Home » 2013 » agosto

Libertà di pensiero e parola

Insulta la Kyenge e lo licenziano, un autista rischia il posto per un messaggio su facebook. “Tornatene nella giungla”. Dopo il suo post, per Paolo Serafini è cominciato l’inferno. Fatto fuori dal suo movimento, ora ha ricevuto anche una lettera dell’azienda per cui lavora 
Chi tocca la Kynege si brucia. Rischia il posto di lavoro, infatti,  il consigliere circoscrizionale ex della Lega Nord del Trentino, poi Upt, che insultò il ministro Cecile Kyenge.…
Continue reading

Cantus sponsae

La chair est pure lorsqu’elle dit: j’ai soif; elle ment quand elle crie: je t’aime! Ah! cette chair lasse et irritée, ce n’est pas sa pesanteur qui nous menace le plus, ce sont ses rêves ailés. Ce ne sont pas ses limites, mais sa révolte contre ses limites, Ce goût du nouveau mêlé à ce […]…

Continue reading

Risultati Elettorali Senato Elezioni Agosto 2013

ULTIMA ORA. Risultati Elettorali Elezioni Straordinarie per il Senato della Repubblica: il centrosinistra travolge con un sonoro 4 a 0 il centrodestra, aggiudicandosi tutti i seggi in palio.Il capo del governo, Giorgio Napolitano, ed il suo vice, Enrico Letta, si dichiarano pienamente soddisfatti del risultato. Epifani ha reso nota la propria disponibilità per la carica di Ministro degli Interni e delle Carceri.

Continue reading

Cotinuano gli sbarchi

Sbarcati 130 immigrati, molti siriani. A bordo peschereccio soccorsi da Guardia finanza e Capitaneria

ROCCELLA JONICA (REGGIO CALABRIA), 31 AGO – Oltre 130 immigrati sono sbarcati stamane a Roccella Jonica, nella locride. Gli immigrati erano a bordo di un peschereccio che e’ stato intercettato nella notte dalla Guardia di Finanza e dalla Capitaneria di porto.

Continue reading

Quattro stampelle per il Letta bis

In totale spregio verso mezza Italia che pure dovrebbe rappresentare, Napolitano nomina quattro signori al senato con il preciso compito di fungere da stampella a nuova maggioranza senza il PdL.
Questi quattro signori non sono scesi da Marte, ma hanno in passato rilasciato dichiarazioni di parte, sbilanciando così la scelta a dimostrazione che di un comunista non ci si può MAI fidare.
Continue reading

Miserabili cronachette dall’Alto Adige

Ovvero, come  riuscire a perdere sovranità perfino nelle nostre regioni. Ci trasferiamo in Alto Adige, regione a statuto speciale alla quale già dedicai un post nell’ormai lontano 2007. Ci vuole una notevole perizia politica per farsi camminare in testa perfino dagli altoatesini in funzione anti-italiana. Ma il governo burLetta , già uso  a fare da scendiletto alla Merkel, a Hollande e sempre in affannosa tournée per le cancellerie di Bruxelles, ci riesce appieno.

Continue reading

L’idiozia che non ha confini

Basta con mamma e papà. «Sui moduli? Secondo genitore». Venezia, idea della neo delegata ai diritti gay: domande per le scuole, si cambia

VENEZIA — Addio alla dicitura «mamma» e «papà» dai moduli per l’iscrizione agli asili nido e alle scuole dell’infanzia. Al loro posto comparirà «genitore 1» e «genitore 2».

Continue reading

Coi soldi dei contribuenti, alla faccia della spending review

Senatori a vita, quattro nuove nomine. La scelta del Quirinale: Claudio Abbado, Renzo Piano, Carlo Rubbia e la neurobiologa Elena Cattaneo

Il Quirinale ha nominato quattro nuovi senatori a vita. Sono il direttore d’orchestra Claudio Abbado, l’architetto Renzo Piano, il fisico nucleare Carlo Rubbia e la neurobiologa del San Raffaele Elena Cattaneo.

Continue reading

Napolitano ha perso l’ultima occasione di pacificazione nazionale.

Certo, non c’era da aspettarselo, ma sarebbe stato un gesto eclatante e decisivo, che avrebbe potuto mettere una pietra tombale sull’ antiberlusconismo e sulla voglia di criminalizzare il leader anticomunista di milioni di italiani. Più della Grazia, da non chiedere assolutamente, Napolitano avrebbe potuto abilmente risolvere l’ impasse che rischia ancora oggi di far cadere il Governo Letta; e cioè nominare Silvio Berlusconi Senatore a Vita, piuttosto che uno dei quattro scelti oggi.

Continue reading

Forteto

Forteto: chiesto commissariamento azienda ma Coop e PD alzano barricate di Massimo Martini

Minori abusati e schiavizzati sul luogo di lavoro, intervengono gli ispettori per chiedere il commissariamento della azienda- comunità, ma il partito di governo locale e le centrali delle cooperative si schierano a difesa degli accusati e non delle vittime.

Continue reading