Home » 2014 » gennaio

Le porcate del governo Letta

La gravissima vicenda della privatizzazione di Bankitalia di senzasoste

Tutti ricordiamo il tormentone Imu sì-Imu no, una bolla mediatica che ha accompagnato la vita politica istituzionale per metà 2013. È stato sostituto, sempre con Silvio protagonista (complimenti, anche vicino al sarcofago riesce a condizionare i nanerottoli politici di via del Nazareno) dall’altra bolla mediatica, quella della legge elettorale.

Continue reading

Grillini:sì al modo, assolutamente no ai contenuti

I grillini sono quasi riusciti a farci pagare la seconda rata dell’imu.
Persino la Boldrini ha capito che un evento del genere avrebbe scardinato quel poco che resta dello stato e, una volta tanto, ha preso una decisione giusta.
Resta il fatto che i grillini hanno mostrato come sia facile mettere alle corda i parrucconi di regime adottando un sistema di opposizione appena un po’ sopra le righe.
Continue reading

Ebrei e cattolici nel Medioevo

Breve nota intorno a una persistente quanto odiosa calunnia anticristiana.  Circola da tempo, propagandata anche da certa storiografia di matrice cattolico-progressista, un’ostinata leggenda nera secondo cui la Shoah rappresenterebbe il frutto maturo dell’odio antisemita incubato in seno all’Occidente cristiano. È esemplare a questo riguardo il giudizio di un “cattolico del dissenso” come l’ex sacerdote James […]…

Continue reading

Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S

Sono arrivati a picchiare la parlamentare del M5S Loredana Lupo (Dambruoso di Scelta Civica) e non ho ancora sentito la Boldrinessa parlare di violenza sulle donne e di sessismo con la sua solita faccia di circostanza addolorata alla Barbara D’Urso

The post Violenza, sessismo, alla camera della Boldrini contro deputata 5S appeared first on IL CRONISTA.…

Continue reading

Le mani della Merkel nelle nostre tasche

La cancelliera germanica evidentemente non è soddisfatta della politica predatoria dei suoi gauleiter italiani (Monti, Saccodanni, Letta) e allora si appresta a metterci direttamente le sue mani nelle tasche.
Leggo, infatti, che l’ex figlia della DDR pretenderebbe una patrimoniale per saldare i debiti di Italia, Spagna e Grecia.
Ora il principio è giusto: i debiti li hanno fatti i governanti italiani e, quindi, sono gli Italiani a dover pagare.
Continue reading

Il monocrate Mastrapasqua

Solitamente non amo tuonare inutilmente contro la corruzione della casta, non perché  questa non esista (esiste purtroppo!), ma perché trattasi di un argomento molto comodo per coprire la verità sul famoso “debito pubblico” che come è noto si accumula in modo esponenziale, a causa di una forte imposizione valutaria come l’euro nonché sull’impossibilità di stampare moneta da parte di una  banca nazionale per l’Italia ormai suddita della Ue.…
Continue reading

Quelli che … Nixon boia

Ha fatto scalpore e suscitato indignate reazioni l’uscita di un grillino che ha affibbiato a Napolitano la qualifica di “boia”.
Quel che stupisce (ma non tanto, avendo avuto modo di confrontarmi con la loro doppiezza e ipocrisia) è che le reazioni più scandalizzate provengono da quegli stessi ambienti che negli anni settanta gridavano “Nixon boia” all’indirizzo dell’allora Presidente degli Stati Uniti.
Continue reading

Francesco icona rock.

Quelli di Rolling Stones (che ai miei tempi era in mano ad ogni tossico…) dedicano articolo e copertina a Bergoglio e ZAC, lo stesso giorno muore Pete Seeger, icona comunista del pacifintismo con quella orrenda canzone “We Shall Overcome” portata al successo dalla peripatetica Joan Baez…1 a 1 e palla al centro oppure un Segno del Cielo come il trittico domenicale colomba/gabbiano/corvo ? 

Continue reading