Home » 2013 » gennaio (Page 5)

Pierferdy Casini e la verità

E sui temi civili chiude alle nozze gay: «il matrimonio è tra un uomo e una donna». Casini ora passa al contrattacco: «Monti e Udc hanno salvato il Paese». «È in atto una gigantesca mistificazione: chi attribuisce tutti i disastri e i fallimenti degli ultimi anni a Monti afferma il falso»
«È in atto una gigantesca mistificazione: chi attribuisce tutti i disastri e i fallimenti degli ultimi venti anni a Monti afferma il falso.…
Continue reading

Sui derivati

Derivati, allarme bomba nei Comuni di Giorgio Dell’Arti
«I derivati degli enti pubblici italiani sono una bomba ad orologeria innescata in ogni angolo della penisola, pronta ad esplodere in qualsiasi momento e a far danni per almeno sei miliardi». Ettore Livini: «Dal Piemonte alla Puglia, da Firenze ad Orvieto da Copparo – provincia di Ferrara – a Chiaramonte Gulfi in Sicilia, decine di amministratori locali reinventatisi Warren Buffett hanno firmato tra 2000 e 2008 (fino al crac Lehman) complicatissimi derivati, convinti di risparmiare sugli interessi del debito.…
Continue reading

M5S e Rivoluzione Civile

Altra cosa è che, mentre M5S è composto da cittadini perlopiù anonimi ai più (anche se all’esterno ha fior di sostenitori anche di chiara fama), Rivoluzione Civile invece va a caccia di personaggi, a partire dai dissidenti del M5S, per continuare con altri nomi assurti agli onori delle cronache…

Continue reading

Con le mani protese verso le nostre tasche

La Camusso, segretaria della cgil, come una maestrina ha istruito gli attenti discepoli Bersani e Vendola su quel che dovranno fare una volta al potere: prelevare i soldi dai risparmi degli Italiani perchè occorrono sessanta miliardi di euro per “rilanciare l’economia”.
Come ?
Tasse e patrimoniale come noccioline.
La solita ricetta comunista di chi non riesce a togliersi il vizietto di sottrarre i beni altrui per i propri fini.
Continue reading

Profezie

Marx (o qualcuno dei suoi) aveva profetizzato che i “capitalisti” avrebbero fornito la corda per impiccarli.
Con i derivati mi sembra che uno strumento finanziario “capitalista” serva a “impiccare” i tristi epigoni del marxismo italiano.

Entra ne

Continue reading

Odio ad personam

Monti e Fini non sanno dove sbattere la testa e così le “sparano” a casaccio: un po’ di qua e un po’ di là.
Per ingannare l’elettore di Centro Destra adesso “aprono” al PdL “purchè senza Berlusconi”.
Naturalmente nessuno nel Centro Destra potrebbe accettare una pregiudiziale contro Berlusconi.
Monti e Fini rimarranno con il loro odio ad personam, probabilmente maturato perchè comprendono la superiorità nei loro confronti di Silvio Berlusconi e non ne accettano i successi in campo economico, mentre loro erano e saranno sempre grigi burocrati.
Continue reading

Magistrati in politica con tutte le scarpe?

Hanno avuto buon gioco quindi le pidielline nel contestargli che allora, tantomeno, non dovrebbe impegnarsi in politica un magistrato che ha avuto accesso a documenti, anche privati, di chiunque, compresi i politici che vuole combattere col movimento che ha messo su…

Continue reading

Bersani generale sfortunato

Giorno dopo giorno, Bersani dimostra sempre più di non essere uomo di stato, accompagnato anche  da una devastante sfortuna.
Mentre presentava la lista dei suoi candidati e berciava sul ruolo del pubblico nell’economia, scoppiava la vicenda Monte dei Paschi di Siena.
Come non pensare ai soldi pubblici, racimolati razziando nelle nostre tasche e tra i nostri risparmi, usati per coprire le perdita della banca rossa per eccellenza ?
Continue reading

Bersani, Vendola e l’ "uefa"

“Uefa” è il suono che esce dal linguaggio da gatto Silvestro di Vendola intendendo “welfare” (ma Bersani non è che pronunci molto meglio …).
I due campioncini dell’ “uefa”, dunque, rilanciano in simbiosi una nuova partecipazione del pubblico nell’economia, proprio nei giorni del Monte dei Paschi di Siena.
Blaterano su un sistema di garanzia sociale.
Continue reading

Monti si arrampica sugli specchi

Monti ha dichiarato che non c’è alcuna connessione tra l’imu sulla prima casa di 4 miliardi e i 4 miliardi di “Monti bonds” finalizzati a coprire i “buchi” del Monte dei Paschi di Siena (banca a “forte” presenza degli enti locali toscani dominati da sempre dalla sinistra del pci/pds/ds/pd).
Ha ragione se si pensa che in nessun provvedimento si legano gli uni agli altri.
Continue reading