Home » 2013 » luglio

De intellighenzia parlamentare, legge (nuova) sullo stalking

Stalker liberi: così crescerà la voglia del dente per dente. I femminicidi sono ormai all’ordine del giorno ma la sensazione è che la Giutsizia non tuteli nessuno di Annamaria Bernardini de Pace

Stalking o non stalking, il problema è che in Italia le istituzioni non funzionano. La sensazione di ogni cittadino è che da parte dei responsabili dell’amministrazione, delle forze dell’ordine, della giustizia, della sanità e di chiunque abbia il dovere della tutela, vi sia ignavia, trascuratezza, ignoranza e persino supponenza.

Continue reading

Ancora sul colpo di stato della troika

Colpo di stato lampante e stato di colpa evidente di Gianni Petrosillo

L’ex ministro della Repubblica Giulio Tremonti ritorna sulla famosa lettera degli apostoli della Torre di guardia (Eurotower) ai conti comunitari, il duo Draghi-Trichet, i quali, il 5 agosto del 2011, scrissero all’allora Primo Ministro Berlusconi “intimandogli” di anticipare il pareggio di bilancio dal 2014, così com’era stato pianificato dal governo, al 2013.

Continue reading

Reato di depistaggio?

Pd, ddl per prevedere reato depistaggio. Alla Camera testo promosso da Paolo Bolognesi

ROMA, 31 LUG -”Oggi ho depositato in Senato un disegno di legge di istituzione del nuovo reato di depistaggio che riprende nelle linee generali quella gia’ depositata alla Camera dei Deputati da Paolo Bolognesi, presidente dell’Associazione tra i familiari delle vittime della strage del 2 agosto 1980”.

Continue reading

Omofobia : Censuriamo anche Kant, Seneca e Platone?

”l’omosessualità è una perversione responsabile di incalcolabili sciagure, non solo per la vita privata dei singoli, ma anche per l’intera società” Platone (Leggi, 836, B) Platone, Seneca, Kant. Che ne sarebbe di questi «pensatori né cristiani né tantomeno cattolici», se passasse la legge sull’omofobia? Se lo chiede oggi, su Libero, Pino Morandini (magistrato e consigliere … continua
Continue reading

Intervallo

Mentre i magistrati di cassazione sfogliano la margherita per decidere se assolvere o condannare il Cavaliere, assistiamo al nervosismo della Chienge che chiede a Maroni di mettere il bavaglio ai suoi iscritti, “minacciando” di non partecipare alla festa della Lega.
Se fossi un leghista sarei annichilito da tale “minaccia” …
Intanto Grillo difende le partecipazioni statali, intimando lo stop alle privatizzazioni annunciate da Letta.
Continue reading

Se non è stata messa lì apposta…

Qualche commento: “I giornali continuano a fuorviare i lettori proponendo gli insulti verso la Kyenge invece che inquadrare l’unico vero ineludibile dramma di emergenza epocale: l’immigrazione ed i danni irreparabili che ne conseguono. La Kyenge e’ inesperta ed inadatta alla carica che ricopre; giusto che le si chiedano le dimissioni! Inoltre si e’ proposta con politiche vergognose, controproducenti e lesive al bene comune degli italiani storici, oltre che contrarie al manifesto volere della stragrande maggioranza del pubblico.
Continue reading

Don Camillo, i dubbi ed il Vescovo di Roma.

Chi conosce il mio Blog sa che ho la fortuna di aver incontrato un grande Sacerdote. Che ho rinominato Don Camillo, per le sue somiglianze con quello di Guareschi.Si definisce “Prete di Campagna”, ma ha due Lauree. Scomodissimo, inviso alla Curia per via del suo essere politicamente scorrettissimo. Ha bacchettato i partigiani, i comunisti, i mussulmani, i pretini sinistri.

Continue reading

Quello che Francesco ha detto e quello che i media asserviti al politicamente corretto hanno riportato ed ampliato a vanvera.

 Come blogger che è spesso stato a contatto in sala stampa coi giornalisti anche alla fondazione di un partito, e come reduce degli anni ’70, non amo i giornalisti, nemmeno quelli che dovrebbero essere vicini alle mie idee politiche. Alcuni episodi li raccontai nel mio precedente account di Faccialibro, che ho abbandonato perchè voglio essere svincolato da partiti.…

Continue reading

Governo inglese avvisa clandestini: “Andate via, o vi arrestiamo”

Londra – Mentre il cane da riporto della Kyenge accorre in riva all’Africa per non perdere la ‘priorità acquisita’ nel recupero di merce umana, il governo del Regno Unito ha scatenato una campagna pubblicitaria anti-clandestini invitandoli ad “andare a casa o ad affrontare l’arresto”.Due camion, ciascuno con un enorme poster sono stati trainati in sei … continua

Continue reading

La prova del nove

Se la cassazione oggi dovesse condannare Berlusconi, “si parrà” la “nobilitate” dei dirigenti del Centro Destra.
Una reazione che, pilatescamente, tenesse “distinto il governo dalle sentenze contro singole persone”, mostrerebbe viltà e mancanza di attributi.
Viceversa una reazione che ribalti il tavolo dimostrerebbe che ci si può affidare anche in futuro a questa dirigenza.
Continue reading