Home » 2013 » settembre (Page 3)

Un bel tacer non fu mai scritto

Di un comunista non mi fido mai.
In Napolitano non ho mai avuto fiducia, nè stima.
Le sue continue esternazioni che ne fanno un soggetto politico attivo, in campo, dimostrano come, aggravata dalla senilità, la sua anima comunista, la stessa che plaudì all’invasione dell’Ungheria, non è mai cambiata.
Continue reading

Alba Dorata, Barilla, Berlusconi, Forza Nuova, stadi

In Grecia i teoremi della locale magistratura cercano di escludere dal parlamento i parlamentari e l’intero partito di Alba Dorata, reo di sostenere la tradizione e la normalità sessuale in campo morale e la sovranità e l’indipendenza della Nazione in politica estera.
In Italia l’industriale Guido Barilla è assoggettato al tiro concentrico delle associazioni omosessuali e dei loro servi omolatri per aver espresso un concetto di assoluta normalità in positivo sulla Famiglia.
Continue reading

Il blog in festa: Andreas e Romana si sposano…

Fra pochissimi minuti Andreas e Romana si sposeranno….  Non posso spiegarvi perché ho le lacrime agli occhi -no, stanno proprio scorrendo!- ma sono emozionata e felice per loro.  Dio ha creato l’essere umano maschio e femmina, con pari dignità, ma anche con proprie e complementari caratteristiche, perché i due fossero dono l’uno per l’altro, si […]…

Continue reading

Riforma Fornero e donatori di sangue

Le follie della ministra. Riforma Fornero, pensione tagliata ai donatori di sangue. I giorni di assenza dal lavoro per donare sangue o midollo, vanno recuperati per raggiungere il tetto di giornate lavorative necessarie al pensionamento di Antonio Castro

La solidarietà si paga. In giorni di lavoro in più alla scrivania o in fabbrica.

Continue reading

Chi si iscriverà tra gli infami ?

Io sono personalmente contrario alle dimissioni.
Ritengo che i nostri parlamentari debbano far cadere il governo e bloccare con l’ostruzionismo ogni attività parlamentare, finchè non venga convocato di nuovo il Popolo a decidere da chi vuole essere governato.
Ma se il PdL/Forza Italia decide di far dimettere tutti i suoi parlamentari, chi non lo facesse si iscriverebbe per default, come si usa dire oggi, nella colonna degli infami, dei quaquaraqua, che, pur di acquisire qualche benemerenza (remunerata) tra le fila nemiche riduce la portata di una azione così evidente di protesta che potrebbe anche far (finalmente !) saltare questa vecchia Italia.
Continue reading

Ce lo chiede la criminale ue

La bozza del decreto. Tensioni nel governo, rimandata la decisione sullo slittamento: aumento Iva «inevitabile». Senza un intervento prima di martedì l’aliquota salirà al 22%

L’ipotesi era che l’aumento Iva slittasse da ottobre a gennaio. Ora, con il passaggio del governo alle Camere tra lunedì e martedì per un nuovo voto di fiducia, del decreto che sanciva il passaggio dal 21% al 22% (e che doveva essere approvato in Consiglio dei ministri) si parlerà la settimana prossima.

Continue reading

Vietate le opinioni… (e del non avere altro da fare)

… ma del fatto che forse, e dico forse, questi progressisti radical-chic (comprese le madonne boldrini), non si rendono conto che hanno rotto le palle. E se loro hanno opinioni moralmente superiori, anche gli altri possono avere opinioni diverse. E non mi pare che Barilla abbia espresso una opinione negativa riguardo a gay e lesbiche.…
Continue reading

Verso una nuova crisi di governo

 Sarebbe l’ennesima. Mentre scrivo queste righe non so ancora quali saranno gli scenari prossimi venturi. Posso solo dire quali sono gli scenari attuali che tutti noi abbiamo sotto gli occhi. Un Letta che corre in Usa per rassicurare gli investitori stranieri che l’operazione Destinazione Italia si farà. Che Destinazione Italia, sarà una capitolazione e una svendita definitiva di quel che resta dei nostri beni, del nostro paesaggio e dei nostri assetti industriali (caso Telecom docet).

Continue reading

Autunno caldo

Le ventilate dimissioni di massa dei parlamentari di Centro Destra (che io non condivido ma non perchè voglia continuare con l’indegna alleanza con i comunisti, ma perchè vorrei che i miei parlamentari combattessero nelle aule, bloccando il parlamento e costringendo il rosso antico a convocare nuove elezioni) sembra siano effettivamente la scelta del PdL/Forza Italia, con l’appoggio dichiarato della Lega.
Continue reading