Home » 2013 » settembre (Page 16)

Riuscira’ la Boldrini a superare la Fornero?

Ebbene, io direi di sì. Ancora un paio di prese di posizione contro i deputati a 5 stelle e a favore della Casta partitocratica che l’ha miracolata mettendola a fare il presidente della camera dei deputati, senza che lei fosse al corrente della penosa situazione degli Italiani (parole sue pronunciate durante la visita nelle Marche in occasione di quella coppia di marito e moglie disperati e del fratello della donna che si sono suicidati, leggi art.…

Continue reading

L’ integrazione vista da Kashetu Kyenge

Integrazione africana. La Kyenge e l’orgoglio congolese: “Mi chiamo Kashetu non Cècile”. Il ministro ordina al suo staff di cambiare il nome sui documenti e i comunicati ufficiali per rivendicare le sue origini

Non chiamatela infermiera e neppure Cècile. La Kyenge potrebbe offendersi. Il ministro dell’Integrazione ha dato ordine al suo staff che cura i rapporti con la stampa di “censurare” “Cécile” e di inserire nelle note ufficiali il nome di origine congolese: “Per favore, da oggi in poi io sono Kashetu Kyenge detta Cecile…”.

Continue reading

Sbarchi

Sicilia, arrivano due barconi dalla Libia. Soccorsi quattrocento migranti. Il primo a Lampedusa, l’altro si dirige verso le coste orientali. Entrambi soccorsi da pattugliatore e marina militare

PALERMO – Due barconi, uno con 207, l’altro con 202 migranti sono approdati a Lampedusa. Sul primo vi erano anche 6 bambini e 35 donne, di cui 2 in avanzato stato di gravidanza, di presunta provenienza nigeriana, siriana e ghanese.

Continue reading

Come sono tutti premurosi con Berlusconi

Da Napolitano a D’alema, passando per tutti i comunisti e loro serventi, è un richiamo alla “responsabilità” e una gara a chi fornisce il miglior consiglio per il Cavaliere e il suo futuro.
Silvio sei intelligente, hai fiuto, sei un leader responsabile … tutti preoccupati per il suo futuro e le conseguenze che gli vengono prospettate se non accettasse di farsi crocifiggere, novello Gesù Cristo, senza reagire e in cambio di NULLA !
Continue reading

La ue, le pensioni e gli immigrati

L’Ue avrebbe bisogno di 11 milioni di immigrati per mantenere i suoi pensionati. Uno studio dell’International Longevity Centre suggerisce di aumentare ulteriormente l’età pensionabile e disincentivare direttamente a livello nazionale ogni forma di uscita preventiva dal mondo del lavoro di Alessio Pisanò

Troppi pensionati e troppo pochi giovani lavoratori, il mercato del lavoro europeo rischia di andare in tilt.

Continue reading

Mosse e contromosse di Putin

La Russia sa di essere ancora una potenza di un certo rispetto, ma di aver perso il ruolo di superpotenza egemone che aveva durante il periodo della Guerra Fredda. Putin è il più attivo difensore del regime di Assad e come è noto, ha sfidato gli Usa a presentare le prove della responsabilità di Damasco nell’attacco chimico del 21 agosto.…
Continue reading

Qualcuno se ne accorge ora…

Oltre allo ius soli, all’assunzione degli extracomunitari nelle pa, alla cancellazione delle parole “madre” e “padre”, ecco l’ennesima sfilza di immani cazzate della signora congolese: 1, 2 e 3. E, sappiamo bene che i leghisti infondo non avevano tutti i torti a criticarla.
La senatrice del Pd contro la Kyenge: “E’ incapace, non fa nulla, è antipatica non è adatta a fare il ministro”

“Non mi sembra proprio all’altezza di fare il ministro”.

Continue reading

11 buffoni senza prove

Siria, da 11 paesi un documento condiviso che condanna Assad. Tra i firmatari anche l’Italia. Mercoledì un primo voto al Senato negli Stati Uniti di Andrea Cortellari

“Condanniamo con forza l’orribile attacco chimico del 21 agosto nei sobborghi di Damasco, che ha causato la morte di molti uomini, donne e bambini.

Continue reading

E’ l’ora del "vaffa" per Napolitano

Il PdL non deve lasciarsi ingannare dalle reiterate querimonie di Napolitano.
Non è accettabile continuare ad essere “responsabili” per mandare avanti Letta quando la responsabilità di una crisi è, nell’ordine, esclusivamente:
– della magistratura che ha condannato Berlusconi;
– di Napolitano che pretende l’umiliazione del nostro Leader prima di concedergli una grazia che sarebbe solo parziale;
– del pci/pds/ds/pd incapace di vincere nelle urne e che rispolvera metodi stalinisti per eliminare chi lo ostacola.
Continue reading

Quando dottrina era Dottrina, porca paletta ! Con premi e castighi.

Oggi, in preparazione al digiuno di domani, vedo fiorire in ogni angolo spiegazioni sul come e perchè. Giusto, perchè oggi le idee sono forse confuse: bravi sacerdoti insegnano ai ragazzotti ben altre cose, tipo parallelismi con il buddismo siddhartiano, le modalità del ramadàn ed il sentimento religioso di Che Guevara. Avendo una certa età, purtroppo, ho studiato davvero il Catechismo, quello di cui si imparavano a memoria le risposte. 
E se non le si sapeva, niente cinema parrocchiale e dunque, neppure gazzosa e liquirizia…
Che ricordi, quei film !
Continue reading