Home » 2013 » settembre

Davvero siamo fatti per questo?

Quando viene meno il rispetto per la tradizione, la società, nella sua incessante smania di rinnovamento, consuma freneticamente se stessa.  (N. GòmezDàvila) Ma noi siamo veramente fatti per questo? Siamo veramente fatti per il nostro interesse personale, per muoverci di continuo, per continuare a cambiare lavoro e dimora? Siamo fatti per avere più famiglie, più […]…

Continue reading

Continuità (mortale) post-Monti e post-Letta?

Il Colle: se salta Letta tocca a Saccomanni. Napolitano manda il premier a caccia di voti. Il piano B? Governo di scopo per salvare i conti e rassicurare Ue e mercati di Massimiliano Scafi

Roma – «Non ho più voce», dice rauco Giorgio Napolitano alle sei di sera scendendo dal treno che lo ha riportato a Roma.

Continue reading

Gli imbroglioni dello spread

Torna l’imbroglio spread: così sinistra e poteri forti si oppongono alle elezioni. Una fiammata emotiva iniziale spinge lo spread a ridosso dei 300 punti. Pd e poter forti all’attacco: “Berlusconi fa saltare in aria il Paese” di Andrea Indini

Era già tutto scritto. Niente di cui stupirsi, perciò. Il grande imbroglio dello spread, la fregnaccia raccontata dalla sinistra nei salotti buoni per incatenare gli italiani a governi mai votati, l’improbabile equazione tra crisi di governo e fibrillazione sul mercato secondario dei titoli di stato.

Continue reading

Scafisti impuniti e falsi "migranti"

… li chiamano “migranti” e invece fanno parte di una rete mafiosa e corrotta atta a destabilizzare prima e a distruggere poi l’italia.
Sbarco a Siracusa, 13 morti sul barcone. Sull’imbarcazione 200 migranti. Fermati due sospetti scafisti

Almeno 13 migranti sono morti annegati questa mattina nel ragusano mentre cercavano di scappare da un barcone che si è spiaggiato a Scicli.

Continue reading

MODERATO A CHI ?????

A 13 anni, dopo l’ invasione della Cecoslovacchia, presi un grande foglio Fabriano, e con le matite colorate Giotto feci la bandiera Ceca. Prelevai il tubo di plastica del fico benjamin di Mia Madre, gli attaccai la bandiera e andai sotto una sede PCI inneggiando alla libertà. Da solo. Prendendomi dei nomi.

Continue reading

Ancora sul Caso Barilla….

“Il video delle scuse di Guido Barilla ai gay è un documento agghiacciante, una “rieducazione” secondo la tradizione maoista. Solo per aver affermato un principio base della nostra Costituzione. Nessuno che sia intervenuto a difesa della libertà, a cominciare dal presidente della Repubblica. Una vergogna per il nostro paese, la resa totale davanti a un pugno di violenti e arroganti.!”(Riccardo Cascioli)

Continue reading

Chi tradisce l’Italia ?

In questa Italia da rifare, in cui ruoli e verità vengono manipolati, ribaltati, invertiti, ho dovuto persino leggere le dichiarazioni del segretario del pci/pds/ds/pd che taccia di “irresponsabili” le posizioni del Centro Destra e arriva al colmo del ridicolo nel parlare di “tradimento” dell’Italia.
Parla così proprio lui che è il legale rappresentante ed erede di quei comunisti, di quella sinistra che ha sistematicamente perseguito il danno e la disgregazione dell’Italia.
Continue reading

Vandalismi Anticristiani in Emilia e non solo

Alcuni vandali al principio di Settembre hanno spezzato in due la statua in terracotta della Madonna Addolorata, opera di Cesarino Vincenzi, alle Caserme Rosse alla periferia di Bologna. 
La notizia qui.
La statua, che era stata già danneggiata due anni fa, è rotta in due parti. Dopo la profanazione della Madonna di Lourdes, in provincia di Bari, un altro fatto inquietante che attesta ulteriormente il clima di odio anti-cristiano presente non solo in “certi” paesi del mondo, ma anche nella nostra società.
Continue reading

Quando la parentopoli è loro… allora è corretto

Nomine e contratti in campidoglio: la cappon chiamata dall’assessore Flavia Barca. E il Comune di Roma assume l’«occupante». Contratto a tempo determinato per Benedetta Cappon (figlia dell’ex dg Rai): era portavoce del Teatro Valle occupato

ROMA – Da portavoce del teatro Valle occupato a impiegata nelle istituzionali e austere stanze del Dipartimento alla cultura del Campidoglio.

Continue reading