Home » 2013 » luglio (Page 17)

In Italia comandino gli Italiani

Pare che l’FMI pretenda che resti l’imposta sulla prima casa.
Pare che Letta e Saccomanni si facciano interpreti della volontà straniera.
Chi accetta i diktat dall’estero non è migliore di chi li redige.
L’iva e l’imu sulla prima casa se la paghino loro per compiacere l’amichetta di Sarkozy.
Se non viene abolita l’imu sulla prima casa e se aumenterà l’iva dal 1° ottobre (e se non sarà eletta la Santanchè alla vicepresidenza della camera per il veto comunista), non vi sarà più alcuna ragione perchè questo governo continui a vivere.
Continue reading

Mummie nostrane e golpe d’Egitto

Niente è più immutabile del Nilo, eppure scorre. In Egitto si passa dalle Autocrazie militari alle Teocrazie islamiche, e ora da questa alla ritrovata Autocrazia dei militari. Mohammed Morse è finito in galera, piantonato dai militari. Il giudice  Adli Mansour giura  fedeltà al governo, al posto suo. Ovviamente la piazza esulta, si agita, ulula alla maniera beduina con la lingua che vibra contro il palato,  ma la manina che la dirige da lontano è sempre la stessa: quella che pretende esportare “la democrazia”.…
Continue reading

Veloci nelle nomine… il resto può aspettare

Il record. Letta, una nomina al giorno
Le ultime due sono arrivate ieri sera in un comunicato del ministero dell’Economia. Il ministro Fabrizio Saccomanni ha designato per la presidenza di Finmeccanica «il prefetto Giovanni De Gennaro» e per il consiglio di amministrazione della stessa società «l’ambasciatore Alessandro Minuto Rizzo». Sono le nomine numero 73 e 74 del governo guidato da Enrico Letta in appena 67 giorni.…
Continue reading

Di quella del commissariamento ufficiale…

Fondo Monetario Internazionale: “L’Italia non cancelli l’Imu sulla prima casa”. Gli ispettori della Lagarde: “Prospettive di crescita deboli e disoccupazione inaccettabile”. Sulla tassa il ministro Saccomanni afferma che il governo “terrà conto delle valutazioni dell’Fmi”. Ma la Santanché lo gela: “Attentato alla nostra sovranità nazionale. Si trovi un’altra maggioranza”
A fare sponda a Enrico Letta e Fabrizio Saccomanni sulla prudenza sulla riduzione delle tasse sono arrivati gli ispettori del Fondo Monetario Internazionale.…
Continue reading

Un’aggressione

2 giorni fa ero all’ospedale con mia madre e una zia anziana, e parlavo al cellulare con mio padre,che era all’esterno, per incontrarci (visto che a Bologna è impossibile parcheggiare in zona ospedali, era in giro tentando di mollare l’auto da qualche parte).Mentre mio padre (77 anni), finalmente parcheggiata l’auto, era su un marciapiede al cellulare con me all’altro capo, 3 signorine nomadi lo accerchiano: una gli mette le mani nelle tasche posteriori dei pantaloni, una gli mette le mani nelle tasche davanti dei pantaloni,una gli mette le mani nei taschini della camicia.

Continue reading

Matrimonio e Adozioni Omosessuali: il Card. Caffarra e il Comunicato della Curia Bolognese

Il Cardinale Arcivescovo di Bologna interviene a proposito delle recenti  dichiarazioni del Sindaco Merola sul riconoscimento di matrimonio e adozioni per le coppie omosessuali

Le affermazioni fatte dal Sindaco di Bologna riguardanti il matrimonio e diritto all’adozione per le coppie gay sono di tale gravità, che meritano qualche riflessione.

Quanto da lui profetato come ineluttabile destino del Paese a diventare definitivamente civile riconoscendo alle coppie omosessuali il  diritto alle nozze e all’adozione è una battuta a braccio che costa poco: tanto non dipende dal Sindaco.
Continue reading

Partita di (rag)giro

La battuta è di Renato Brunetta che ha commentato il rinvio dell’aumento dell’iva con l’aumento di una serie di anticipazioni sulle tasse: partita di raggiro.
Ma la partita di raggiro maggiore è quella che da un lato porta a chiedere al governo, cioè allo stato, cioè a tutti noi, di innestare “stimoli” economici (agevolazioni, detrazioni, sconti, incentivi, contributi, detassazioni mirate, finanziamenti …) e dall’altro vede il governo cercare il modo di “pareggiare” quelle maggiori uscite (o minore entrate) tassando i cittadini, cioè sempre noi.
Continue reading

Le provincie non si toccano!

… ma inventarsi tasse e aumentarle, è assolutamente costituzionale…
Consulta boccia taglio Province: “Così è costituzionalmente illegittimo”. Secondo i giudici costituzionali la riforma degli enti prevista dal Salva Italia “non è materia che si può disciplinare con un decreto legge”. Pieroni (Upi Toscana): “Ora ci diano risorse economiche”
La Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della riforma delle Province contenuta nel decreto Salva Italia e il loro riordino, che ne prevede la riduzione in base ai criteri di estensione e popolazione.…
Continue reading

I nuovi italiani (2)

Notte di sangue al Cara, muore 26enne. Colpi di arma da taglio sul suo corpo. L’uomo, di nazionalità curda, è stato coinvolto in una rissa tra gruppi di immigrati. Altri tre feriti
BARI – Tornano gli scontri al Cara di Bari e questa volta c’è un morto. Un giovane immigrato curdo di 26 anni è stato ucciso la notte scorsa durante una rissa scoppiata tra gruppi di varie etnie nel centro di accoglienza per richiedenti asilo.…
Continue reading