Home » 2013 » aprile (Page 25)

Meglio i seggi dei saggi

Dopo le prime esultanze per la “geniale” trovata di Napolitano (troppo geniale e troppo “modello olandese” per non essere una imbeccata di Bruxelles …) delle commissioni dei saggi, cominciano i distinguo seguiti ad una più attenta riflessione.
Grillo, che aveva salutato come una sua vittoria la scelta, ora parla di “badanti”, ma non si capisce perchè ami tanto Monti da volerlo ancora come presidente del consiglio: forse perchè talmente sputtanato che favorirebbe solo l’antipolitica ?
Continue reading

Toccherà anche a loro

Anche i tedeschi la pagheranno di Marcello Foa
La storia si ripete. A Cipro oggi, come in Grecia ieri. E ancora una volta la Germania non brilla per lungimiranza. Anzi, il suo comportamento è così prevedibile da risultare autolesionistico. Non chiedete ai tedeschi di leggere tra le righe, non aspettatevi che sappiano cogliere le sottigliezze – e dunque le perfidie e le ipocrisie – dei grandi giochi geostrategici.…
Continue reading

Il Pensiero Verde 2013-04-01 19:43:00

Debiti Pubblica amministrazione, la prossima settimana il decreto – Giorgetti.

ROMA, 28 marzo (Reuters) – Il governo dovrebbe approvare “la prossima settimana” il decreto che definisce i termini per liquidare alle imprese fornitrici della pubblica amministrazione 40 miliardi di crediti commerciali tra 2013 e 2014.

Lo ha detto il presidente della commissione speciale di Montecitorio, Giancarlo Giorgetti (Lega), chiudendo il primo ciclo di audizioni sui nuovi obiettivi di deficit e debito annunciati dall’esecutivo la scorsa settimana.

Continue reading

Il golpe

Prima qui e poi qui.
Il golpe di Napolitano. S’inventa due gruppi di esperti per prendere tempo e lascia il Paese in mano a Monti: stracciata la Costituzione. Berlusconi: quelle commissioni non ci rappresentano. E nessuno ci ha chiesto l’ok di Alessandro Sallusti
Il presidente Napolita­no ha deciso di non decidere.…
Continue reading

Milano in bianco e nero

Milano in bianco e nero

è morto Jannacci, l’altra sera. Ora che tutti velocissimi hanno dato il loro contributo al ricordo, ed quindi ora che è finito tutto davvero, mi vien più facile ricordarmi di lui. Che poi vuol dire ricordarmi di una tv in bianco e nero, di me piccino che quasi piangevo a sentirlo, e di un paio di scarpe sportive che allora portare non era il massimo, era il minimo, perché le scarpe dovevano essere scarpe vere, per tenersi asciutti, per camminare protetti sia su terra riurbanizzata che su strade ancora sconnesse dalla povertà della guerra.

Continue reading

Tutto il mondo è paese: i politici stupidi sono dappertutto.

Leggo che in Inghilterra, dopo la scelta del Sunderland, squadra di calcio della Premier League, attualmente impegnata nella lotta per non retrocedere, di affidare l’ incarico di allenatore a Paolo Di Canio, un politico laburista ed ex-ministro dell’ ambiente prima e degli esteri poi, David Miliband (figlio di un noto teorico del marxismo nonchè appartenente alla sinistra più radicale inglese, e fratello di Ed Milliband, capo del partito laburista), ha rassegnato le dimissioni dalla dirigenza del club inglese, per le idee politiche dell’ ex-calciatore e colonna della Lazio.

Continue reading

I 10 saggi di Napolitano

isaggidinapolitano

In tanti non hanno ancora capito a cosa servono i 10 saggi. E’ molto semplice, servono a scavalacare la democrazia usando un’etichetta. Impossibile? Niente è impossibile alla m***a rossa quando ci si mette, già Pisapia a Milano l’ha testato. E’ l’esercizio del potere tramite la “moral suasion” preparatevi a sentirlo e a vederlo applicato, vi consiglio di cominciare a studiarlo, a noi milanesi il conoscerlo viene dall’eperienza dell’essere assieme ai pugliesi i primi incu***i d’Italia.E non vi vergognate ad andare a cercare il termine su wikipedia, pecorelle di Dio, tanto lo sapete che a farlo vi vedrà solo Lui 🙂

Continue reading