Home » 2014 » gennaio (Page 5)

Medjugorje: Commissione chiude lavori

Dopo anni di polemiche, divieti, infinite valutazioni pro e contro le  presunte apparizioni mariane nella piccola cittadella bosniaca, la Commissione internazionale istituita da Benedetto XVI e presieduta dal card. Camillo Ruini, per “vederci chiaro”sulle manifestazioni mariane nel Santuario, meta di pellegrinaggio per milioni di fedeli in Bosnia, ha concluso i lavori.…

Continue reading

Abbado vs Furtwangler.

UNO, notoriamente filo-castrista, si espresse varie volte in lode delle meraviglie del regime di Fidel, reo di crimini incredibili, compresi quelli di aver creato un Gulag x bambini, grazie a Che Guevara. Non solo, ultimamente ha pure esaltato il regime di Chavez. Questo UNO è oggi celebrato come un santo.L’ ALTRO, processato ma ASSOLTO per collaborazionismo con il nazionalsocialismo, ancora oggi è messo all’ indice come il Male Assoluto della Cultura Tedesca….

Continue reading

Vivere di ricchezza amministrando povertà procurataci

Non cascateci! Non fatevi prendere in giro e, peggio, non collaborate nei social e nella vita con questa brutta gente il cui scopo è vivere di ricchezza amministrando la povertà che ci hanno procurato. Non fatelo, non siate collaborazionisti del regime che ha affossato l’Italia. Questa gente se ne deve andare via comunque.…

Continue reading

Berlusconi senatore a vita

La morte di Abbado fornisce a Napolitano l’opportunità di nominare un altro senatore a vita.
Se le sue asserzioni di amore per l’Italia e di voler pacificare un lungo periodo di guerra civile fredda sono veritiere, ha un solo nome per la nomina: Silvio Berlusconi.

Entra ne

Continue reading

Morto il Castrista/Chavista Abbado…

Dal Corriere della Sera del 18 marzo 2005:Il maestro Abbado, tra i primi firmatari dell’appello pro Castro, risponde alle critiche«Cuba, Paese all’avanguardia. Lo sa anche Veronesi»di CLAUDIO ABBADO …...Girando il mondo, in tanti anni di lavoro, ho sempre cercato di trovare i lati positivi di ogni cultura.

Continue reading

Morto il Castrista/Chavista Abbado….

In passato il milionario Claudio Abbado aveva pure manifestato ammirazione per Chavez…Dal Corriere della Sera del 18 marzo 2005:Il maestro Abbado, tra i primi firmatari dell’appello pro Castro, risponde alle critiche«Cuba, Paese all’avanguardia. Lo sa anche Veronesi»

di CLAUDIO ABBADO ……“Girando il mondo, in tanti anni di lavoro, ho sempre cercato di trovare i lati positivi di ogni cultura.

Continue reading

Il governo italico aspetta e… spera

Marò, la stampa indiana: “Giudicati secondo legge che prevede pena di morte”. De Mistura: “Aspettiamo la Corte suprema”. Giustizia indiana in stallo: ritarda ancora il processo. La Farnesina porterà il caso sul tavolo dei lavori del consiglio Affari esteri dell’Ue di Sergio Rame

C’è attesa per la decisione del governo indiano sui capi d’accusa con cui verranno processati Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i fucilieri italiani detenuti in India da ormai oltre due anni per la morte di due pescatori.

Continue reading

Come poteva finire?

Perizia, Kabobo incompatibile con carcere. Ghanese uccise tre persone a picconate a Milano

MILANO, 20 GEN – Le condizioni di salute mentale di Adam Kabobo, il ghanese che ha ucciso tre passanti a colpi di piccone a Milano nel maggio scorsi, sono incompatibili con il carcere e deve essere trasferito da S.Vittore a un ospedale psichiatrico giudiziario.

Continue reading

Bieldeberg vuole più coppie miste

Nella riunione annuale di Bildeberg tenutasi pochi mesi fa, c’era come sempre anche Bernabè, gran commis di Telecom e dei poteri forti. L’ordine annuale di Bieldeberg ai suoi accoliti è stato quello di propagandare, negli ambiti in cui sono attivi, le unioni miste e le coppie interrazziali. Bernabè è stato uno dei più svelti nel … continua
Continue reading

Purchè non sia una resa

Guardo con sospetto all’incontro tra Berlusconi e Renzi.
Non mi è piaciuta la sede (quella del pci/pds/ds/pd), non mi è piaciuto l’accompagnatore del Cavaliere (zio Letta) e complessivamente non mi piace l’idea che ci si accordi con la sinistra.
Neppure sulle “regole”.
A parte la considerazione che il videomessaggio di Berlusconi e la conferenza stampa di Renzi hanno solo annunciato delle pie intenzioni (quelle sì, le condivido: riforma del titolo quinto anche se avrei preferito la riscrittura totale della costituzione con l’archiviazione di quella obsoleta del 1948, abolizione del senato elettivo con la sua trasformazione nella camera delle autonomie, legge elettorale ad un solo turno con una scrematura dei partiti minori) tra le quali, però, manca, sotto il profilo istituzionale, la più importante (il presidenzialismo con l’elezione diretta del presidente della repubblica e il conferimento di poteri adeguati), a parte, quindi, il fatto che tutto dovrà tradursi in realtà (e partirà l’assalto alla diligenza con il rischio concreto di stravolgere tutto) , non vedo come ci si possa accordare con chi continua a:
– voler depredare i nostri risparmi auspicando un aumento della tassazione invece di dire, chiaro e tondo, che le tasse sulla proprietà (casa) e senza sottostante (sempre sulla casa, canone rai e bollo auto) vanno abolite, mentre vanno ridotte e di molto le tasse sui risparmi e sui redditi, tagliando le spese e facendo pagare, in tutta Italia, i servizi per quello che costano;
– voler imbastardire la Patria con l’introduzione dello ius soli;
– voler devastare le fondamenta morali della Nazione con l’introduzione del “matrimonio” omosessuale che andrebbe ad aggiungersi a divorzio e aborto.
Continue reading