Home » 2013 » novembre

L’occidente lo distrugge…

Legnano. «Sono Dio!». Poi picchia la compagna e la figlia di lei e aggredisce i carabinieri. Il 27enne senegalese, regolare in Italia, si è svegliato in preda a un raptus di follia: bloccato a stento da cinque pattuglie

«Sono Dio. L’Occidente mi distrugge». Parole farneticanti. Poi, al culmine della follia, ha cominciato a picchiare la convivente e la figlia usando quello che gli capitava per le mani.

Continue reading

Perchè non riqualificare il sottopassaggio di via Rizzoli ?

Terminato due settimane fa il Cioko Show, abbiamo adesso i medesimi tendoni su via Altabella per il mercatino di Natale.
Per il Cioko Show quattro piazze di Bologna, tutte molto belle e caratteristiche (Maggiore, Nettuno, Re Enzo, Galvani) sono state occupate e oggettivamente deturpate da quei tendoni da circo che ospitavano i laboratori artigianali di cioccolata.
Continue reading

Almeno fateci i conti e inviateci i moduli

Mentre Alfano ride con i suoi compagni e cerca di indovinare, per compiacerlo meglio, dove voglia andare Matteo Renzi, l’annunciato nuovo padrone del partito comunista, il governo di sinistra continua nella sua politica predatoria, ligio agli ordini della Merkel e delle consorterie finanziarie internazionali che hanno ottenuto l’allontanamento di Berlusconi, critico verso l’euro ed unico vessillifero per il recupero della nostra Sovranità, dal parlamento.
Continue reading

Nome: Carlo; cognome: Cottarelli; professione: Talpa del FMI

Chiedetegli di esibire un bel distintivo di riconoscimento, che so, un pass, o un cartellino con la scritta  commissario FMI. Sì, perché gli uomini della Troika (e il Fondo monetario ne è una componente fondamentale) sono già sbarcati nel governo, anche se per ora fanno i “clandestini a bordo”.  O se preferite le talpe. Qual è il ruolo della talpa?

Continue reading

Risus abundat …

La fotografia riprodotta è stata pubblicata oggi ne Il Giornale.
Si riconoscono i ministri Quagliariello, Lupi, Alfano, De Girolamo e Lorenzin, transfughi dal Centro Destra ma non dimissionari oltre all’ “imbucato”, non si sa bene a quale titolo, Schifani.
Ridono, forse compiaciuti per aver conservato la poltrona e chissenefrega se il governo di sinistra che loro sostengono assieme alle solite stampelle dei senatori a morte nominati da Napolitano ha ripristinato parte dell’imu 2013 come antipasto all’indigestione di tasse (rifiuti, sui risparmi, sulle case, sui redditi) che ci aspetta, nel dispiegamento della più feroce politica di repressione fiscale e di impoverimento sociale ed economico tipica dei regimi comunisti.
Continue reading

Erdogan

L’attuale premier turco da 11 anni domina la scena politica della sua nazione.
Oggi tutti i capi di stato lo considerano un interlocutore importante e affidabile, ma non è sempre stato così.
Nel 2002 non potè candidarsi per una precedente condanna per reati di opinione che, con la complicità dei militari, dei partiti tradizionali e della magistratura turca, vennero trasformati in istigazione all’odio religioso.
Continue reading

Monti e lo stato di diritto

Monti sulla decadenza di Berlusconi: il merito è del mio governo. L’ex presidente del Consiglio gongola: “Berlusconi ha dovuto lasciare a seguito di una serie di misure che hanno reso l’Italia, oggi più che ieri, uno Stato di diritto” di Franco Grilli
La decadenza di Berlusconi dal Senato ha “resuscitato” Mario Monti, che da tempo aveva fatto perdere le proprie tracce.…
Continue reading

Forza Silvio, Forza Italia

Il giorno dopo il più infame degli atti che un parlamento possa compiere, esautorare il Capo dell’Opposizione di Centro Destra, il giorno dopo aver toccato il fondo (anche se al peggio non c’è mai fine come abbiamo imparato dai comportamenti degli ultimi inquilini del Quirinale precipitati fino all’attuale) dobbiamo solo rammaricarci per l’età del Cavaliere (77 anni) che non concede troppo tempo alla vendetta.
Continue reading