Home » 2012 » settembre (Page 2)

Ma si, suvvia…

… pensiamo a scarcerare i delinquenti perchè in carcere, poverini ci stanno male e soffrono… invece, tartassiamo ancora un pò gli italiani onesti, vah.
Energia, da ottobre rincari su bollette luce e gas
Dalla prossima settimana gas e luce aumenteranno di 1,1 e 1,4%: in un anno pagheremo oltre 20 euro in più.…
Continue reading

Mi scapperebbe di ridere se …

Mi scapperebbe di ridere se non ci fosse da … avere paura.
Mentre in quasi tutti i Paesi islamici sono in corso violente manifestazioni contro l’odiato Occidente, scoppiate prendendo come pretesto un film ritenuto dal offensivo nei confronti del “Profeta” e mentre in Italia si continua ad accusare qualcuno di xenofobia e razzismo senza sapere nemmeno di cosa si sta parlando, si ha la sensazione che non ci si renda conto del serio pericolo che corriamo: il problema non è la forza devastante dell’Islam ma la spesso vigliacca debolezza dei Nostri Governi.…
Continue reading

O la Troika o la vita!

Gira per la rete un importante video del bravo Claudio Messora del videoblog  ByoBlu, che solitamente è anche ospite in studio nel programma L’Ultima Parola (venerdi Rai 2 h. 23, 30) condotto da Gigi Paragone. Il pezzo su come la Troika (FMI, BCE e commissione Ue) ricattò e minacciò il governo italiano in carica affinché lasciasse il posto a Monti e ai suoi, è stato replicato in tv ierisera.…
Continue reading

Fini chi? Quello dei tortellini?

Fini: “Sì a Monti premier”. Il presidente della Camera: “Io e Casini costruiamo l’alternativa credibile del centrodestra” di Luca Romano
“Fli non si scioglie e, a quanto mi risulta, nemmeno l’Udc. Vedremo se presentare il simbolo”. Non ha dubbi il presidente della Camera, Gianfranco Fini parlando a Otto e mezzo su La7 delle prospettive di quello che era il Terzo polo.…
Continue reading

Cappuccetto rosso e il lupo

“Ohhh, nonna ma che occhi grandi che hai”. “E’ per guardarti meglio, Cappuccetto rosso”. E così, quando Cappuccetto rosso s’accorse che quella non era la nonna, ma era il lupo, estrasse la pistola. Sei colpi le bastarono.
Monti farà sparire il contante: si pagherà col telefonino. Realtà o fantascienza? Dal pagamento elettronico sopra i 50 euro alla scuola in videoconferenza, la rivoluzione digitale del governo si scontra con i limiti tecnologici e il reperimento delle risorse di Clarissa Gigante
Se ne parla già da un po’: monete e banconote hanno i minuti contati.…
Continue reading

Berlusconi scalda i motori

Ieri, durante la presentazione del saggio di Brunetta, Silvio Berlusconi è tornato il Leader che vorrei, quello che seppe impedire la deriva marxista nel 1994 e registrare un poderoso recupero nel 2006.
I quotidiani di oggi sono pieni di commenti (per lo più acidi e terrorizzati) sulle parole del Premier eletto dal Popolo nel 2008 e i punti caldi sono stati l’attacco allo “stato di polizia fiscale” che deriva dalle troppe tasse e dal comportamento dei gabellieri di Befera riuniti sotto le insegne di “Equitalia” e la forte critica all’euro, alle modalità della sua introduzione (volute da Ciampi e Prodi), alla guida tedesca dell’unione, all’unione stessa e alla funzione esclusivamente antinflazionistica della Bce.
Continue reading

No all’ Aborto ! Milioni di Angeli in Paradiso lo urlano !

Partecipiamo in massa oggi alla Giornata di Preghiera e protesta contro la Giornata Mondiale pro-Aborto, insieme a “Voglio Vivere”, “Il Timone” e tanti volontari che oggi, in tutto il mondo stanno aderendo a questa iniziativa, anche inondando di mail le redazioni di tanti giornali. Alle 15 momento di solenne preghiera riparatrice in tutta Italia, insieme ai milioni di Angioletti Mai Nati che, dal Paradiso ci guardano e ci ammoniscono: “IO AVREI VOLUTO VIVERE…”NO ALL’ ABORTO !!!!

Continue reading

Indagine conoscitiva. Niente di più utile da fare ?

Ascolto il Gr1 e imparo che una procura piemontese ha disposto una “indagine conoscitiva” sulle spese dei gruppi nella regione Piemonte.
Non ci sono indagati, non ci sono notizie di reato, se fosse realmente una indagine conoscitiva come dice la giornalista, sembrerebbe più una volontà di emulazione per quanto accaduto in Lazio (su denuncia reciproca, peraltro, di due “fratelli coltelli” del medesimo partito) e in Campania.
Continue reading