Home » 2014 » febbraio (Page 3)

#renziechefaicoimarò?

Marò, nessun ripensamento dell’India: “Saranno processati con le nostre leggi”. Il ministro della Difasa nega la possibilità di ammorbidire la posizione di Delhi: “Stiamo andando avanti su questa vicenda in base alle nostre leggi, non c’è spazio per compromessi”

Marò, nessun ripensamento dell’India: “Saranno processati con le nostre leggi”. L’India non sembra interessarsi alle vicende italiane e alle staffette politiche ai vertici della Farnesina.

Continue reading

Ancora qualcosa su Padoan

Perchè mai dovresti andare a guastare un mondo così bello? di Cobraf

Vediamo la cosa in termini umani e personalizzati. Come ho scritto qui a fianco, il nuovo ministro del Tesoro di Renzi, PierCarlo Padoan, 25 anni fa era mio professore al dottorato alla Sapienza e sono stato alcune volte anche a casa sua per portargli un lavoro che mi aveva dato per conto della UE.

Continue reading

Cari Camerati, quanta disinformazione, sull’ Ukraina…

Da giorni seguo con attenzione, sulla TV Rumena e sul sito del giornale Romania Libera la situazione Ukraina.Oggi, finalmente, sembra che il corrotto comunista filorusso e protetto da Putin sia in fuga.Ed allora bisogna fare qualche precisazione, perchè da troppo tempo leggo commenti non solo disinformati, ma anche buffi, e che mi farebbero sorridere, se la situazione non fosse drammatica.

Continue reading

Sondaggi e democrazia nella Chiesa.

Per secoli, l’ Umanità ha avuto gli dei. Proiezioni di virtù e difetti. Uomini e Donne, litigavano, facevano sesso, si facevan le scarpe tra loro. Insomma, una vera democrazia, che alcuni bamba reputano l’ unica forma di governo possibile.Dopo la morte, però, erano cavoli amari: anche Ulisse se ne rese conto, incontrando il povero Achille, semidio, che si rompeva le scatole mica da ridere, laggiù. D’ altro canto, anche a satana piaceva la democrazia: avrebbe voluto governare al posto di JHV, l’ Unica Luce e Vera Verità.

Continue reading

Un governo peggiore del previsto

Al peggio non c’è mai fine.
Se con Monti e Letta pensavamo di essere arrivati sull’orlo del baratro, dopo aver dovuto sopportare Dini, Prodi, D’Alema, Amato, oggi con Renzi facciamo un passo in avanti.
Per la prima volta la presidenza del consiglio, i ministeri degli esteri, della difesa (una donna !) , della giustizia saranno controllati dal pci/pds/ds/pd.
Continue reading

C’era una volta in Italia…

Quando penso da dove siamo partiti e a come ci hanno  oggi ridotto, non riesco neppure a crederci. Mi rifiuto di aprire un nuovo file sui ministri abusivi prelevati qua e là dalle varie consorterie mondialiste col solito tecnico killer all’Economia,  o riciclati dai meandri dell’oscuro Bottegone come quel Poletti delle Coop rosse & altri infimi compari.  Quel che ci è capitato addosso in questi anni, è  un po’  come risvegliarci  bruscamente da una favola iniziata bene e che strada facendo è stata funestata da creature diaboliche che ci hanno sequestrato di proposito il lieto fine.

Continue reading

L’ennesimo tecnico assassino

Padoan, ecco chi è il nuovo ministro dell’Economia. Sostenitore della riforma Fornero, Padoan ha sempre sostenuto la necessità di ridurre il debito. Come? A colpi di tasse di Domenico Ferrara

Alla fine è arrivato l’ennesimo tecnico. Pier Carlo Padoan è il nuovo ministro dell’Economia. L’ufficialità della sua nomina arriva nel giorno in cui, da capo-economista dell’Ocse, ha divulgato un report segnato da tratti che rasentano il catastrofismo: “La diffusa accelerazione nella produttività dall’inizio della crisi potrebbe presagire l’inizio di una nuova era di bassa crescita.

Continue reading

La cassa disintegrazione

Un’altra cosa però molti lavoratori non si erano mai sognati, quando avevano iniziato a lavorare da ragazzini negli anni sessanta, che qualcuno per loro avesse escogitato il contrario della cassa integrazione: LA CASSA DISNTEGRAZIONE

The post La cassa disintegrazione appeared first on IL CRONISTA.…

Continue reading

Renzi apre la caccia ai nostri risparmi

Con una dichiarazione del responsabile economico del pci/pds/ds/pd (pare in procinto di aggiungere una nuova sigla …) si è aperta la stagione venatoria in cui i tordi da impallinare sono gli Italiani e i loro risparmi.
Renzi, appena si sarà insediato, “rimodulerà” la tassazione sui risparmi che già deve scontare capital gain, tobin tax e bolli statali sui depositi.
Continue reading

Tassare, tassare, tassare

Ue, l’austerity della Merkel non basta: la Bundesbank vuole le patrimoniali di Stato. Alla Bundesbank la politica lacrime e sangue che hanno messo in ginocchio i Paesi Ue non basta: “Tassare i patrimoni” di Andrea Indini

L’austerityi a cui ci ha abituati l’Unione europea ancora non basta. Per quanto molti Paesi colpiti dalla crisi economica abbiano compiuto evidenti passi avanti, il presidente della Bundesbank Jens Weidmann ipotizza un’altra stagione lacrime e sangue con una raffica di patrimoniali di Stato.

Continue reading