Home » 2012 (Page 224)

2011

2011: l’anno peggiore di Ida Magli
Con il 2011 si è chiuso l’anno peggiore della storia d’Italia dalla fine della seconda guerra mondiale. Abbiamo perduto la democrazia, abbiamo perduto l’indipendenza, siamo diventati poveri, ci troviamo nella condizione assurda di essere “rappresentati” da parlamentari che hanno tradito il mandato ricevuto dai cittadini.…
Continue reading

Una promessa è una promessa….

… E così nell’ultima Giuntadisponibile del 2011, lo scorso 29 dicembre, il presidente della ProvinciaEttore Pirovano si è dimezzato lo stipendio. Da 8.565 euro lordi a 4.680 euro,sempre lordi.
Una promessa è una promessa. E così nell’ultima Giuntadisponibile del 2011, lo scorso 29 dicembre, il presidente della Provincia EttorePirovano si è dimezzato lo stipendio.

Continue reading

Immigrazione e assegni sociali

La denuncia del consigliere regionale Alberto Vecchi contro gli assegni sociali agli immigrati over 65
Dodici milioni e ottocentomila euro spesi nel 2010 dalla sola regione Emilia Romagna per assegni sociali agli stranieri over 65. Un dato clamoroso, denunciato dal consigliere regionale del Pdl Alberto Vecchi, presumibilmente in linea con quello di altre regioni come Veneto e Lombardia.…
Continue reading

A proposito di buvette

Nei giorni scorsi si è parlato dell’aumento dei prezzi della buvette del senato. Qualcosa del tipo che se prima pagavano un caffè, per dire, trenta centesimi, adesso i poveri senatori devono pagarlo, tipo, una decina di centesimi in più.. O se pagavano un secondo di scampi tre euro, magari adesso dovranno pagarlo tre euro e […] …

Continue reading

L’inverno del nostro scontento

Ebbene sì, lo confesso: da quando è andato abusivamente al governo l’Androide surgelato, non mi riesce più di guardare un Tg. I giornali li scorro velocemente nei titoli, ma poi qualcosa mi impedisce di leggerli. Intanto a che vale intossicarsi il fegato nel constatare che hanno defenestrato un governo eletto, per mandare al potere dei banchieri con un’agenda folle…

Continue reading

Dittatore Orban? Dittatura la Ue

L’Ungheria è il sintomo, la malattia è la Ue di Vittorio Macioce
La prima volta che sono stato a Budapest era il 1987. Avevo vent’anni ed era il mio primo viaggio al di là del Muro. Non ero mai stato a Est. Tutto quello che sapevo sul comunismo lo avevo letto.…
Continue reading

Immigrati esentasse…

Democratici e Vaticano sostengono l’abolizione della quota da pagare di Emanuela Fontana
Roma – C’è crisi, più tasse per gli italiani. C’è crisi, meno tasse agli immigrati. Dopo un mese di salassi annunciati e applicati, ora il governo Monti lancia l’unico messaggio anti-imposte dal giorno dell’insediamento. Seguendo un ragionamento che potrebbe essere corretto se non arrivasse da chi ha appena flagellato sessanta milioni di cittadini, i ministri dell’Interno Anna Maria Cancellieri e della Cooperazione internazionale Andrea Riccardi stanno lavorando ora in una direzione opposta: hanno deciso di «avviare un’approfondita riflessione e attenta valutazione sul contributo per il rilascio e il rinnovo dei permessi di soggiorno degli immigrati regolarmente presenti in Italia».…
Continue reading

Immigrati esentasse, in Italia a sbafo

Il governo Monti non finirà mai di stupirci.
In negativo.
Dopo l’istituzione della dittatura fiscale, dei controlli sui (pochi) soldi che ci vengono lasciati dopo le rapine legalizzate targate Imu, aliquote, sovrattasse, accise ed in mille altri modi; dopo l’apertura della caccia al pensionato che percepisce più di mille euro e l’obbligo per le banche di trasmettere al fisco i nostri movimenti, tutti i nostri movimenti, ecco la brillante idea di Cancellieri (che dovrebbe essere il ministro preposto alla Sicurezza …) e di Riccardi (che è già qualificato dal nome del suo ministero “cooperazione e integrazione”) di ripensare alla tassa sui permessi di soggiorno per gli stranieri.…
Continue reading

€ 3.200 al giorno di pensione, ma lo scandalo siamo noi

L’altra sera in una trasmissione televisiva si parlava di pensioni e dei tagli relativi fatti ai pensionandi (aumento dell’età pensionabile e eliminazione pensione anzianità) e ai pensionati che percepiscono assegni mensili a partire da € 1.400 lordi, che corrispondono a circa poco più di mille euro netti. Qualcuno ha tirato fuori una lista di pensionati […] …

Continue reading

Poveri parlamentari tartassati

Premessa: non faccio parte della categoria di dementi che ritiene basti tagliare il numero dei politici e i loro stipendi per risolvere i problemi. Quando sento gente dirmi che basterebbe tagliare gli stipendi dei politici per vivere nell’Eden sciorinando risparmi favolosi per le casse dello stato spesso non so se ridere o piangere.
Continue reading