Home » 2013 » luglio (Page 8)

“Brutta negra”,sì, “mi ricorda un orango”, no ???

Leggo su “Libero” un episodio che mi ero dimenticato, e cioè l’ intervista in cui Dolce e Gabbana raccontarono nel 2006 che, durante una vacanza a Stromboli, la sig.ra Clio Napolitano, disturbata dalla musica troppo alta durante una festa degli stilisti(erano vicini di casa), avrebbe (condizionale d’obbligo, maresciallo…) prima apostrofato con insulti i vicini ed i loro ospiti, eppoi avrebbe dato(sempre condizionale…) della “brutta negra” a Naomi Campbell.

Continue reading

Avevamo dubbi?

La decisione presa dal Gip. Domiciliari al pirata della strada. Il padre di Bea: «Uccisa due volte». L’uomo si era costituito mercoledì, una settimana dopo l’incidente: ha detto di essersi confidato con l’imam

Gabardi El Habib, il pirata della strada che il 10 luglio ha travolto e ucciso a Gorgonzola la 16enne Beatrice Papetti, venerdì, è stato scarcerato.

Continue reading

Letta, che bluff !

Nonostante la crisi che morde (aumenta il debito pubblico anche se aumentano le entrate tributarie, cioè le tasse) e tutti gli indicatori dicono che la linea di politica economica della sinistra è dannosa e unicamente ideologica (l’aumento dell’iva ha portato solo ad un crollo degli incassi per tale voce, mentre l’introduzione dell’imu ha comportato un analogo crollo nelle imposte di registro e ipotecarie che vengono pagate da chi compra una case che, con simili tasse, non compra più) Letta, incalzato dai suoi nemici interni come il putto fiorentino (non è una offesa, ma forse qualcuno potrà trovare una connotazione razzista anche a tale definizione) non trova nulla di meglio che ruggire contro Calderoli , dopo aver squittito verso tutti gli altri (anche questa figura non è offensiva e comunque è rivolta verso un bianco …).
Continue reading

Prove tecniche di resistenza

“Anche un popolo tradizionalmente cattolico può (…) avvertire in senso negativo, o assimilare quasi inconsciamente, i contraccolpi di una cultura che finisce per insinuare un modo di pensare nel quale viene apertamente rifiutato, o nascostamente ostacolato, il messaggio evangelico”. Sembra trascorso qualche decennio da queste parole. In realtà sono state pronunciate da Benedetto XVI poco […]…

Continue reading

Di notte come i ladri (doppi incarichi)

Parlamento, ok alla norma “salva sindaci”: via libera alla doppia poltrona. Blitz nella notte salva i doppi incarichi dei parlamentari che guidano anche i Comuni. Ok all’emendamento trasversale Pd-Pdl-Sel al decreto “del fare”. Sul quale il governo metterà la fiducia. De Luca (Salerno) “rischia” di restare in sella. Ira della Carfagna: “E’ una vergogna, non voterò” di Sara Nicoli

Il favore delle tenebre induce in tentazione.

Continue reading

L’ignoranza

La terribile ignoranza dei governanti di Ida Magli

Siamo costretti a constatare, come purtroppo è già avvenuto molte volte in passato, che siamo governati da persone la cui ignoranza è pari soltanto al disprezzo che nutrono nei confronti dell’Italia e degli italiani. Si sono mai chiesti i nostri politici come mai adoperano i termini latini per affermare lo jus soli?

Continue reading

Ma si, facciamo tacere tutti… per legge dittatoriale, congolese

Web e censura. Odio e razzismo sui social network, Kyenge annuncia nuovi strumenti legislativi. Il ministro rilancia la proposta di Boldrini. La rabbia degli utenti: «Non ha senso, Calderoli non l’ha insultata in rete»

Si torna a parlare di social network, odio e insulti. Già, perché è polemica dopo un tweet del ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge, che annuncia: «Stiamo studiando nuovi strumenti legislativi per prevenire e reprimere l’istigazione all’odio razziale anche su internet e i social network».

Continue reading

Mandela approvò l’ attentato di Church Street.

Il 20 maggio 1983, il gruppo terroristico Umkhonto we Sizwe, braccio armato dell’ African National Congress di Nelson Mandela, fece esplodere a Pretoria una bomba in Church Street, uccidendo 19 persone e ferendone oltre 200, sia bianche che negre. L’ uso del terrorismo attraverso le mine antiuomo e le “collane” (fil di ferro x legare la vittima, pneumatico per incendiarla con benzina: “Con le nostre scatole di fiammiferi e le nostre collane libereremo questo paese” – Winnie Mandela.”) fu prassi voluta dal Partito Comunista Sudafricano di Joe Slovo, un lituano comunistissimo, qui nella foto con Willie e Nelson Mandela.

Continue reading

Boldrini: “Ampliare soccorsi a immigrati”, fino al Polo Sud?

In un’intervista, miss 2% Laura Boldrini, ha rilasciato l’ennesima bizzarra e irresponsabile dichiarazione affermando che “Il soccorso in mare verso gli immigrati deve essere rafforzato e le leggi debbono essere chiare sul fatto che aiutare, soccorrere è un dovere giuridico ed etico”. Certo, abbiamo il dovere etico di favorire l’invasione in ogni modo.
Continue reading