

Continue reading

Fisco e tasse metastasi italiana

Dicono che parlo sempre di tasse.
Sì, perchè credo che ognuno di noi sappia come spendere i suoi soldi meglio, ma molto meglio, di coloro che li rapinano con la scusa delle tasse.
Più soldi mi sottraggono, meno posso usarne al meglio.
Quindi sono legittimamente ostile al fisco, anche perchè non siamo in “Un mandarino per Teo” in cui a Gino Bramieri bastava mettere la mano in tasca per estrarre una banconota da diecimila lire (anche se poi in Cina moriva un mandarino).
Continue reading

Sorrentino, una Bellezza senza Verità

Ierisera ho visto in tv “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, appena reduce da  Oscar, un titolo accattivante buono per essere tradotto in tutte le lingue (The Great Beauty, La grande Beauté, Die Grosser Schoenheit ecc). Volendo essere pignoli, la bellezza quando c’è  per davvero non ha bisogno di aggettivi, ma tra le tante ipotesi che si fanno sul titolo del film, è evidente che …

Continue reading