Home » 2013 » gennaio (Page 17)

Tasse e fisco stuprano la dignità umana delle persone

Dal primo gennaio siamo soggetti ad un “redditometro” studiato appositamente per offendere la nostra dignità e libertà individuale.
La stampa., asservita alla Spectre finanziaria internazionale, invece di sparare bordate ad alzo zero contro gli inventori e gli esecutori di una simile porcheria, si è limitata a “sobri” borbottii.
Continue reading

L’Agendista Stregone e il suo partito-Lobby

Tempo di Befane, scope e magie, e anche Monti vuol essere della partita. A quanto pare, abbiamo un Partito-Lobby, messo in piedi con le frattaglie di altri partitucoli scoppiati. Diciamo così, un centrino fatto di materiale riciclato.  Ora poi Monti ha preso gusto a cinguettare di “società civile” su twitter sottolineando il tutto con emoticons e contando compiaciuto il numero dei lettori (followers) veri o tarocchi che siano.…
Continue reading

Schopenhauer e l’Islam

Difficile, per mio conto, poter condividere il pensiero di Arthur Schopenhauer, se non altro – quanto meno – per la sua ostentata superiorità, per quell’insopportabile sua convinzione di non poter essere mai dalla parte del torto. Ciò non tanto perché … Continua a leggere

Continue reading

Sospendere il campionato ???

Come si è visto nel mio post precedente, anche Zeman si leva dal coro. Leggo poi che c’è chi vorrebbe dalle prossime partite arrivare alla tolleranza zero, facendo cessare immediatamente il gioco alla prima interperanza di stampo razzista. Può andare bene, però dobbiamo allora arrivare ad estendere il tutto ad ogni manifestazione offensiva e scurrile.

Continue reading

Zeman supporta il Sindaco di Busto Arsizio. E me…

“Sicuramente se il gesto di Boateng lo fa un altro giocatore viene espulso automaticamente.”
Eppoi: “In Italia purtroppo anche nelle partite dove ci sono solo calciatori bianchi ci sono tanti cori, tante offese. Non si può valutare quali offese siano più importanti, io non faccio distinzione“. 
Continue reading

L’importanza di chiamarsi Mario (e la macchina del servilismo)

In pochi minuti #montilive diventa tra le tendenze più popolari in italia. Monti su Twitter: Legge elettorale non degna. «Mi sento orgogliosamente italiano e decisamente europeo». Il premier risponde con 140 caratteri. E usa le emoticons
La prima domanda è quella di Claudia Vago: «Caro senatore Monti, sicuro che quello che hai fatto (e farai) è ridurre gli sprechi?».…
Continue reading

Con la retroattività

Approfondimenti Cento voci per valutare dichiarazioni e tenore di vita. Lenzuola, pentole e circoli esclusivi. Ecco i parametri del redditometro. I controlli del Fisco scatteranno a partire dai redditi del 2009

ROMA – Adesso il Fisco ha un’arma in più contro gli evasori. Potrà controllare i redditi, dal 2009 (dichiarazioni 2010) in poi, con il nuovo redditometro, lo strumento che attraverso l’analisi di più di cento voci di spesa verifica se c’è compatibilità fra il reddito dichiarato dal contribuente e il suo tenore di vita.…
Continue reading

Antieurpeismo e antiamericanismo

L’antieuropeismo necessario, l’antiamericanismo indispensabile di Gianni Petrosillo
Essere antieuropeisti e, pertanto, decisamente recalcitranti alla concretizzazione di questa Unione, basata su trattati ed accordi sconvenienti per i popoli che ne fanno parte, da quelli economici a quelli politici (con commissioni che si occupano della grandezza dei piselli e teste di pisello che non arrivano a capo di nulla), non significa essere contro l’Europa.…
Continue reading

L’ episodio di Busto Arsizio:strumentalizzazioni, ragioni, errori ed omissioni.

Pronti, via, siamo già in campagna elettorale, come si evince dalla gran cassa data agli episodi di Busto Arsizio. Vediamo di analizzare i fatti senza che il solito Dodo di passaggio non dica bestialità fuori luogo, come avvenuto di recente per Don Piero Corsi.1)Hanno sbagliato in pieno i tifosi (probabilmente accorsi dalla vicina Varese, specializzati in queste cose…) che hanno voluto creare un caso, sapendo il notevole risalto che la cosa avrebbe avuto.

Continue reading

Monti getta fumo negli occhi

Non mi sorprende la squallida ironia di Monti sulla statura di Brunetta che è allo stesso livello dei cori, definiti con indignazione in tutti i notiziari “razzisti”, di Busto Arsizio.
Non mi sorprende perchè la sua mentalità snob, superba e arrogante è uguale a quella di D’alema che se la prese con Brunetta (“energumeno tascabile”) e dei comunisti che si sono sbizzarriti, non avendo altri argomenti, a mettere in evidenza i “difetti” fisici di Berlusconi (statura, calvizie).
Continue reading