Home » 2014 » marzo (Page 2)

L’imbecille e la cittadinanza agli immigrati

Immigrazione, Grasso: “Rivedere la legge sulla cittadinanza”. Dall’inizio del 2014 sono già sbarcati 15mila clandestini. Eppure il presidente del Senato loda la società multietnica: “Scuole italiane arricchite dai bei volti di ragazzi che arrivano da lontano” di Andrea Indini

Non gli importa che dall’inizio dell’anno a oggi siano già sbarcati più di 15mila clandestini sulle coste italiane.

Continue reading

Senza un Capo non si vince

La dimostrazione ce lo ha data, ripetutamente, il pci/pds/ds/pd che, nella sua iconoclastia verso ogni leadership è sempre riuscito a perdere anche quando otteneva (in qualche modo) la maggioranza parlamentare.
Ma anche il fallimento sostanziale delle politiche, di TUTTE le politiche, dei governi italiani deriva da una costituzione redatta da un gruppo di pavidi, tornati al potere grazie alle armi angloamericane e timorosi che emergesse un nuovo Mussolini.
Continue reading

Poi succede che…

… ti giri un attimo, ma proprio un attimo eh? E vedi cose di questo genere, prendi l’ipad e scatti (ridendo come una deficiente) un paio di foto…
Continue reading

La germania e gli extracomunitari…

Lampedusa in Berlin, il sogno dei migranti parte dalla Sicilia e si ferma a Kreuzberg. A Berlino qualche centinaio di migranti ha organizzato un presidio permanente a Oranienplatz: il nome scelto richiama esplicitamente l’isola siciliana. Il presidio, che da circa un anno occupa la piazza, critica le legislazioni europee in materia di permessi di soggiorno e, nello specifico, la politica tedesca che non sta dando risposte adeguate al problema di Stefano Tieri

Passeggiando a Kreuzberg, quartiere multietnico di Berlino storicamente legato alla presenza di giovani artisti e studenti, ci si imbatte in uno spettacolo inusuale, che qualche turista si ferma sorpreso a fotografare.

Continue reading

La lega contro Angelino Jolie

Immigrazione, tegola su Alfano: dalla Lega mozione di sfiducia. Salvini inchioda il ministro dell’Interno: “I confini se ci sono e se hanno un senso vanno difesi”. E a livello europeo prepara un’alleanza anti immigrazione di Sergio Rame

I numeri sono quanto mai allarmanti. I numeri gridano all’emergenza. I numeri parlano di oltre 15mila extracomunitari soccorsi in acque italiche dall’operazione “Mare Nostrum” che ha già definitivamente esaurito i fondi stanziati e sta mettendo mano al bilancio ordinario della Marina.

Continue reading

M5S tra Front National e lista Tsipras

Ma Italiani non ancora pronti per questi discorsi, a loro continuate a dargli da mangiare COMUNISTI, FASCISTI E NEGRI, oltre al Milan alla Juve e alla Roma… e non pretendete quello che difficilmente potranno mai darvi: l’onestà intellettuale.

The post M5S tra Front National e lista Tsipras appeared first on IL CRONISTA.…

Continue reading

Festa dell’Annunciazione: “Si”

La risposta essenziale di Maria all’Annunciazione: il suo semplice «sì». [Maria] si dichiara serva del Signore. «Avvenga per me secondo la tua parola» (Lc 1,38). Bernardo di Chiaravalle, in una sua omelia di Avvento, ha illustrato in modo drammatico l’aspetto emozionante di questo momento. Dopo il fallimento dei progenitori, tutto il mondo è oscurato, sotto il […]…

Continue reading

Un Fronte Nazionale per l’Italia

La chiarezza paga.
Ecco il succo del risultato positivo del Fronte Nazionale al primo turno delle amministrative francesi che lancia la volata a Blue Marine per le europee del 25 maggio.
In Italia siamo ancora in tempo a sostenere un movimento che dica, con chiarezza: fuori dall’euro, riprendiamoci la Sovranità, l’Indipendenza, la Libertà e la Dignità Nazionale.
Continue reading

Benedetta Primavera!

Questa primavera è foriera di tante belle novità. Sembra  sempre che nulla debba mai cambiare …eppur si muove. Le elezioni in Francia hanno dato vincitrice Marine Le Pen, mandando in pensione il dogma dell’antifascismo militante di prammatica e della “honte” (la vergogna, quella che portò a coalizzare la sinistra intorno all’Ump di Chirac, per non mandare al governo Jean-Marie Le Pen). Marine se ne infischia di sentirsi chiamare “populista” e mostra di saper calamitare anche voti  “di sinistra” come  quelli degli operai della Renault.  Il partito di Marine Le Pen ha presentato le liste in 600 comuni su più di 36000, raccogliendo però il 7% a livello nazionale.

Continue reading

Quanto resterà a galla Renzi ?

Grillo lo chiama bamboccio e tale appare in televisione.Un nerd goffo e ripetitivo (quante volte è risuonata la frase “non lo facciamo perchè ce lo chiede l’europa ma perchè ce lo chiedono i nostri figli” ?).Renzi ha indubbiamente saputo vendere il prodotto che porta il suo nome, ma resterà a galla ?

Continue reading