Home » 2013 » novembre (Page 3)

Berlusconi e Kennedy.

Vedo che qualcuno si scandalizza per alcuni presunti particolari boccacceschi riguardanti Berlusconi. Usciti con la sentenza Ruby. Kennedy, per gli americani un mito, si fece alla Casa Bianca circa 5000 incontri sessuali. E con Marilin si scambiava cocaina e spinelli.Ma lo celebrano come un santo.Che mondo strano…

Continue reading

Ma gli voleva bene, tanto bene

Alfano, ormai meglio noto come Al-Fini, ha presentato oggi il suo gruppo di transfughi.
Non val la pena commentarlo se non per evidenziare la sua affermazione “noi vogliamo bene a Silvio Berlusconi”.
Gli vogliono talmente bene che pur di evitare di usare l’unico strumento utile ad impedire ai comunisti di votarne la decadenza (far cadere Letta) hanno preferito organizzare una scissione nel Centro Destra.
Continue reading

Le palle d’acciaio e la legge di stabilità

Il presidente del consiglio: «dobbiamo avere i conti a posto». Letta: «La legge di stabilità sarà equilibrata». Il premier: «O i tedeschi si convincono che devono avere un atteggiamento di solidarietà, oppure non ne usciamo»

Sulla legge di stabilità «c’è una discussione in corso in Senato e poi ci sarà il passaggio alla Camera»; dunque «i conti si faranno alla fine, e alla fine si vedrà che è una legge di stabilità equilibrata» spiega il premier Enrico Letta, da Berlino, a chi gli chiede se sia vero che la manovra sarà più «pesante» del previsto.

Continue reading

Sulla svendita lettiana…

Sapelli: La tecnocrazia europea vuole “svenderci” di Pietro Invernizzi

«Le privatizzazioni del governo Letta sono una mossa che può condurre a pesanti errori. Le quote di Eni non vanno vendute, ma vanno aumentate le dimensioni dell’impresa attraverso il ricorso a dei fondi d’investimento stranieri». Lo afferma Giulio Sapelli (nella foto), professore di Storia economica all’Università degli studi di Milano, aggiungendo che «pensare di ridurre un debito pubblico da 2mila miliardi con alienazioni da 12 miliardi è soltanto una presa in giro».

Continue reading

Nuove frenate di Francesco.

Cari santosubitisti, dalla fede incrollabile, tra i piagnistei di noi poveri eretici dubbiosi, le tiratine d’ orecchie di Gnocchi e Palmaro, Magister ed altri, Il Vescovo di Roma incomincia a rivedere qualcosina. Aspettiamo con speranza che scopra di essere Papa, il Papa di Tutti, anche di coloro che hanno battagliato con e per Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, quest’ultimo sempre sotto tiro dai cattocomunisti di Martinitt e dagli omofili pederasti e centriasocialisti.

Continue reading

Non ci sono più i Peppone d’una volta…

Genova: comunisti si battono contro il sindaco comunista; un comico comunista cerca di capeggiare la rivolta comunista contro il sindaco comunista. Ma i comunisti in rivolta non l’ accettano. Non ci sono più i Peppone di una volta…

Continue reading

Il PIL secondo John Fitzgerald Kennedy

Cinquanta anni fa, più o meno a quest’ora di Dallas nel Texas, veniva assassinato John Fitzgerald Kennedy, il primo presidente cattolico degli Stati Uniti d’America. Aveva molti punti di somiglianza col nostro Silvio  Berlusconi: oltre ad essere simili per l’enorme ricchezza personale, nella vita privata erano entrambi attorniati da una schiera di donne, soprattutto di bell’aspetto. Eppure, la nostra sinistra, intransigente con Berlusconi su questo punto, non lo è stata affatto con Kennedy, tanto che lo ha eletto come una delle sue icone di spicco.             
 
Al di là di tutto questo, in tema di PIL Kennedy ci ha lasciato un memorabile discorso.…
Continue reading

Rubano anche il futuro

Letta annuncia la vendita di parte dei gioielli di casa per portare in cassa 10-12 miliardi.
Letta, così facendo, sa benissimo che sottrae solo risorse per il futuro, spostando il masso del debito pubblico sulle spalle dei nostri figli (e forse neanche, perchè i nodi verranno ben prima al pettine).
Letta non può non sapere (e se non lo sa è ancora più pericoloso perchè è meglio uno in malafede – che ogni tanto si riposa – ad uno sciocco che non fa soste) che se non taglia radicalmente la spesa pubblica tutti i soldi che riuscirà ad incassare dalle privatizzazioni, come dalle nostre tasse, serviranno solo ad alimentare nuova spesa e tutti i sacrifici saranno inutili.
Continue reading

Discount Italia

Ascoltate bene questo video prelevato dalla trasmissione La Gabbia andato in onda mercoledi 20 alle h. 21, 10 su La 7. Riassume in poche immagini la missione del duo Letta-Saccomanni: portare a termine l’operazione Britannia del ’92 a proposito di dismissioni dei nostri più qualificati assetti industriali. E senza bisogno del panfilo.…
Continue reading